rifugio carbonetto nuovo gestore

Rifugio Carbonetto, cercasi nuovo gestore a Demonte sulle Alpi piemontesi

in Abitare|Natura
Rifugio Carbonetto, cercasi nuovo gestore a Demonte sulle Alpi piemontesi ultima modifica: 2021-03-05T15:00:52+01:00 da Carla Clúa Alcón
da

Il Comune di Demonte cerca un nuovo gestore per il rifugio Carbonetto, situato in Vallone dell’Arma. Il bando rimane aperto fino al 24 marzo

Il rifugio Carbonetto cerca un nuovo gestore. L’amministrazione di Demonte (CN), uno dei comuni occitani del Piemonte, ha aperto un bando fino al 24 marzo per affidare l’immobile situato in località Gias Cavera nel Vallone dell’Arma. 

La struttura è libera da fine 2020 e sorge a quota 1874 mt, nel vallone dell’Arma, sulla strada comunale che conduce da Demonte al colle di Valcavera. Come riportato dal sito ufficiale del rifugio, l’immobile è anche raggiungibile dalla Valle Grana, attraverso il Colle di Fauniera e dalla Valle Maira, attraverso il Colle delle Esischie.

Percorsi Occitani, itinerario di trekking alla scoperta dell’affascinante Valle Maira

Secondo l’avviso pubblicato dal Comune di Demonte, il canone annuo posto a base di gara è fissato in 3000 euro. La concessione della struttura avrà la durata di 6 anni a decorrere dalla data di sottoscrizione del contratto. Le parti hanno la facoltà di recedere anticipatamente con preavviso di sei mesi.

Possono partecipare alla gara imprenditori individuali, imprese, associazioni temporanee d’impresa e associazioni operanti senza scopo di lucro con finalità di promozione dell’escursionismo, dell’educazione ambientale, di attività sportive e ricreative in contesto montano. In tutti i casi, dovranno essere in possesso dei requisiti necessari per esercitare l’attività turistico-ricettiva ivi prevista. Il gestore non potrà cedere la concessione o subaffittare i beni concessi in uso.

Il rifugio Carbonetto, incastonato tra le Alpi Marittime e le Alpi Cozie, è stato completamente rinnovato nel 2014 con una struttura di legno che fornisce calore all’interno. La costruzione ha una sala da pranzo e tre camerette con letti a castello per un totale di 12 posti. Inoltre, il rifugio è accessibile in auto su strada asfaltata e dispone di un piccolo parcheggio.

Scoprire l’Italia a piedi: sei itinerari tutti da camminare

La zona offre un’ampia biodiversità, sia dal punto di vista della flora (gigli, tulipani, stelle alpine, genzianelle) che da quello della fauna (marmotte, cervi, stambecchi, camosci, aquile…).

Il rifugio Carbonetto è un luogo speciale anche perché d’estate accoglie una delle sedie giganti, installazioni che in Piemonte sono state posizionate in punti privilegiati del paesaggio naturale. Un richiamo per gli amanti delle selfie ma anche per coloro che vogliono godersi il paesaggio seduti ad una certa altezza.

Sedie giganti in Piemonte, la mappa di tutti i punti panoramici dove poterle ammirare

Il nuovo gestore dovrà essere in grado di offrire un buon servizio di accoglienza e ristorazione agli escursionisti e informare e responsabilizzare sulle opportunità di fruizione della montagna e gli eventuali rischi. Inoltre, dovrà anche promuovere l’attività escursionistica nella zona e favorire la frequentazione del rifugio a fini didattici da parte di gruppi organizzati.

Le domande dovranno pervenire alla sede del Comune di Demonte (Via Martiri e Caduti, 13 -12014 Demonte), entro le 12 di mercoledì 24 marzo. L’apertura delle buste con offerta economica avverrà presso l’ufficio tecnico del Comune il giorno dopo alle 15. Il vincitore del bando sarà scelto con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, che sarà determinata sulla base di un progetto di gestione della struttura.

[Immagine in copertina: Comune di Demonte]

Rifugio Carbonetto, cercasi nuovo gestore a Demonte sulle Alpi piemontesi ultima modifica: 2021-03-05T15:00:52+01:00 da Carla Clúa Alcón
Tags:
Rifugio Carbonetto, cercasi nuovo gestore a Demonte sulle Alpi piemontesi ultima modifica: 2021-03-05T15:00:52+01:00 da Carla Clúa Alcón

Laureata in giornalismo, vive a cavallo tra l'Italia e la Spagna. Nata nel 1996 a Tarragona (Catalogna), sta conseguendo una Laurea Magistrale in Scienze Internazionali all'Università di Torino. Ha lavorato in diversi media spagnoli, televisione, radio e giornali. Le sue passioni sono viaggiare, scrivere, conoscere la politica e imparare le lingue –ne parla sei!-. Amante del buon cibo, è sempre alla ricerca del sole e del mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Abitare

Go to Top