• coralli-SOMBRERO-ISLAND-REEF-PHILIPPINES_Jett-Britnell_01.jpg
    Sombrero Island, Filippine (foto Jett Britnell)
  • coralli-YEHLIU-TAIWAN_Yen-YiLee_03.jpg
    Yehliu, Taiwan (foto Yen Yi Lee)
  • coralli-RAJA-AMPAT-INDONESIA_Yen-YiLee_01-sml.jpg
    Raja Ampat, Indonesia (foto Yen Yi Lee)
  • coralli-RAJA-AMPAT-INDONESIA_Indonesia_Yen-YiLee_03-sml.jpg
    Raja Ampat, Indonesia (foto Yen Yi Lee)
  • coralli-RAS-MOHAMMED-MARINE-PARK-EGYPT-FabriceDudenhofer_02.jpg
    Egitto (foto Fabrice Dudenhofer)
  • coralli-Palmyra_USFWS_02.jpg
    Atollo Palmyra
  • coralli-Pacific_TraceyJennings_02-sml.jpg
    Oceano Pacifico (foto Tracey Jennings)
  • coralli-Egypt_CinziaAseleBismark_03.jpg
    Barriera corallina in Egitto (foto Cinzia Asele Bismark)
  • coralli-BADOUZI-TAIWAN_Yen-YiLee_02.jpg
    Badouzi, Taiwan (foto Yen Yi Lee)
  • coralli-GREAT-BARRIER-REEF_JayneJenkins_102.jpg
    Grande Barriera Corallina, Australia
  • coralli-RAJA-AMPAT_TraceyJennings_Indonesia_06-sml.jpg
    Raja Ampat, Indonesia (foto Tracey Jennings)
  • coralli-Indonesia_MartinColognoli_02.jpg
    Coralli in Indonesia (foto Martin Colognoli)
  • coralli-Indonesia_MartinColognoli_01.jpg
    Coralli in Indonesia (foto Martin Colognoli)
  • coralli-Nuova-Caledonia_Fluoresence_TheOceanAgency_10.jpg
    Nuova Caledonia
  • coralli-Nuova-Caledonia_Fluoresence_TheOceanAgency_12.jpg
    Coralli fluorescenti in Nuova Caledonia
  • coralli-Nuova-Caledonia_FluorescingCoral_TheOceanAgency_14.jpg
    Coralli fluorescenti in Nuova Caledonia
  • coralli-OKINAWA-JAPAN-SEPT-2016_Bleaching_TheOceanAgency_120.jpg
    Coralli morti a Okinawa, Giappone
  • coralli-American-Samoa_TheOceanAgency_11.jpg
    Coralli morti nelle isole Samoa Americane

Coralli, tre colori per salvarli: un appello ad artisti e creativi del pianeta

in Ambiente|Biodiversità|Clima|Natura
Coralli, tre colori per salvarli: un appello ad artisti e creativi del pianeta ultima modifica: 2019-12-04T08:00:18+00:00 da Francesco Rasero
da

I coralli producono sostanze chimiche dai colori vivaci per proteggersi dalle ondate di calore subacqueo causate dai cambiamenti climatici. A loro si ispira la campagna Glowing Glowing Gone, con tre colorazioni Pantone da usare per attirare l’attenzione su questo prezioso ecosistema a rischio.

coralli a Yehliu, Taiwan (foto Yen Yi Lee)
Coralli a Yehliu, Taiwan (foto Yen Yi Lee)

I coralli usano colori fluorescenti per lanciare il loro grido di allarme e dolore contro il surriscaldamento globale.

Ad artisti e designer tocca ora il compito di rilanciarlo e amplificarlo, sempre tramite il linguaggio visivo.

coralli in Nuova Caledonia
Coralli fluorescenti in Nuova Caledonia

Nei giorni scorsi è stata ufficialmente avviata la seconda fase della campagna mondiale Glowing Glowing Gone, chiedendo alla comunità globale dei creativi (ma non solo) di impegnarsi per la tutela della barriera corallina.

