Rifugio Fratelli Calvi

Il Rifugio Fratelli Calvi a Bergamo è alla ricerca di nuovi gestori

in Natura|News
Il Rifugio Fratelli Calvi a Bergamo è alla ricerca di nuovi gestori ultima modifica: 2022-01-12T07:38:04+01:00 da Alessia Ferrero
da

Il CAI di Bergamo è in cerca di nuovi gestori per lo storico Rifugio Fratelli Calvi, una meta panoramica molto in voga tra gli escursionisti.

Per gli appassionati di alpinismo ed escursionismo si cerca un nuovo gestore dello storico Rifugio Fratelli Calvi del Comune di Carona (BG) al centro dell’arco Orobico a 2.015 metri di altitudine. Davanti ad uno spettacolo incantevole ad alta quota, sicuramente non passano inosservate le maggiori elevazioni della Val Brembana, tra cui la famosa cuspide del Diavolo di Tenda.

Il Rifugio Fratelli Calvi è anche una meta importante perché punto di partenza della famosa gara di sci d’alpinismo italiano “Trofeo Parravicini” che consiste in 18 chilometri e 1900 metri di dislivello.

Strada del Franciacorta: itinerari a piedi tra vigneti e cantine nel cuore della Lombardia

 

Dopo 28 anni, i proprietari Claudio Bagnini e la moglie Battistina Busi hanno deciso di cedere il posto.

La struttura di proprietà del CAI di Bergamo fu inaugurata nel 1935, dedicata alla memoria di quattro fratelli (Attilio, Santino, Giannino e Natale). Questo rifugio fu ristrutturato dal 1982 al 1984.

L’edificio è composto da un piano interrato con cantina e caldaia. Un piano terra dove troviamo l’atrio, la cucina, i servizi igienici, il bar, la sala da pranzo e un locale invernale. Al primo piano ci sono 12 camere e al secondo piano ci sono invece 10 camere. Nel 2022 inoltre verranno realizzati ulteriori lavori di ristrutturazione.

Legambiente lancia l’allarme, i ghiacciai alpini potrebbero scomparire entro la fine del secolo

 

Candidatura

Il bando per la nuova gestione del rifugio, di proprietà del CAI di Bergamo, scade il 15 gennaio 2022 e la durata contrattuale è fissata in 3 anni: dall’1 marzo 2022 al 31 dicembre 2024 (rinnovabile tacitamente).

L’offerta, come specificato sul sito del CAI di Bergamo, è aperta a “imprenditori individuali, imprese, associazioni, associazioni temporanee di imprese”.

Il nuovo gestore dovrà avere: “Conoscenza dell’ambiente e del territorio in cui il rifugio è inserito, iscrizione al CAI, esperienza nell’attività di ristorazione e accoglienza, esperienza alpinistica, escursionistica e di attività montana in genere, residenza nel territorio in cui il rifugio è inserito, proposte di progetti di sviluppo del rifugio come presidio di cultura e sostenibilità, gestione ecologica e valorizzazione del territorio di montagna, impegno a possibili aperture in periodi non previsti, entità dell’offerta economica annua in aumento a partire da quella di base di euro 28.000 più IVA”.

Il bando è scaricabile dal sito del CAI di Bergamo e le domande di candidatura possono essere spedite alla mail segreteria@caibergamo.it o consegnate a mano.

[Foto di copertina @RifugioCalvi Facebook]

Il Rifugio Fratelli Calvi a Bergamo è alla ricerca di nuovi gestori ultima modifica: 2022-01-12T07:38:04+01:00 da Alessia Ferrero
Tags:
Il Rifugio Fratelli Calvi a Bergamo è alla ricerca di nuovi gestori ultima modifica: 2022-01-12T07:38:04+01:00 da Alessia Ferrero

Nata a Torino, studentessa in Scienze della Comunicazione. Nel tempo libero ama dedicarsi al disegno e alla cucina dove sperimenta innumerevoli ricette. Ama gli animali e la montagna le trasmette tranquillità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Natura

Go to Top