La primula, il fiore della primavera e della giovinezza

Primula: caratteristiche, cura e curiosità del fiore simbolo della primavera e della giovinezza

in Coltivare|Natura
Primula: caratteristiche, cura e curiosità del fiore simbolo della primavera e della giovinezza ultima modifica: 2021-02-25T13:00:12+01:00 da Martina Strobietto
da

Caratteristiche, cura e curiosità della primula, il fiore che simboleggia la primavera e la giovinezza.

Si avvicina la stagione della primula, simbolo della primavera e della giovinezza. Con i suoi petali gialli, rossi e bianchi, questo fiore inaugura i colori della bella stagione e abbellisce vasi, aiuole e prati montani.

Caratteristiche della primula

La primula appartiene alla famiglia delle Primulaceee e presenta più di cinquecento specie. Si tratta di una pianta ornamentale di tipo erbaceo ed è caratterizzata da fiori colorati. I petali, di gradazioni che variano dal rosso al giallo, sono generalmente cinque e sono disposti a rosetta. Le radici della pianta sono numerose e di colore biancastro.

Le specie più diffuse sono: la Primula Vulgaris, la Primula Obconica e la Primula Veris. La prima è molto diffusa ed è una specie spontanea e perenne, si trova spesso in montagna e si distingue per i suoi fiori gialli. Proveniente dall’Asia è la Primula Obconica, con i suoi fiori a grappolo e le foglie tondeggianti. Infine, la varietà Veris è una specie protetta e compare spontaneamente alle pendici dei monti.

Cura

In genere, le primule fioriscono all’inizio della primavera, quando le temperature sono ancora fresche: esistono però alcune varietà i cui fiori sbocciano in periodi dell’anno diversi.

L’inverno sta finendo: ecco il bucaneve, il fiore della speranza

Questo fiore predilige una coltivazione in luoghi ariosi e semi-ombreggiati, lontani dalla luce diretta del sole, soprattutto nei mesi più caldi. Essendo una pianta acidofila, è opportuno fornire alla primula un terriccio organico, umido e con un pH di valore compreso tra 5,5 e 6. Inoltre, il terreno umidiccio richiede annaffiature frequenti e regolari, senza però ristagni d’acqua, dannosi per la pianta.

Curiosità sulla primula

Simbolo della primavera e della giovinezza, il solo nome del fiore richiama questa peculiarità: infatti, il termine “primula” deriva dal latino primus, denotando così la sua precocità nella fioritura. Grazie al significato di rinnovamento e di arrivo della bella stagione, ha acquisito nel tempo il valore di un portafortuna, tanto da essere considerato nel Regno Unito come un vero e proprio talismano. A questo proposito, si narra infatti che la stessa regina Vittoria avesse offerto in dono un mazzo di primule al primo ministro Distraeli al momento di ricevere la corona delle Indie.

Cuciniamo con le erbe spontanee: risotto con le primule

Prodotto particolare composto dai fiori della pianta è il vino alle primule, bevanda che migliorerebbe la circolazione sanguigna. Nello specifico si tratta di un vino bianco all’interno del quale vengono riposti i petali per un paio di giorni.

Violetta selvatica: la primavera arriva nei prati e sulle nostre tavole

Primula: caratteristiche, cura e curiosità del fiore simbolo della primavera e della giovinezza ultima modifica: 2021-02-25T13:00:12+01:00 da Martina Strobietto
Tags:
Primula: caratteristiche, cura e curiosità del fiore simbolo della primavera e della giovinezza ultima modifica: 2021-02-25T13:00:12+01:00 da Martina Strobietto

Nata a Torino, città di cui è profondamente innamorata, è una studentessa di comunicazione interculturale molto curiosa e piena di interessi. Trascorre le sue giornate tra romanzi, schizzi di disegno, manuali universitari e serie televisive. Ama l’arte, la natura, i viaggi e la lingua francese e spera un giorno di riuscire ad amalgamare tutte le sue passioni trasformandole in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Coltivare

Go to Top