L’invito è stato presentato a Los Angeles, negli Stati Uniti, di fronte ai 15 mila partecipanti a una delle principali conferenze mondiali dedicate alla creatività, l’Adobe Max 2019.

coralli campagna Glowing Glowing Gone
La campagna Glowing Glowing Gone

Creativi di tutto il mondo, unitevi!

L’invito di Glowing Glowing Gone è di ideare prodotti “brillanti”, anche in ottica commerciale: «Mettete alla prova la vostra creatività e le capacità di progettazione; utilizzate le tonalità sgargianti dei coralli per evidenziare l’impegno del vostro marchio a favore del clima e degli oceani: i consumatori apprezzeranno».

coralli Egitto (foto Cinzia Asele Bismark)
Barriera corallina in Egitto (foto Cinzia Asele Bismark)

In alternativa, si è anche invitati a dare vita a eventi “positivi” e colorati, destinando una percentuale del ricavato alla conservazione e al restauro della barriera corallina.

L’appello, da ora, è pertanto rivolto a tutti. «Possiamo essere la prima generazione a salvare un intero ecosistema!» è il motto dell’iniziativa, accompagnato dall’hashtag #glowinggone.

coralli Grande Barriera Corallina, Australia
Grande Barriera Corallina, Australia

La fase iniziale della campagna, lanciata a giugno, aveva già registrato un grande successo, con oltre un migliaio di creativi in tutto il pianeta coinvolti nel creare arte e design per aumentare la consapevolezza sulle barriere coralline a rischio.

I loro lavori hanno ispirato anche la World Surf League, che ha organizzato un evento a tema durante il Pro Tour 2019 a Tahiti: qui i migliori surfisti del mondo hanno gareggiato con magliette, tavole, costumi “glowing”, trasmettendo al mondo il loro supporto per la conservazione della barriera corallina.

barriera corallina coralli Sangalaki Island, East Kalimantan, Indonesia.
Barriera corallina a Sangalaki Island, East Kalimantan, Indonesia.

I tre colori Pantone ispirati ai coralli

L’ispirazione per la campagna Glowing Glowing Gone è venuta dagli stessi coralli, con i loro colori fluorescenti dovuti allo stress patito a causa delle ondate di calore.

Al crescere delle temperature negli oceani, infatti, la struttura esterna di questi affascinanti animali marini assume nuove tonalità, a volte di incredibile brillantezza.

coralli in Nuova Caledonia
Coralli fluorescenti in Nuova Caledonia

I coralli producono infatti sostanze chimiche dai colori vivaci come una sorta di protezione contro l’elevato calore dell’acqua e l’esposizione al sole.

Un fenomeno luminoso, chiamato fluorescenza corallina, che rappresenta l’ultima ed estrema linea di difesa prima che il corallo muoia, decolorandosi fino a diventare bianco.

coralli in Nuova Caledonia
Fluorescenza corallina, Nuova Caledonia

Proprio dai rivestimenti sgargianti di alcuni coralli, usando tecnologie innovative, le società Adobe e Pantone (leader mondiali in campo della grafica e del colore) hanno campionato direttamente tre tonalità di viola, giallo e blu da una barriera corallina in Nuova Caledonia, tra le più a rischio per il global warming.

Questo ha permesso loro di dare vita a una gamma ufficiale Pantone, che è stata lanciata a livello mondiale con la richiesta di utilizzare questi colori per amplificare il segnale di avvertimento lanciato dai coralli.

coralli pantone glowing coral
Glowing Purple, Glowing Yellow e Glowing Blue: i tre colori Pantone 2020 ispirati ai coralli fluorescenti

Glowing Purple, Glowing Yellow e Glowing Blue sono stati perciò definiti “la tavolozza del cambiamento climatico” e invitano ora tutti i cittadini del mondo a mobilitarsi per salvare questi preziosi ecosistemi in pericolo.

