Acquistare musica legalmente per aiutare l’ambiente, i Radiohead danno scacco matto alla pirateria

in Biodiversità|Clima|Cultura|Musica|News
Acquistare musica legalmente per aiutare l’ambiente, i Radiohead danno scacco matto alla pirateria ultima modifica: 2019-08-25T08:00:26+00:00 da Alberto Pinto
da

L’impegno ambientalista dei Radiohead è ormai noto a tutti e sono davvero tante le iniziative promosse dalla band di Thom Yorke volte a dare il proprio contributo per un Pianeta migliore, ma anche ad invogliare i fan ad essere cittadini più coinvolti nelle buone pratiche ecologiste.

-Radiohead-
L’ultima trovata dei Radiohead unisce due nobili cause in un’iniziativa virtuosa che fa del bene ad entrambe le loro passioni: la musica e l’ambiente.

Il gruppo inglese, che ha alle spalle circa 35 anni di grandi successi, ha scelto di pubblicare online, sulla piattaforma Bandcamp, ben diciotto ore di musica il cui ricavato andrà in beneficenza per la lotta contro i cambiamenti climatici.

-Thom Yorke-Radiohead-

Non si tratta di musica qualunque, ma di materiale sottratto alla band durante l’attacco di un hacker. Dopo il furto, il pirata del web aveva infatti chiesto ai Radiohead una somma di 150.000 dollari per non distribuire in rete la loro musica, ma la reazione delle rock stars è stata di quelle inaspettate ed esemplari.

Yorke e compagni, infatti, non si sono lasciati intimidire e hanno deciso di non cedere al ricatto con una contromossa a dir poco geniale che fa onore al loro animo onesto ed ecologista. I Radiohead hanno risposto archiviando i file audio sottratti e rendendone disponibile il download sul loro profilo Bandcamp, con il titolo MINIDISCS [HACKED].

Per pochi giorni, lo scorso giugno, i fan hanno potuto acquistare il tutto al costo di 18 sterline o ascoltare parzialmente la loro musica in streaming. Tra i file moltissime demo e canzoni inedite, ma anche pezzi storici come la demo originale Karma Police e una versione estesa di Paranoid Android.

-RadioHead-immagine-

I proventi così guadagnati saranno devoluti al movimento ambientalista non violento Extinction Rebellion, realtà londinese che dal 2018 si occupa di contrastare i cambiamenti climatici, preservare la biodiversità e contenere la minaccia dell’estinzione.

Per una delle prime band ad esplorare la possibilità di acquistare e fruire musica in rete, si tratta di una vera e propria idea rivoluzionaria che, se da una parte incoraggia l’acquisto legale di musica e quindi la lotta al grande problema della pirateria nel mondo discografico, dall’altra spinge gli ascoltatori a scegliere l’acquisto incentivandolo attraverso il contributo ad una buona causa, come quella ambientale.

I Radiohead si dimostrano ancora una volta, oltre che visionari dallo sguardo proiettato verso il futuro, degli artisti in grado di trasformare anche uno spiacevole imprevisto in un’occasione per aiutare il Pianeta, di trasformare la propria arte in azioni che lasciano un segno positivo che può dare il buon esempio.

 

 

Acquistare musica legalmente per aiutare l’ambiente, i Radiohead danno scacco matto alla pirateria ultima modifica: 2019-08-25T08:00:26+00:00 da Alberto Pinto
Tags:
Acquistare musica legalmente per aiutare l’ambiente, i Radiohead danno scacco matto alla pirateria ultima modifica: 2019-08-25T08:00:26+00:00 da Alberto Pinto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Biodiversità

Go to Top