Educatori ambientali

AAA educatori ambientali cercasi per l’asilo nel bosco in Piemonte

in Ambiente|Genitori Green|Scuola
AAA educatori ambientali cercasi per l’asilo nel bosco in Piemonte ultima modifica: 2020-06-25T08:00:51+00:00 da GreenElle
da

Ricreare un asilo nella natura è l’idea di Ivana Avalle, proprietaria di un bosco in provincia di Asti. Per questo si cercano educatori ambientali e per l’infanzia con la passione per i bambini e per la natura.

Educatori ambientali cercasi: questo l’appello rivolto da Ivana Avalle, l’architetto proprietaria di un bosco di circa due ettari nell’Astigiano, a Calamandrana.

L’idea è quella di dare vita ad un asilo nel bosco all’interno di un’area naturale parzialmente da riqualificare. Tuttavia, la promotrice dell’iniziativa specifica che “un bosco non nasce in un giorno, così come un progetto serio”.

Bambini e natura: consigli utili per piccoli esploratori estivi

Educatori ambientali: le figure ricercate

Le figure ricercate per questo progetto sono educatori ambientali, preferibilmente con una specifica formazione in scienze naturali, agraria, biologia o scienze ambientali, ed educatori per l’infanzia, possibilmente con esperienze pregresse di asili nel bosco o di attività educative a contatto con la natura.

In entrambi i casi prerequisito essenziale è ovviamente l’amore per la natura e per i bambini.

Educazione, sicurezza e natura: per il rientro a scuola si può sperare in una rivoluzione?

Tuttavia è bene sottolineare che si tratta di un vero e proprio cantiere che, come sostiene la Avalle “deve essere costruito assieme”. Non si parla, quindi, di assumere dei dipendenti ma di selezionare persone qualificate intenzionate ad una cooperazione.

Educatori ambientali: il progetto

L’idea alla base è quella di realizzare una realtà educativa all’aperto per bambini dai 3 ai 6 anni attiva dal lunedì al venerdì. In un secondo momento è ipotizzata un’estensione del progetto anche ai bambini della scuola primaria attraverso l’organizzazione di campi estivi o giornate appositamente dedicate.

La crisi degli spazi chiusi causata dall’emergenza sanitaria ancora in corso sta rendendo complicata l’organizzazione del rientro a scuola. Le classiche aule scolastiche mal si prestano alle necessità del distanziamento sociale e l’opzione di indossare le mascherine sembra difficilmente percorribile per i bambini piccoli.

L’attuale situazione potrebbe rendere l’opzione di un asilo outdoor una possibile alternativa per garantire ai più piccoli l’opportunità di stare con i coetanei, giocando ed imparando en plein air. D’altra parte non mancano i benefici, sia sul piano motorio che comportamentale, legati alla possibilità per i bambini di stare all’aria aperta.

Al momento il progetto è in cantiere ma sono benaccette le adesioni di professionisti qualificati o motivati alla realizzazione di un’idea alternativa di educazione.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo mail progettoasilonelbosco@gmail.com

AAA educatori ambientali cercasi per l’asilo nel bosco in Piemonte ultima modifica: 2020-06-25T08:00:51+00:00 da GreenElle
Tags:
AAA educatori ambientali cercasi per l’asilo nel bosco in Piemonte ultima modifica: 2020-06-25T08:00:51+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top