L'ambiente è di casa

Sacchetti di plastica trasformati in stuoie per senzatetto. L’arte del riciclo solidale

in Ambiente|Rifiuti
Sacchetti di plastica trasformati in stuoie per senzatetto. L’arte del riciclo solidale ultima modifica: 2017-04-25T08:30:03+00:00 da Alessia Telesca
da

Lo scopo del riciclo della plastica è trasformare del materiale di scarto in oggetti nuovi, così da miscelare la tutela dell’ambiente e ridurre drasticamente lo spreco. In molti casi il riciclo può essere il punto di partenza per progetti di solidarietà, come il laboratorio della chiesa Faith Westwood in Nebraska e delle Bag Ladies in Tennessee.

Sacchetti di plastica trasformati in stuoie per i senzatetto (fonte: wowt.com)
Sacchetti di plastica trasformati in stuoie per i senzatetto (fonte: wowt.com)

I progetti di riciclo dei sacchetti di plastica

I progetti mescolano la tutela dell’ambiente alla solidarietà, così da ampliare l’effetto positivo della pratica del riciclo. Le signore della chiesa metodista Faith Westwood partecipano ad un innovativo laboratorio di sostenibilità ambientale e sociale, lavorando con attenzione i sacchetti di plastica.

Le buste vengono tagliate e ridotte in anelli di plastica, poi, intrecciati e lavorati per realizzare un gomitolo di filo riciclato. Il filo viene, poi, annodato e lavorato con la tecnica dell’uncinetto, così da formare un materassino isolante e ecologico, da fornire alle persone in difficoltà.

La pratica della lavorazione dei sacchetti riciclati è diffusa anche nello stato del Tennessee, grazie ad un gruppo di donne soprannominate Bag Ladies, al lavoro ogni giovedì per tagliare e intrecciare i sacchetti, trasformati in stuoie isolanti e donate alle persone senzatetto.

L’idea della chiesa Faith Westwood in Nebraska e delle Bag Ladies in Tennessee risulta essere semplice e funzionale, poiché sfrutta un’arte tradizionale, come quella del lavoro a maglia, per mescolare il rispetto per l’ambiente alla solidarietà.

La plastica in mare (fonte: youtube.com)
I sacchetti in mare (fonte: youtube.com)

La plastica in mare

I progetti di riciclo dei rifiuti risultano essere fondamentali per una maggiore tutela dell’ambiente, poiché nove milioni di tonnellate di plastica arrivano nei mari e solo il 14% delle confezioni in plastica viene riciclata, con un grande impatto sui mari e sulle specie animali. Secondo gli scienziati, infatti, il problema dei rifiuti porterà ad un grande cambiamento sulla biodiversità marina, con un mare abitato da più oggetti in plastica che animali.

I laboratori di riciclo come i progetti della chiesa Faith Westwood e delle Bag Ladies raggiungono, così, lo scopo di stringere la comunità attorno a molteplici valori, insegnando la pratica del rispetto nelle singole sfaccettature.

Sacchetti di plastica trasformati in stuoie per senzatetto. L’arte del riciclo solidale ultima modifica: 2017-04-25T08:30:03+00:00 da Alessia Telesca
Tags:
Sacchetti di plastica trasformati in stuoie per senzatetto. L’arte del riciclo solidale ultima modifica: 2017-04-25T08:30:03+00:00 da Alessia Telesca

Classe 1987, torinese. È educatrice e web editor per diverse testate online. Vegetariana, è appassionata di animali, tematiche ambientali e educative. Spazia dai film thriller alle commedie e segue con attenzione il calcio. Dalle molteplici idee, prova ad unire le passioni con la scrittura creativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top