bansky

Bombe di semi per la Giornata Internazionale della Pace

in Educazione|Fai da te|Natura|News
Bombe di semi per la Giornata Internazionale della Pace ultima modifica: 2015-09-20T08:00:19+00:00 da Valentina Tibaldi
da

Mettete dei fiori nei vostri cannoni cantavano i Giganti nel lontano 1967. Un verso che è diventato in fretta emblema del movimento pacifista e che oggi, a ridosso della Giornata Internazionale della Pace istituita dall’ONU per il 21 settembre e in un clima internazionale francamente poco ospitale, ci sentiamo di rispolverare. L’intento è di metterlo in pratica nel suo senso più letterale e di far scendere in campo le uniche “armi” che potremmo mai approvare: le “bombe di semi”.

giornata della pace

Vere e proprie munizioni verdi utilizzate nel guerrilla gardening consentono, con un lancio mirato e lo scorrere del tempo, di trasformare aree urbane degradate, brutte o abbandonate, in uno spazio fiorito grazie ai semi contenuti al loro interno.

bombe di semi

Un bel messaggio ambientalista che si è andato via via diffondendo, diventando protagonista di iniziative per avvicinare i principianti al giardinaggio, progetti di garden therapy e laboratori educativi per bambini.

Ne sa qualcosa il MAcA, Museo A Come Ambiente di Torino, che nei weekend di settembre organizza dei workshop pomeridiani di guerrilla gardening, durante i quali i più piccini imparano a preparare colorate e personali bombe di semi da regalare o utilizzare per combattere il degrado negli angoli più remoti del capoluogo piemontese.

guerriilla strada

Le stesse munizioni si possono acquistare già pronte online, nella loro forma originale o trasformate con colori e stampi variegati in piccoli omaggi, segnaposti o bomboniere. Già nel 2011, l’associazione sarda Marrai a Fura ha, inoltre, lanciato un’iniziativa di distribuzione di bombe di semi sul territorio, disponibili all’interno di erogatori in stile vintage al costo simbolico di un euro.

Invece, per gli amanti dell’autoproduzione, tra le tante ricette disponibili, eccone una per realizzarle semplicemente in casa.

bansky

Ingredienti:

Argilla secca (si acquista facilmente anche online o si può recuperare da terreni particolarmente argillosi fatti asciugare al sole);

Terriccio ricco;

Semi di fiori o piante che attecchiscano facilmente (girasole, quadrifoglio, melissa, calendula…).

Rispettando le proporzioni di 5 parti di argilla, 1 di terriccio e 1 di semi, si mescola l’impasto fino ad amalgamarlo bene, poi si aggiunge acqua con l’aiuto di uno spruzzino per non eccedere nella quantità. A questo punto, si può procedere a formare delle palline della dimensione di una noce (per modellarle in modo più creativo e originale si possono utilizzare delle formine o degli stampi per il ghiaccio), che devono essere lasciate al sole a seccare per qualche giorno.

bombe di semi 2

Et voilà, le bombe di semi sono pronte: non resta che scegliere il luogo in cui sferrare il proprio attacco verde, che in un settembre soleggiato promette di essere particolarmente efficace.

Bombe di semi per la Giornata Internazionale della Pace ultima modifica: 2015-09-20T08:00:19+00:00 da Valentina Tibaldi
Tags:
Bombe di semi per la Giornata Internazionale della Pace ultima modifica: 2015-09-20T08:00:19+00:00 da Valentina Tibaldi

Lettrice accanita e scrittrice compulsiva, trova in campo ambientale il giusto habitat per dare libero sfogo alla sua ingombrante vena idealista. Sulla carta è laureata in Lingue e specializzata in Comunicazione per la Sostenibilità, nella vita quotidiana è una rompiscatole universalmente riconosciuta in materia di buone pratiche ed etica ambientale. Ha un sogno nel cassetto e nella valigia, già pronta sull’uscio per ogni evenienza: vivere di scrittura guardando il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Educazione

Go to Top