lievito madre

Lievito madre: benefici e conservazione del lievito naturale per realizzare la pizza e il pane in casa

in Alimentazione|Ricette
Lievito madre: benefici e conservazione del lievito naturale per realizzare la pizza e il pane in casa ultima modifica: 2020-03-21T14:32:27+00:00 da GreenElle
da

Ideale per preparare pane, pizza e dolci da forno, il lievito madre è un ingrediente utile per dilettarsi in cucina e realizzare prodotti dall’elevata qualità nutrizionale.

Il lievito madre è un impasto fermentato a base di acqua e farina, che permette di realizzare prodotti da forno in casa.

Noto anche come pasta madre o lievito naturale, richiede una cura settimanale per evitare che si deteriori. Con poche accortezze può essere conservato a lungo e rigenerato per avere lievito sempre disponibile per preparare pane, pizze, focacce e dolci.

Lievito madre o lievito naturale: è un impasto fermentato a base di farina e acqua.
Lievito madre o lievito naturale: è un impasto fermentato a base di farina e acqua.

Lievito madre: benefici

I prodotti realizzati con il lievito naturale tendono ad essere più facilmente digeribili, anche per la completa decomposizione del glutine.

Questo prodotto favorisce, infatti, anche una migliore lievitazione degli impasti sebbene richieda tempi abbastanza lunghi. Questo lungo processo di lievitazione contribuisce a rendere più facile l’assorbimento di importanti sostanze nutritive, come le vitamine ed i sali minerali. Ridotto, invece, è il livello di acido fitico, che rientra tra gli antinutrienti presenti nei cereali.

Inoltre, la pasta madre si può conservare più a lungo rispettando determinate condizioni.

Lievito madre: come si conserva

Lievito madre
Lievito madre: richiede una particolare cura rinfrescarlo periodicamente per evitare che si deteriori.

Innanzitutto risulta importante riporre il lievito naturale all’interno di un barattolo di vetro, precedentemente lavato e sterilizzato, chiuso con un coperchio o coperto accuratamente con un foglio di pellicola.

Bisogna ricordare che le dimensioni del contenitore devono prevedere la crescita di questo prodotto, che può essere così conservato in frigo.

La vita del lievito naturale dipende dalla cura che ad esso viene dedicata. Inizialmente sarà opportuno rigenerarlo almeno una volta a settimana. Quando avrà raggiunto una maggiore forza, i rinfreschi sulla pasta madre potranno essere gradualmente diradati.

Prima di preparare l’impasto della pizza o di altri prodotti, occorre tirare fuori dal frigo il lievito, rinfrescarlo e riporlo nel forno spento. L’indomani sarà lievitato e pronto per gli usi culinari desiderati.

Lievito madre: benefici e conservazione del lievito naturale per realizzare la pizza e il pane in casa ultima modifica: 2020-03-21T14:32:27+00:00 da GreenElle
Tags:
Lievito madre: benefici e conservazione del lievito naturale per realizzare la pizza e il pane in casa ultima modifica: 2020-03-21T14:32:27+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top