emergenza climatica

È emergenza climatica: 11mila scienziati lanciano l’allarme proponendo sei misure urgenti

in Clima|News
È emergenza climatica: 11mila scienziati lanciano l’allarme proponendo sei misure urgenti ultima modifica: 2019-11-11T08:00:11+00:00 da Evelyn Baleani
da

La Terra è in piena emergenza climatica. E “indicibili sofferenze umane” saranno inevitabili senza un cambio di rotta immediato che metta in atto azioni profonde, in grado di contrastare con efficacia le emissioni di gas serra e i mutamenti climatici.

A lanciare l’allarme in un studio pubblicato sulla rivista BioScience, sono oltre 11mila ricercatori di 153 Paesi, tra i quali circa 250 italiani. Alla base di tale posizione, l’analisi di 40 anni di dati scientifici.

I primi firmatari della “dichiarazione di emergenza climatica” sono Thomas Newsome, dell’Università australiana di Sydney, William Ripple e Christopher Wolf, dell’Università statale americana dell’Oregon, Phoebe Barnard, dell’Università sudafricana di Cape Town e William Moomaw, dell’Università americana Tuft.

Emergenza climatica: le raccomandazioni per placare la febbre del pianeta

Per uscire dalla crisi, gli esperti propongono sei misure urgenti:

  1. La prima riguarda il settore energetico. Secondo gli scienziati, è essenziale sostituire i combustibili fossili con fonti rinnovabili a basse emissioni, lasciare sotto terra le rimanenti scorte di gas e petrolio, eliminare i sussidi alle compagnie petrolifere e imporre tasse che scoraggino l’utilizzo degli idrocarburi;
  2. Come seconda misura, i ricercatori raccomandano di ridurre drasticamente e rapidamente le emissioni di metano, idrofluorocarburi, polveri sottili e altri inquinanti climatici non persistenti;
  3. La terza raccomandazione riguarda la natura. Gli esperti suggeriscono di ripristinare e di proteggere ecosistemi quali foreste, zone umide, praterie e torbiere, essenziali per catturare l’anidride carbonica presente a dismisura in atmosfera;riscaldamento globale
  4. Come quarto punto, i ricercatori sottolineano l’urgenza di passare a una dieta più equilibrata e a base di vegetali, riducendo le carni rosse. Cambiare le abitudini alimentari permetterebbe di diminuire sensibilmente le emissioni di metano e di altri gas serra che comportano l’inevitabile surriscaldamento terrestre;
  5. Il quinto consiglio è legato all’economia. Secondo gli esperti, è necessario convertirsi quanto prima a un modello economico carbon-free e sostenibile, che rispetti le risorse della biosfera;
  6. La sesta raccomandazione si focalizza sulla crescita della popolazione. Per gli scienziati è importante frenare la tendenza, applicando soluzioni che assicurino giustizia sociale ed economica.

Nello studio i ricercatori sottolineano inoltre la presenza di segnali incoraggianti, come una maggiore consapevolezza dei rischi legati ai cambiamenti climatici, soprattutto tra le giovani generazioni. “Molti cittadini stanno chiedendo un cambiamento per sostenere la vita sul nostro Pianeta, la nostra sola casa e – concludono gli esperti – diverse comunità, Stati e province, città e imprese stanno iniziando a rispondere“.

Dal canto nostro, ci auguriamo che queste risposte risultino sempre più numerose e valide. Prima che sia troppo tardi.

È emergenza climatica: 11mila scienziati lanciano l’allarme proponendo sei misure urgenti ultima modifica: 2019-11-11T08:00:11+00:00 da Evelyn Baleani
Tags:
È emergenza climatica: 11mila scienziati lanciano l’allarme proponendo sei misure urgenti ultima modifica: 2019-11-11T08:00:11+00:00 da Evelyn Baleani

Web Content Editor freelance e Giornalista pubblicista. Si occupa di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ha deciso di spiccare il volo con un’attività tutta sua. Le sue più grandi passioni oltre l'ambiente? Il Web, la scrittura e la Spagna.

2 Commenti

  1. Salve Evelyin, sono quel Carlo Mariano Sartoris amico di facebook. Sono giornalista, architetto laureato nel 1981 con una specializzazione in risparmio energetico, fonti rinnovabili e cambiamenti climatici. Ero avanti di quarant’anni. Lo sono ancora. Condividiamo alcuni post sul gruppo “inquinamento” che amministro da tempo, ho letto questo articolo, semplice, minimalista ma veritiero.
    Credo si possa pensare di fare sinergia, sono piuttosto preparato.
    Un’amichevole saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Clima

Go to Top