giardino zen

Giardino zen: come ricreare il giardino giapponese, angolo di relax e pace interiore

in Benessere|Orto e giardino
Giardino zen: come ricreare il giardino giapponese, angolo di relax e pace interiore ultima modifica: 2020-04-29T08:00:15+00:00 da GreenElle
da

Dalla cultura giapponese, il giardino zen è un angolo verde ideale per ricreare un momento di relax e benessere.

Il giardino zen  è il nome impropriamente attribuito al ‘giardino secco’ o karesansui,  un giardino intimamente legato alla cultura zen giapponese. Un luogo della tradizione orientale realizzato per consentire di ritrovare il benessere e la pace interiore, circondati da elementi naturali.

Adatto anche ai meno dotati di pollice verde, permette di coniugare il giardinaggio con la filosofia e cultura giapponese. Il giardino diventa così un angolo da curare per ritrovare un momento di relax, contemplazione e calma.

Giardinaggio: la ricetta del benessere nella medicina della nuova era

 

Giardino zen: come realizzarlo

Di piccole o grandi dimensioni, questo giardino improntato alla meditazione richiede la presenza di alcuni elementi naturali indispensabili.

L’acqua, simbolo vitale, è rappresenta solo in modo metaforico, ma non è realmente presente all’interno di un tipico giardino giapponese.

La sabbia o la ghiaia costituiscono il substrato del giardino. Preferibilmente di colore molto chiaro, permettono di riflettere la luce solare.

Le pietre, in genere di forma tondeggiante, tendono a trovare posto in un angolo del giardino caratterizzato da serenità e pace. Qui vengono interrate per rappresenterà la solidità e la stabilità. In molti casi attorno alle pietre si tracciano delle linee ondulate che richiamano il passaggio del mare.

Giappone, una casa da tè sospesa tra i fiori di ciliegio

Le piante inseriscono un necessario tocco di verde per dedicarsi un momento personale di raccoglimento attraverso il giardinaggio. Le più diffuse tra le piante utilizzate sono la felce ed il muschio.

L’uso di un rastrello da giardino permette di spianare la sabbia o la ghiaia e realizzare linee geometriche oppure onde.

Se possibile, l’inserimento di una panchina di legno sarebbe un accessorio utile per realizzare l’idea di riflessione e meditazione all’interno di uno spazio verde.

Nel caso non si abbia a disposizione uno spazio sufficiente ad ospitare questo giardino di meditazione e benessere, si può optare per la versione in miniatura. In ufficio o in casa, avere a disposizione un minigiardino zen permette di ritagliarsi un angolo ed uno spazio interiore per la cura di sé. Potete trovare idee e trarre ispirazione sulla nostra bacheca Pinterest.

Giardino zen: come ricreare il giardino giapponese, angolo di relax e pace interiore ultima modifica: 2020-04-29T08:00:15+00:00 da GreenElle
Tags:
Giardino zen: come ricreare il giardino giapponese, angolo di relax e pace interiore ultima modifica: 2020-04-29T08:00:15+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Benessere

Go to Top