Rebuilding Paradise Festival CinemAmbiente 2020

Festival CinemAmbiente 2020 a Torino in edizione speciale, presentato il programma con film, ospiti e streaming

in Ambiente|Cinema
Festival CinemAmbiente 2020 a Torino in edizione speciale, presentato il programma con film, ospiti e streaming ultima modifica: 2020-09-22T11:30:10+00:00 da Redazione eHabitat.it
da

Festival CinemAmbiente 2020: dal 1° al 4 ottobre, Torino Città del Cinema ospita la 23esima edizione della rassegna, quest’anno in edizione speciale, con 65 film, ospiti in presenza e streaming online.

Il Festival CinemAmbiente 2020 di Torino, giunto alla sua 23esima edizione, si presenta quest’anno in edizione speciale, caratterizzata da una struttura più snella e flessibile, adeguata alle contingenze del momento e in grado, al contempo, di sfruttare le modalità online di fruizione del Cinema.

Organizzato dal Museo Nazionale del Cinema, il Festival CinemAmbiente 2020 è stato quest’anno spostato in autunno, dal tradizionale periodo tardo-primaverile, a causa dell’emergenza sanitaria: si svolgerà dal 1° al 4 ottobre, prevedendo contemporaneamente la presenza del pubblico (nelle sale del cinema Massimo di Torino) e online, sulla piattaforma streaming di MYmovies, che ospiterà una selezione dei film in cartellone.

CinemAmbiente 2020, al via la special edition del festival cinematografico green torinese

«L’aggiunta di una sala virtuale a quelle tradizionali è frutto di una partnership con il Ministero dell’Ambiente, già sperimentata con l’iniziativa online “Cinemambiente a casa tua”, che ha riscosso un grande successo e segnalato il web come uno strumento di eccezionale efficacia nella diffusione della cinematografia e della cultura green», spiegano dal Festival torinese.

Festival CinemAmbiente 2020, in cartellone 65 film

Il Festival CinemAmbiente 2020 presenta complessivamente 65 film, tra lungo, medio e cortometraggi, selezionati come sempre tra la miglior produzione internazionale di settore e provenienti da 26 Paesi e quasi tutti in anteprima nazionale. Le proiezioni saranno accompagnate da incontri con autori, protagonisti ed esperti, in presenza o in collegamento online.

Nove titoli del cartellone saranno proposti anche online, in contemporanea alla loro proiezione in sala e per le successive 24 ore, sulla piattaforma Mymovies, con una capienza limitata a 1.000 posti per ciascun film. L’ingresso e l’accesso al Festival -sia al cinema Massimo di Torino che tramite lo spazio virtuale- sono gratuiti, a prenotazione obbligatoria.

torino città del cinema 2020
Gli eventi del Festival CinemAmbiente 2020, organizzato dal Museo Nazionale del Cinema, rientrano nel cartellone di Torino Città del Cinema

A differenza del passato, l’edizione di quest’anno non prevede alcun concorso. «I titoli proposti non saranno suddivisi in sezioni competitive, nell’intento di privilegiare una dimensione cooperativa dell’evento, in grado di favorire, attraverso il cinema, la ripresa di un dibattito collettivo sull’ambiente -commentano dal Festival CinemAmbiente 2020- Se la pandemia ha relegato in secondo piano altre emergenze globali, i film presentati riportano l’attenzione sui temi cruciali che riguardano la salute e il futuro del nostro Pianeta, sia esplorandone le condizioni in singoli angoli di mondo, sia mettendo in luce fenomeni universali provocati dal suo progressivo cambiamento».

Per la sua 23esima edizione, il Festival riprende inoltre il claim “Movies Save the Planet”, esprimendo così l’intenzione di proporsi al pubblico come uno strumento di aggiornamento su temi fondamentali e come veicolo di conoscenze e informazioni, che sono il motore primo di un cambiamento consapevole e di una ripartenza in una nuova direzione.

Festival CinemAmbiente 2020, al centro i cambiamenti climatici

Anche quest’anno, l’apertura della kermesse cinematografica ambientale torinese sarà dedicata al tema dei cambiamenti climatici, «nella convinzione che il mancato contenimento del riscaldamento globale e il conseguente avvicinarsi di punti di non ritorno con effetti irreversibili per tutti i comparti ambientali siano oggi la massima emergenza planetaria».