Pur essendo belle da vedere, le tre colorazioni rappresentano infatti un potente promemoria di ciò che è in gioco. «È come se i coralli inviassero un SOS codificato a colori per dire “Guardami, ho bisogno che tu ti accorga di me prima che io scompaia per sempre”».

coralli Glowing Blue
Glowing Blue Pantone 2020

Inoltre, tutti i proventi derivanti delle vendite del portafoglio Adobe Stock dedicato ai coralli vanno a sostegno della missione della fondazione The Ocean Agency (che ha prodotto anche il pluripremiato documentario Chasing Coral, da cui è partita l’intera campagna) per proteggere la vita negli oceani.

I coralli: un ecosistema a rischio per il riscaldamento globale

Le barriere coralline sono probabilmente gli ecosistemi più vulnerabili al cambiamento climatico.

Secondo le statistiche ufficiali, negli ultimi trent’anni, il 50% dei coralli mondiali è andato perduto, ucciso dall’eccessivo aumento delle temperature delle acque marine.

coralli Samoa Americane
Coralli morti nelle isole Samoa Americane

«Immaginate come sarebbe preoccupato il mondo intero se la metà degli alberi dell’Amazzonia morisse improvvisamente -sottolineano dalle Nazioni Unite, che hanno sposato la causa, in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile mondiali per il 2030- I coralli vivono in un mondo che è fuori dalla vista e dalla mente, ed è un mondo che sta cambiando rapidamente. Purtroppo non sono così carismatici come gatti, elefanti o delfini: quando si pensa a dove concentrare i nostri sforzi di conservazione, quindi, i coralli raramente ricevono attenzione, protezione e sostegno finanziario».

coralli Grande Barriera Corallina, Australia
Grande Barriera Corallina, Australia

Eppure i coralli sono uno degli animali più importanti del pianeta, in quanto rappresentano la specie che sostiene un quarto di tutta la vita oceanica.

E gli oceani assorbono oltre il 90% del calore globale, con le barriere coralline in prima linea a fronteggiare l’emergenza climatica.

coralli a Raja Ampat, Indonesia (foto Yen Yi Lee)
Raja Ampat, Indonesia (foto Yen Yi Lee)

I dati per il futuro, però, sono a oggi poco rassicuranti. Il più recente rapporto dell’Intergovernmental Panel on Climate Change dice infatti che, negli anni a venire, potremmo perdere tra il 70 e il 90% dei coralli del mondo con un aumento globale delle temperature di 1,5 gradi e fino al 99% dei coralli con un aumento di due gradi.

coralli in Nuova Caledonia
Coralli fluorescenti in Nuova Caledonia

I coralli fluorescenti, quindi, rappresentano l’ultimo avvertimento visivo per ricordarci che abbiamo raggiunto un punto critico per il nostro pianeta.

Solo un’azione immediata, forte e incisiva come i loro colori, potrà salvarli. E salvarci.

coralli a Tubbataha, Filippine (foto Rick Miskiv)
Tubbataha, Filippine (foto Rick Miskiv)

[Foto messe a disposizione dalla Coral Reef Image Bank – The Ocean Agency Cover image: coralli a Sombrero Island, Filippine – foto di Jett Britnell]

Coralli, tre colori per salvarli: un appello ad artisti e creativi del pianeta ultima modifica: 2019-12-04T08:00:18+00:00 da Francesco Rasero
Tags:
Coralli, tre colori per salvarli: un appello ad artisti e creativi del pianeta ultima modifica: 2019-12-04T08:00:18+00:00 da Francesco Rasero

Giornalista pubblicista, dal 1998 scrive su carta stampata e online. Oggi è vicedirettore di un giornale di informazione locale e gestisce Altrov*e, start-up che si occupa di copywriting e comunicazione. Ha lavorato per oltre un decennio nel settore ambientale, oltre ad aver organizzato svariati eventi culturali, in ambito artistico, cinematografico e teatrale. È appassionato di viaggi, in particolare nell’area balcanica e nell’Est Europa, dove ha seguito (e segue) alcuni progetti di volontariato. Ama conoscere, progettare, fotografare e stare a contatto con le persone. Ma ancora di più ama il rugby, i suoi gatti e la sua nuova famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top