biocidio notav

Stop biocidio, 40 comitati sfilano a Brescia

in News
Stop biocidio, 40 comitati sfilano a Brescia ultima modifica: 2014-05-12T16:53:53+00:00 da Giovanni Ibello
da

Foto quibrescia.it
Foto quibrescia.it

Come avevano anticipato in questo post, sabato 10 maggio 2014 è stato un giorno importante per la città di Brescia. Mentre a Torino sfilava il corteo dei No Tav, nella città lombarda circa 2mila persone hanno preso parte all’evento “Stop biocidio”, pubblicizzato dalla rete antinocività bresciana. Alla manifestazione hanno aderito oltre 40 comitati. Il motto è stato il seguente: Casa, salute, reddito e dignità.

Sono tante le motivazioni che hanno spinto la popolazione ad insorgere: dall’acqua inquinata da cromo esavalente, passando per la contaminazione dei terreni (Pcb, Pm10).

La manifestazione “Stop Biocidio” di Brescia, è stata allestita dagli organizzatori anche al fine di esprimere sostegno e solidarietà nei confronti dei 4 No Tav incarcerati dallo scorso 9 dicembre con accusa di terrorismo. “Colpevoli di resistere”, lo slogan unanime dei manifestanti.

Stop biocidio, 40 comitati sfilano a Brescia ultima modifica: 2014-05-12T16:53:53+00:00 da Giovanni Ibello
Tags:
Stop biocidio, 40 comitati sfilano a Brescia ultima modifica: 2014-05-12T16:53:53+00:00 da Giovanni Ibello

Napoletano di 25 anni, giornalista pubblicista da due, e tesista in Diritto Ecclesiastico alla Federico II di Napoli. Ha sempre lavorato come cronista in veste di inviato, redattore ed editorialista in materia di sport, ambiente, arte e letteratura. Leggere è la sua passione più grande, scrivere invece è un bisogno primario volto a saziare le sue necessità di ricerca, in bilico tra l’armonia e la vacuità dell’esistere. Alcuni dei suoi scritti sono stati pubblicati su diverse riviste letterarie come LPELS (la poesia e lo spirito) e Larecherche, che – nella fattispecie - ha selezionato un suo racconto per l’e-book “Rivista, i migliori contributi dal 2007 al 2013”. La rivista letteraria “Carte Sensibili” ha pubblicato un suo saggio di approfondimento sulla poesia di Giovanna Bemporad. Utilizza uno spazio personale “Le parole di Grace”, senza particolari ambizioni, ma col solo fine di raccogliere e condividere pensieri, poesie e racconti degli autori che preferisce. Odia la coerenza ma è servo della bellezza, intesa come missione sacra più che bagliore edonistico. Detesta gli ombrelli.

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di News

Go to Top