Il Festival CinemAmbiente 2020, pertanto, si inaugurerà giovedì 1° ottobre, con “Il Punto di Luca Mercalli”, l’annuale report sullo stato del Pianeta, stilato e interpretato dal meteorologo appositamente per il pubblico del Festival, soffermandosi nello specifico sul rapporto tra clima e ambiente, con qualche accenno anche agli effetti positivi del lockdown sulla diminuzione dell’inquinamento.

Rebuilding Paradise Festival CinemAmbiente 2020
Il film Rebuilding Paradise, di Ron Howard, aprirà il Festival CinemAmbiente 2020 di Torino (foto di Lincoln Else – National Geographic)

I cambiamenti climatici resteranno quindi al centro della scena con il film di apertura, Rebuilding Paradise, diretto da Ron Howard. Nella pellicola, il regista Premio Oscar (con A Beautiful Mind), affronta la drammatica attualità degli incendi incontrollabili, alimentati dall’estrema siccità, di cui la California è ormai da anni vittima sistematica.

Girato a Paradise, ridente cittadina rasa al suolo nel giro di tre ore l’8 novembre 2018 dal Camp Fire, uno degli incendi più devastanti nella storia della California, il film è la storia di una Comunità resiliente, determinata a non lasciarsi sopraffare dalle avversità e a ricostruire tutto quanto andato perso tra le fiamme. La proiezione sarà seguita da un incontro online con Michelle John e Steve “Woody” Culleton, protagonisti del documentario.

L’edizione 2020 tornerà sul tema dei cambiamenti climatici anche con il film di chiusura, in cartellone domenica 4 ottobre, con The Great Green Wall, il nuovo lungometraggio dello statunitense Jared P. Scott, già autore di The Age of Consequences, dedicato all’ambizioso progetto di riforestazione in Africa che mira a contrastare la siccità e la desertificazione, per ridare un futuro a milioni di persone.

Pulitzer 2020, premiata un’indagine del Washington Post sui cambiamenti climatici

Festival CinemAmbiente 2020, tra attivismo ed emergenze ambientali

CinemAmbiente 2020 dedica quindi spazio a numerosi altri argomenti connessi all’ecologia: dalle nuove forme di attivismo ambientale giovanile, a partire da Greta Thunberg e dai componenti di Fridays For Future, alle storiche battaglie ambientaliste, come quella anti-nucleare; dalla modifica degli eco-sistemi al ritiro dei ghiacciai; dal land grabbing ai diritti umani, oltre a tematiche come rifiuti, sfruttamento delle risorse naturali, inquinamento, energie rinnovabili ma anche animali, natura, scienza e tecnologia.
«Non mancano nemmeno in quest’edizione, peraltro, i documentari che indagano possibili risposte e soluzioni positive alla massima emergenza planetaria», sottolineando dal Festival.

Completano il cartellone alcuni eventi speciali, tra cui Street Art for Sustainable Development, che si focalizza sull’arte come strumento di divulgazione del concetto di sostenibilità a partire dal progetto “TOward2030. What are you doing?”, che ha visto Torino prima ambasciatrice dei diciassette Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite attraverso le opere realizzate da writer di fama internazionale sui muri della città.

Un reportage multimediale per raccontare l’emergenza climatica nei Balcani, hotspot d’Europa

Il Festival CinemAmbiente 2020 festeggia poi, con una proiezione speciale, il decennale di un film torinese, 40% – Le mani libere del destino, diretto da Riccardo Jacopino e prodotto dalla Cooperativa Sociale Arcobaleno, che salda temi ambientali e sociali in una commedia neorealista con qualche sfumatura noir.

Infine, con la proiezione di sabato 3 ottobre della pellicola Sumercé -nella quale la regista colombiana Victoria Solano segue tre attivisti del suo Paese contro il sovra-sfruttamento delle aree rurali da parte delle compagnie minerarie- viene presentato il progetto europeo CINE – Cinema communities for Innovation, Networks and Environment, che vede capofila Slow Food e che, nel corso delle prossime settimane, vedrà ulteriori proiezioni a tema ambientale in Piemonte, all’interno del cartellone diffuso di Terra Madre 2020.

Festival CinemAmbiente 2020 a Torino in edizione speciale, presentato il programma con film, ospiti e streaming ultima modifica: 2020-09-22T11:30:10+00:00 da Redazione eHabitat.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top