Giornata Mondiale dell'innovazione e della creatività

Giornata Mondiale della Creatività e dell’Innovazione 2020: l’importanza del pensiero creativo in tempi di quarantena

in Cultura|News
Giornata Mondiale della Creatività e dell’Innovazione 2020: l’importanza del pensiero creativo in tempi di quarantena ultima modifica: 2020-04-21T00:03:47+00:00 da Giuseppe Luca Scaffidi
da

Oggi 21 aprile si celebra la Giornata Mondiale della Creatività e dell’Innovazione. La convinzione condivisa è che creatività e cultura costituiscano elementi indispensabili per il raggiungimento dei 17 goals previsti dall’Agenda 2030.

Il 21 aprile si celebra la Giornata Mondiale della Creatività e dell’Innovazione.

Istituito con la Risoluzione A/RES/71/284, adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 27 aprile del 2017, il World Creativity and Innovation Day nasce allo scopo di incoraggiare gli individui a utilizzare la propria creatività su base quotidiana al fine di rendere il mondo un posto migliore.

Inoltre, la Giornata Mondiale della Creatività e dell’innovazione promuove una maggiore presa di consapevolezza, volta a incentivare comportamenti indispensabili al raggiungimento dei 17 obiettivi di sostenibilità enucleati dall’Agenda 2030.

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile: l’impegno delle Nazioni Unite per salvare il Pianeta entro il 2030

L’importanza della creatività nel contesto contemporaneo

Creatività e cultura costituiscono due componenti essenziali della nostra contemporaneità.

Forgiano la nostra identità e sono connaturate da un significativo valore non monetario che contribuisce allo sviluppo inclusivo, al dialogo e alla comprensione tra i popoli.

In particolare, avvalersi di un pensiero creativo è il primo passo da compiere per individuare soluzioni volte al raggiungimento dei punti 2, 4, e 16 della summenzionata Agenda: sconfiggere la fame nel mondo, implementare un’istruzione di qualità e promuovere la pace e la giustizia sociale.

Il valore dell’economia creativa

Da non sottovalutare neppure il crescente novero di opportunità offerte dall’economia creativa.

Il settore – che comprende prodotti audiovisivi, design, nuovi media, arti dello spettacolo, editoria e arti visive – ha contribuito a una crescita significativa in termini di reddito e creazione di posti di lavoro sul piano internazionale.

Le industrie culturali e creative rientrano nelle strategie di crescita economica menzionate dal rapporto dell’UNESCO su cultura e sviluppo sostenibile.

Giornata Mondiale della Creatività e dell’Innovazione | L'industria della creatività e della cultura
L’industria della creatività e della cultura genera 29,5 milioni di posti di lavoro in tutto il mondo

La lotta alla disoccupazione e alla povertà

Queste industrie sono tra i settori più dinamici dell’economia mondiale, generando $ 2,25 miliardi di entrate e 29,5 milioni di posti di lavoro in tutto il mondo.

Consci della loro importanza, i Paesi membri stanno sfruttando il potenziale delle aree ad alta crescita del mercato per tentare di pervenire a una sensibile diminuzione della povertà.

In considerazione di questi elementi, la Giornata Mondiale della Creatività e dell’Innovazione rimarca anche il ruolo imprescindibile che la creatività riveste dal punto di vista occupazionale, ponendosi in condizione di soddisfare l’ottavo obiettivo di sostenibilità previsto da Agenda 2030 (aumentare la buona occupazione).

L’impatto dell’industria della cultura in Italia

Venendo al contesto italiano, stando quanto riportato dal Sole 24 ore, nel 2015, l’industria della cultura ha registrato un valore economico complessivo di 47,9 miliardi di euro.

Una forza pari al 2,96% del Pil nazionale, tale da occupare il terzo posto da un punto di vista occupazionale dopo il settore edile e quello della ristorazione e alberghiero.

Giornata Mondiale della Creatività e dell’Innovazione
Giornata Mondiale della Creatività: il pensiero creativo come mezzo d’inclusione e fratellanza

Inoltre, secondo le rilevazioni di E&Y, si tratta di un indotto che potrebbe generare risultati maggiori ma che, tuttavia, è costretto a pagare lo scotto della pirateria e del value gap, cioè il divario tra quanto viene generato dai contenuti creativi in rete e quanto viene restituito a chi ha creato quei contenuti.

In periodi di clausura forzata, il pensiero creativo è l’unica ancora di salvezza che abbiamo a disposizione: è bene tenerlo a mente, e non solo fino al 4 maggio.

Giornata Mondiale della Creatività e dell’Innovazione 2020: l’importanza del pensiero creativo in tempi di quarantena ultima modifica: 2020-04-21T00:03:47+00:00 da Giuseppe Luca Scaffidi

Giornalista freelance, scrive o ha scritto di politica, letteratura e ambiente su varie riviste, tra cui Dinamopress, The Vision, La Stampa - Tuttogreen, le edizioni italiane di Jacobin e Forbes e, di tanto in tanto, collabora con la testata brasiliana Outras Palavras. Ha conseguito una laurea in scienze diplomatiche internazionali e, non appena possibile, vorrebbe ricominciare a studiare. Nel tempo libero mangia, legge, scrive, corre e strimpella (con scarsissimi risultati) la chitarra.

1 Commento

  1. Un mio semplice contributo alla Giornata Mondiale della Creatività è indicare
    I 5 Post-Video più belli e artistici, a mio parere, al tempo del coronavirus:

    -1) Data 9/03
    Titolo “9 marzo 2020”
    Di Mariangela Gualtieri
    https://www.shockwavemagazine.it/…/9-marzo-2020-mariangela…/

    -2) Data 11/03
    Titolo “Era l’ 11 marzo del 2020”
    Di Irene Vella
    https://www.milanopost.info/…/era-l11-marzo-del-2020-l…/amp/

    – 3) Trasmesso in anteprima il 14/03
    Titolo “Ascolta”
    Di Darinka Montico e ispirato a “An Imagined Letter from Covid-19 to Humans” di Kristin Flyntz
    https://youtu.be/a2gdztJU1zY

    -4) Data 15/03
    Titolo “15 marzo 2020 Amore al tempo del coronavirus”
    Di Giuliano Cardellini
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10219322054274771&id=1612928153

    -5) Data 29/03
    Titolo “Monologo di un virus”
    Di Giuliano Cardellini
    https://youtu.be/X7AVpTKG0zU

    M

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Cultura

Go to Top