2014_03_republica_glacial_foto_greenpeace

Nasce la Repùblica Glaciar per tutelare i ghiacciai delle Ande

in Clima
Nasce la Repùblica Glaciar per tutelare i ghiacciai delle Ande ultima modifica: 2014-06-14T08:00:09+00:00 da Silvia Faletto
da

Nel mondo di oggi, le notizie che riscuotono più interesse non sono i fatti positivi, tanto meno le repubbliche che nascono in luoghi sconosciuti e spesso dimenticati.

Eppure, come dice Carl Sagan nel suo libro Pale Blue Dot: “La Terra è dove ci giochiamo le nostre carte. (…) Per me la nostra responsabilità è di occuparci più gentilmente l’uno dell’altro, e di preservare e proteggere il pallido punto blu, l’unica casa che abbiamo mai conosciuto.” Sono quindi proprio questi eventi che dovremmo conoscere per rallegrarci e avere il coraggio di agire.

pale blue dot

In particolare, questa settimana i fatti da segnalare sono due.

In primo luogo, possiamo festeggiare con il WWF. La multinazionale SOCO ha deciso di rinunciare alle trivellazioni all’interno del territorio protetto del parco del Virunga, nel Congo orientale. Gli ultimi gorilla di montagna potranno continuare a vegliare sulla natura e sulle popolazioni, che grazie a loro stanno riscoprendo la speranza nel futuro. 

In secondo luogo, è ufficialmente nata la Repùblica Glaciar, fondata da Greenpeace Chile, che permetterà di tutelare – finalmente – i ghiacciai delle Ande.

fondazione republica glaciar

Fino a poco tempo fa, infatti, i ghiacciai della Cordillera non erano tutelati in alcun modo, tanto più che non risultano ufficialmente inseriti nei confini cileni: in pratica, era uno spazio considerato dal punto di vista fisico, ma non da quello giuridico, non appartenente a nessuno e per questo utilizzabile e sfruttabile da chiunque.

Nessun governo aveva mai pensato che i ghiacciai delle Ande potessero contare qualcosa o essere un oggetto di esame e di legge, segno di quanto oggi siamo realmente disattenti verso l’ambiente, e sconsiderati nel gestire le risorse che questo offre. Infatti, nessuno ha mai pensato al fatto che i ghiacciai sono una formidabile e rara riserva di acqua dolce, e che svolgono una funzione fondamentale nel mantenere imprigionata l’anidride carbonica, evitando che questa si disperda nell’atmosfera.

Il territorio facente parte della Repùblica Glaciar comprende i ghiacciai del Cile, dalle pendici vulcaniche del Nord a Capo Horn, con una superficie di 23.000 kmq: una riserva idrica strategica per tutto il Sudamerica, che finora non era tutelato.

republica glaciar dove si trova

Ora siamo chiamati a fare in modo che questa importante iniziativa di Greenpeace Chile vada a buon fine: per essere riconosciuto, un nuovo stato deve avere una popolazione, e per questo i promotori dell’iniziativa stanno facendo appello a tutto il mondo per trovare nuovi cittadini della Repùblica.

La procedura è gratuita ed aperta a tutti. Per diventare cittadini, basta completare la richiesta di adesione sul sito web dedicato. A quel punto, si verrà registrati all’anagrafe e il passaporto sarà inviato direttamente all’indirizzo della persona interessata.

passaporto republica glaciar

La repubblica sarà per sempre uno stato nuovo, staccato dal Cile? A questa domanda risponde Matìas Asùn, presidente di Greenpeace Chile, dicendo che “Nel momento in cui vedremo che la legge cilena tutela effettivamente i ghiacciai, Repùblica Glaciar ed i suoi cittadini restituiranno i ghiacci allo stato cileno“.

Luis Sepùlveda, Isabel Allende e il campione olimpionico italiano Livio Berruti sostengono questa battaglia, e chiedono a tutti noi di fare lo stesso. 

I tempi sono brevi e hanno carattere di urgenza: l’ampiamento del progetto Andina 244 minaccia di distruggere 5000 ettari di cordillera, compromettendo le riserve idriche della zona centrale del Cile, ed il progetto Pascua Lama ha già demolito parti di ghiacciaio.

I cittadini della Repùblica Glaciar al momento sono 131.000, e lo scorso 16 aprile è stato celebrato il primo matrimonio. 

matrimonio republica glaciar

Grazie all’azione collettiva, le battaglie possono essere vinte: il ritiro della SOCO dal parco del Virunga è un esempio di quanto le persone possano cambiare il destino dell’ambiente, ricordando sempre che, per quanto piccolo sia, questa Terra è l’unico pianeta in cui abbiamo la possibilità di vivere.

Nasce la Repùblica Glaciar per tutelare i ghiacciai delle Ande ultima modifica: 2014-06-14T08:00:09+00:00 da Silvia Faletto
Tags:
Nasce la Repùblica Glaciar per tutelare i ghiacciai delle Ande ultima modifica: 2014-06-14T08:00:09+00:00 da Silvia Faletto

25 anni, vive a Torino, dove studia geografia e lavora presso la scuola del Cottolengo con bambini meno fortunati di lei. Orgogliosamente eporediese (abitante di Ivrea, per i neofiti), la battaglia delle arance è un nervo scoperto del suo carattere: a coloro che la definiscono "poco ecologista" è in grado di rispondere argomentando il contrario! Ama andare in montagna, nuotare, viaggiare, conoscere ed aiutare gli altri. Curiosa ed attenta al mondo, odia i pregiudizi ed il "è impossibile!". Ritiene che l'esperienza e il confronto siano il fondamento della civiltà e della cultura, e per questo... Fa molti errori. Ama scrivere, sorridere e prova ogni giorno a lasciare il mondo un po' migliore di come l'ha trovato. Oltre a lavorare a scuola e studiare all'università, parla 4 lingue ed è un' europrogettista. Ultimamente si sta appassionando alla fotografia. Il suo motto? "la geografia salverà il mondo!".

2 Commenti

  1. …Eros Ramazzotti nel lontano 1984 cantava “Una terra promessa”…
    Forse 30 anni dopo qualcuno alla fine del mondo (come chiama Papa Francesco queste Terre) ha fatto di più che cantare, ma ha realizzato una vera Terra Promessa in carne ed ossa… Pardon, in terra e ghiaccio, un mondo diverso dove crescere i nostri pensieri!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Clima

Go to Top