Lupi e territorio, Jean-Michel Bertrand racconta il mistero della dispersione con Marche avec les loups

in Animali|Cinema
Lupi e territorio, Jean-Michel Bertrand racconta il mistero della dispersione con Marche avec les loups ultima modifica: 2020-10-18T08:00:22+00:00 da Alberto Pinto
da

La vita e la formazione di una delle specie più affascinanti del pianeta, immersi in una natura materna, ma che sa essere anche ostile. La cinepresa di Jean-Michel Bertrand ci accompagna all’avventurosa scoperta dei lupi, con il documentario Marche avec les loups.

-Marche avec les loups-
Dopo il siccesso de La vallée des loups, il registra francese torna a girare a stretto contatto con i lupi, nel loro habitat naturale, per svelarci ancora una volta i loro più misteriosi segreti. Immagini mozzafiato che tracciano un profilo inedito di un animale sorprendente, troppo spesso vittima dell’uomo e della sua mano violenta.

Marche avec les loups, presentato in anteprima nazionale nel corso della rassegna cinematografica CinemAmbiente in Valchiusella, è il frutto di due anni di riprese nel magnifico scenario delle Alpi Francesi. Un punto di osservazione privilegiato che da sempre distingue la raffinata cinematografia di Bertrand e che ha permesso di osservare e studiare il comportamento dei lupi selvatici.

Con La Vallée des Loups cala il sipario su CinemAmbiente 20

Al centro della narrazione c’è il complesso binomio tra lupi e territorio, strettamente legato alla misteriosa questione della dispersione dei lupi. I giovani del branco abbandonano le terre che li hanno visti nascere e intraprendono un viaggio insidioso e formativo alla conquista di nuovi spazi.

Con Marche avec les loups, Jean-Michel Bertrand ha lavorato per comprendere ancora più a fondo le elaborate dinamiche tra i giovani lupi e i loro simili, il loro errare verso ostacoli imprevedibili e luoghi sconosciuti, dove non sempre sono i benvenuti. Le relazioni con lupi estranei, le opportunità di accoppiamento, ma anche il problematico confronto con una specie minacciosa e mortale, quella umana, che per anni li ha allontanati dai loro luoghi.

Arrivano da tutto il mondo notizie preoccupanti circa il futuro e la sicurezza dei lupi, a causa della prepotenza dell’uomo, della sua tendenza a prevaricare sulle altre specie e sui loro habitat.

Negli Stati Uniti, malgrado il concreto allarme estinzione, i lupi grigi sono stati cancellati dall’elenco delle specie protette e la caccia sta già decimando gli ultimi esemplari. Anche in Italia, nelle montagne del Nord e in particolar modo in Piemonte, è più che mai attuale il dibattito circa l’abbattimento selettivo dei lupi, come risposta drastica al problema delle aggressioni ai danni degli allevamenti. Un’eventualità che Legambiente ha prontamente bollato come “finta soluzione”, una scelta dannosa e destabilizzante per i branchi.

-Marche avec les loups-2-
Marche avec les loups, così come tutti i meravigliosi documentari di Jean-Michel Bertrand, ci aiuta a comprendere il funzionamento e l’organizzazione del mondo degli animali e, di conseguenza, ad apprezzare la loro spiccata intelligenza e la loro rispettosa sintonia con l’ambiente.

Non solo. L’opera di Bertrand ha anche il merito di dar voce alle altre specie e di insegnare agli uomini a mettersi dalla loro parte, a marciare al loro fianco, a guardare con i loro occhi quel mondo che abbiamo impropriamente colonizzato, alterato e distrutto. Ci accorgeremo che non in tutte le storie al lupo spetta la parte del cattivo.

Lupi e territorio, Jean-Michel Bertrand racconta il mistero della dispersione con Marche avec les loups ultima modifica: 2020-10-18T08:00:22+00:00 da Alberto Pinto
Tags:
Lupi e territorio, Jean-Michel Bertrand racconta il mistero della dispersione con Marche avec les loups ultima modifica: 2020-10-18T08:00:22+00:00 da Alberto Pinto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Animali

Go to Top