Speciale Matrimonio Green: la scelta delle partecipazioni

in Decrescita|Fai da te|Lifestyle
Speciale Matrimonio Green: la scelta delle partecipazioni ultima modifica: 2015-07-18T08:30:31+02:00 da Elena Broggi
da

Essere green anche mentre si festeggia! E’ questa la moda del momento quando si parla di organizzazione di eventi. Un occhio al pianeta e un occhio al portafogli senza però rinunciare a una festa davvero perfetta! E se avete deciso di sposarvi e desiderate un matrimonio capace di salvaguardare l’ambiente, allora tenete sotto controllo il nostro sito, comincia oggi uno speciale “Matrimonio green”: un viaggio nell’organizzazione del vostro giorno più bello avendo sempre a cuore la sostenibilità e il rispetto del nostro pianeta! Tanti consigli e tante idee per amare non solo la propria dolce metà, ma anche l’ambiente!

Se avete deciso di compiere il delicato passo che vi porterà a promettervi amore eterno dovete, come prima cosa, “gridarlo al mondo”! E questo concretamente si traduce nella scelta delle partecipazioni.
La classica partecipazione, si sa, spesso finisce direttamente nella pattumiera con un notevole spreco di carta, inchiostro e inquinamento (per recapitarle ai vostri invitati).
Vediamo insieme quali possono essere le alternative.

Posta elettronica
Un invito originale fatto pervenire a tutti gli invitati tramite posta elettronica! Semplice, veloce, efficace!
Possiamo realizzare un file immagine e con una vera e propria grafica del vostro invito dove poter inserire tutte le informazioni necessarie ed eventualmente anche il logo del vostro matrimonio, se ne avete uno, o una foto di voi due. La scelta di colori, disegni, decori è infinita! Sono ormai moltissimi i siti online, come Evite, che vi consentiranno di creare la vostra partecipazione digitale completamente personalizzata da spedire via mail a parenti e amici!

Video partecipazione
Ancora più originale, ma sempre sulla strada tecnologica, è la possibilità di inviare una video partecipazione, pochi minuti per annunciare con un filmato il lieto evento! Tutto quello che vi servirà è uno smartphone o una fotocamera digitale che realizzi anche video. Potrete poi inviare i vostri file via posta elettronica o creare un evento su Facebook e caricare la vostra video partecipazione.

Oggetto
Altra idea molto furba per scongiurare il pericolo che la partecipazione diventi ben presto un rifiuto e quella di utilizzare dei “supporti” utili per far arrivare tutte le informazioni sull’evento. Potete scegliere ad esempio dei ventagli su cui far stampare la partecipazione: sarà un bel ricordo e l’utilità dell’oggetto potrebbe convincere tutti a conservarlo.

www.myhandfan.com

Materiali di recupero
Vogliamo evitare di sprecare carta? Possiamo pensare di utilizzare dei materiali di recupero e trasformarli in bellissime partecipazioni eco-chic, assolutamente di gran moda! Online si trovano molti artigiani che realizzano partecipazioni di questo tipo utilizzando vecchi sacchi di juta, bottoni, nastri colorati, scampoli di carta da parati, ecc. Ma cercate bene anche nella vostra zona, potreste trovare artigiani che ve le realizzeranno a “km0”!

www.weddingclub.com

La tradizionale
E se proprio non possiamo fare a meno di scegliere una classica partecipazione cerchiamo di acquistare delle partecipazioni in carta riciclata o le partecipazioni stampate su carta piantabile, realizzate in fibre di cellulosa mista a veri semi come quelle proposte da EcoFattoArt: una volta letta, sarà possibile piantarla e vederla germogliare!

Se scegliete una delle ultime tre possibilità proposte dovrete anche provvedere alla consegna, anch’essa fonte d’inquinamento. Per cercare di ridurlo al minimo prevedete una consegna a piedi, in bici o utilizzando i mezzi pubblici per tutti gli amici e parenti vicini voi!

Insomma, tante idee alternative che strizzano l’occhio all’ambiente e fanno partire i preparativi del nostro… Matrimonio Green!

Speciale Matrimonio Green: la scelta delle partecipazioni ultima modifica: 2015-07-18T08:30:31+02:00 da Elena Broggi
Tags:
Speciale Matrimonio Green: la scelta delle partecipazioni ultima modifica: 2015-07-18T08:30:31+02:00 da Elena Broggi

Biologa, educatrice ambientale ed attualmente educatrice prima infanzia, si specializza in Food and Green Education all'Alta Scuola per l'Ambiente. Nelle sue professioni, apparentemente con poco in comune tra loro, ha trovato il modo di unire le sue passioni più grandi: l'ambiente, l'infanzia e la sostenibilità. Di giorno educatrice al nido e di sera tiene corsi di autoproduzione di cosmesi. Vive in un paesino di campagna e nella sua testa il mondo perfetto è quello delle 3 C: consapevolezza, condivisione e comunicazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Decrescita

Go to Top