TorinoFresh_-_vista_ponte_Isabella_-_Castello_del_Valentino_e_Mole_Antonelliana

Con la mappa Torino Fresh il caldo cittadino si combatte all’ombra degli alberi

in Ambiente|Clima
Con la mappa Torino Fresh il caldo cittadino si combatte all’ombra degli alberi ultima modifica: 2019-08-16T08:00:53+00:00 da Helleana Grussu
da

Se siete a Torino nelle prossime settimane, o state rientrando in città dalle mete vacanziere, oppure la vostra è un’autentica estate torinese per vacanza o per lavoro, non dovrete più temere l’onda di calore che ancora incombe sulla città.

Con la mappa Torino Fresh il caldo cittadino si combatte all’ombra degli alberi
Torino Fresh è in distribuzione gratuita presso i punti informativi turistici urbani, l’Urp e la sede di Urban Lab in piazza Palazzo di Città

Da qualche settimana  infatti – in distribuzione gratuita presso i punti informativi turistici urbani, l’Urp e la sede di Urban Lab in piazza Palazzo di Città– chiunque potrà avere la sua copia della Torino Fresh: la divertente mappa informativa curata da UrbanLab sui luoghi più “freschi” della città, con particolare attenzione alle aree verdi ma non solo.

Nel caldo record di questa estate, dove si possono trovare i luoghi più freschi di Torino? Proprio per rispondere a questo quesito Urban Lab, associazione specializzata anche nella mappatura e georeferenziazione dei dati economici, sociali e culturali della città, ha creato la mappa, utilizzando come fonti Torino Atlas, Open Street Map e il Geoportale della Città di Torino.

Dai parchi urbani attrezzati alle aree verdi e boschive, dai viali alberati fino ai luoghi della cultura con aria condizionata, passando per le aree ombreggiate, sono molti i dati curiosi che si possono scoprire su questa mappa: il 35% della superficie comunale è costituita da aree verdi pubbliche e private, con un indice di verde pari a 52,56 metri quadrati per abitante.

Il 23% di queste aree verdi sono ricreative, liberamente accessibili e fruibili dai cittadini per il passeggio, le attività sportive libere, il gioco e il relax.

Oggi il 93% della popolazione può raggiungere a piedi da casa, in un raggio di 300 metri, un’area verde ricreativa.

Torino Fresh
La mappa Torino Fresh mostra come il 35% della superficie comunale è costituita da aree verdi pubbliche e private

Per sconfiggere il caldo, si può stare in casa con un condizionatore acceso consumando energia oppure cercare negli ambienti naturali urbani un’oasi d’ombra sotto cui sostare – afferma Alberto Unia, assessore all’Ambiente della Città di Torino -. A Torino le aree verdi non mancano e sono alla portata di tutti, facilmente raggiungibili da ogni punto della città. Recuperare la voglia di uscire di casa, in ambiente socializzante e a contatto con gli alberi è un modo efficace ed economico per vivere in città e per trovare un antidoto al caldo d’agosto. L’Amministrazione comunale ha un piano di forestazione urbana che porterà indubbi benefici ai cittadini, soprattutto sul fronte della qualità dell’aria, ma anche riguardo alla difesa dagli effetti del mutamento climatico e alle ondate di calore che sempre più spesso interessano Torino”.

Con la mappa Torino Fresh il caldo cittadino si combatte all’ombra degli alberi
Una veduta di Torino con le sue aree verdi

Le aree verdi rappresentano da sempre un elemento importante per fronteggiare il cambiamento climatico. La Città di Torino per la sua conformazione urbana e la storica attenzione all’integrazione tra aree verdi e aree edificate, rappresenta sotto questo aspetto un autentica eccellenza tra le grandi città italiane – commenta Valentina Campana, direttore Urban Lab –Con la Mappa delle Aree fresche Urban Lab mette a disposizione dei cittadini e dei turisti in una visione unitaria il patrimonio vegetale della città“.

Per maggiori info www.urbancenter.to.it

Con la mappa Torino Fresh il caldo cittadino si combatte all’ombra degli alberi ultima modifica: 2019-08-16T08:00:53+00:00 da Helleana Grussu
Tags:
Con la mappa Torino Fresh il caldo cittadino si combatte all’ombra degli alberi ultima modifica: 2019-08-16T08:00:53+00:00 da Helleana Grussu

Sarda d’origine e piemontese d’adozione, con un passato nel settore teatrale, si occupa da una decina d’anni di ufficio stampa in ambito culturale ed è giornalista pubblicista. Si forma in area artistica tra Torino e Venezia, e dopo gli studi specifici e diverse esperienze lavorative sceglie la scrittura per raccontare le sue principali passioni. Sognatrice patologica, ama il mare, che porta sempre dentro di sé e ama le sfide, dove gioca sempre a carte scoperte. Particolarmente sensibile alle tematiche ambientali, ancora di più dopo essere diventata mamma, cerca di essere attiva nel campo con particolare attenzione al mondo dell’infanzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top