Clean Plate Chinese Campaign

Clean Plate: al via la campagna del governo cinese contro lo spreco alimentare

in Food|Rifiuti
Clean Plate: al via la campagna del governo cinese contro lo spreco alimentare ultima modifica: 2020-10-16T08:00:17+00:00 da Davide Zarri
da

La campagna Clean Plate del governo cinese ha spinto funzionari e ristoratori a trovare soluzioni creative allo spreco alimentare

Contrordine: ora è Clean Plate. Pechino accelera nella lotta contro lo spreco alimentare, e lo fa mobilitando l’intera popolazione con una campagna di sensibilizzazione.

Stop allo spreco alimentare: 10 consigli utili per la vita di tutti i giorni

Pulisci il tuo piatto, un messaggio semplice e chiaro resosi necessario da una serie di preoccupanti contingenze. L’emergenza di Covid-19 ha infatti costretto per settimane migliaia di aziende alimentari a sospendere le proprie attività. A questa situazione si è aggiunta la tremenda ondata di maltempo di quest’estate, che ha determinato perdite alimentari e carestie diffuse, costringendo il governo cinese ad intervenire tempestivamente.

La campagna Clean Plate per arginare lo spreco alimentare

Come molti paesi in tutto il mondo, anche la Cina ha un enorme problema con lo spreco alimentare. Secondo un recente studio firmato Accademia cinese della scienza – World Wildlife Fund, nel 2015 nel paese asiatico sono andati persi tra le 17 e le 18 tonnellate di cibo. Una quantità sufficiente da sfamare 30-50 milioni di persone – l’equivalente di oltre metà popolazione italiana – per un anno intero.

Lo scorso 11 agosto, il presidente Xi Jinping ha così annunciato il via alla campagna Clean Plate, per affrontare ciò che ha definito il problema “scioccante e angosciante” dello spreco alimentare.

E come spesso accade nel Paese del Dragone, ciò che suggerisce il governo centrale non sono semplici indicazioni ma delle vere proprie linee guida obbligatorie per contrastare lo spreco alimentare.

In base alle linee guida stabilite dal governo, sarà necessario potenziare gli sforzi di comunicazione per una massiccia azione di sensibilizzazione che promuova tra i cittadini cinesi abitudini parsimoniose e un ambiente sociale in cui lo spreco sia ritenuto vergognoso e la parsimonia lodevole. L’intera società è chiamata ad opporsi allo spreco e alla dissolutezza, caratteri, questi, associati allo sregolato stile di vita occidentale.

Clean Plate al banco di prova

La sua esortazione, tuttavia, priva di specifiche, ha fatto sì che funzionari e ristoratori di tutta la nazione individuassero autonomamente metodi creativi per affrontare il problema.

Non sono rari i casi di eccessivo zelo, come nel caso di un ristorante della provincia meridionale di Hunan il quale avrebbe persino chiesto ai commensali di pesarsi all’entrata, per aiutarli a scegliere piatti più appropriati.

Altri ristoratori hanno invece preferito optare per dei meno invadenti avvisi per sensibilizzare i propri clienti allo spreco alimentare, invitandoli a non buttare cibo.

E mentre al tavolo del governo centrale sono allo studio misure più stringenti contro lo sperpero alimentare, in tutto il Paese lo spreco di cibo ha già assunto i contorni di un’abitudine da condannare.

Clean Plate: nuove tradizioni al passo coi tempi

Questo, tra l’altro, in netta controtendenza con ciò che è da sempre la cultura culinaria tradizionale cinese, che per consuetudine impone di ordinare piatti extra e di avanzare cibo, una modalità per dimostrare generosità nei confronti di parenti, clienti e ospiti importanti.

Hotel a rifiuti zero e contro lo spreco di cibo nei Balcani occidentali

L’appello di Xi Jinping è dunque non solo un monito contro i pericoli della dissolutezza e della “contaminazione” occidentale, ma piuttosto riflette il netto cambio generazionale dei valori che è emerso negli ultimi anni con l’aumento del tenore di vita.

Si attende ora da Pechino la spallata ufficiale allo spreco alimentare, che dia il via ad una nuova stagione della sostenibilità in tutto il mondo che metta finalmente il cibo al centro.

Clean Plate: al via la campagna del governo cinese contro lo spreco alimentare ultima modifica: 2020-10-16T08:00:17+00:00 da Davide Zarri
Tags:
Clean Plate: al via la campagna del governo cinese contro lo spreco alimentare ultima modifica: 2020-10-16T08:00:17+00:00 da Davide Zarri

Classe 1992, di origini bolognesi, ha vissuto i suoi ultimi cinque anni con la valigia in mano. Ambasciatore italiano all’estero, è innamorato della sua terra, con i suoi colori, i suoi odori, i suoi sapori. Laureato in Food System Management all’Università di Bologna, ha una passione per il cibo, le lingue e la politica. Creativo, dinamico, affascinato dall’innovazione ed il cambiamento, nutre un interesse genuino per tutti i temi relativi alla sostenibilità. Alla continua ricerca della meraviglia, sostiene con forza che solo la conoscenza renda le persone davvero libere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Food

Go to Top