turismo di prossimità

Turismo di prossimità: viaggiare in modo lento a pochi passi da casa

in Coronavirus|Viaggi
Turismo di prossimità: viaggiare in modo lento a pochi passi da casa ultima modifica: 2020-08-21T08:00:13+00:00 da GreenElle
da

In questa strana estate 2020 la scelta ideale è dedicarsi al turismo di prossimità per riscoprire il piacere di un viaggio lento poco distante da casa.

Il turismo di prossimità è una forma di turismo lento e sostenibile, che predilige la scelta di mete vicine e meno gettonate o affollate. Una soluzione ideale per contrastare i rischi legati alla pandemia ancora in corso e per rilanciare l’economia del nostro Paese.

In questa strana estate 2020 scegliere di fare vacanze italiane, limitando gli spostamenti, è un’opzione ideale per riscoprire attrattive turistiche nei dintorni senza correre troppi rischi.

Città che muore: Civita di Bagnoregio e Calcata, borghi fantasma del Lazio

Turismo di prossimità: la riscoperta di borghi e riserve naturali

L’estate post-Coronavirus può rappresentare un’ottima occasione per muoversi a piedi, in bici o per fare piccoli spostamenti in treno.

Scegliere un ritmo di viaggio lento può rivelarsi ideale per un riavvicinamento alla natura, attraverso le numerose Riserve naturali presenti nel nostro Bel Paese.

In alternativa, inoltrandosi attraverso i numerosi sentieri è possibile dedicarsi ad un cammino che porti alla riscoperta dei numerosi caratteristici borghi, ricchi di storia e cultura, che si incontrano lungo la nostra penisola.

Grazie alla nostra cucina e alle eccellenze in campo alimentare, si può contare anche sulla possibilità di dedicarsi a percorsi enogastronomici per ritrovare tradizioni e piaceri della tavola.

Da Monterosso a Vernazza: un sentiero escursionistico tra i suggestivi borghi delle Cinque Terre

Turismo di prossimità: gli incentivi

Il bonus vacanze costituisce una misura utile per incentivare il turismo italiano dando un’opportunità di rilancio anche alle strutture turistiche delle località meno gettonate e richieste dal turismo di massa.

Per la ripartenza del turismo locale, la Regione Piemonte ha previsto lo stanziamento di fondi ulteriori rispetto a quelli già previsti dal governo. Si ha così l’opportunità di richiedere un voucher entro il 31 agosto 2020 anche se è utilizzabile fino al 31 dicembre 2021. In questo modo i turisti possono trascorrere 3 notti al prezzo di 1 presso gli hotel e gli agriturismi aderenti sul territorio piemontese.

Disponibile non solo per i piemontesi ma anche per i visitatori provenienti da ogni parte d’Italia, è un’occasione ideale per andare alla scoperta delle attrazioni turistiche di questa regione.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale.

Turismo di prossimità: viaggiare in modo lento a pochi passi da casa ultima modifica: 2020-08-21T08:00:13+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Coronavirus

Go to Top