dolcificanti naturali zucchero a velo

Frutta e patate dolci per sostituire lo zucchero raffinato: le alternative che non ti aspetti

in Alimentazione|Salute
Frutta e patate dolci per sostituire lo zucchero raffinato: le alternative che non ti aspetti ultima modifica: 2019-09-14T08:00:36+00:00 da Valentina Tibaldi
da

Dolci, per molti una tentazione irresistibile. Nutrizionisti e ricercatori concordano, tuttavia, che un consumo eccessivo di zuccheri sia dannoso per la salute. Consigliano, dunque, di mantenerli al minimo eliminando, se possibile, ogni eccesso dalla nostra dieta. Come fare, dunque, se non si intende rinunciare a dei piccoli, grandi peccati di gola e togliersi qualche sfizio a tavola al momento del dessert? Esistono alcuni dolcificanti naturali che possono agevolmente sostituire l’incriminato zucchero raffinato. Frutta e patate dolci sono forse due tra le alternative meno considerate in cucina.

Zucchero raffinato, perché rinunciarci

L’Organizzazione Mondiale della Sanità individua nel consumo eccessivo di zucchero una tra le più probabili cause di carie, diabete e obesità. Un sovradosaggio è, inoltre, in grado di accentuare la sonnolenza, causare sbalzi di umore che portano a un bisogno inconscio di assumere altro zucchero, e irritabilità. Origina, inoltre, disagi intestinali come produzione di gas, tensioni addominali e alterazione della flora batterica. Non mancano, poi, ricerche scientifiche che tendono a dimostrare un collegamento tra una spropositata assunzione di zuccheri e malattie come ulcera e persino alcuni tipi di cancro.

dessert frutta

Frutta e patate dolci per sostituire lo zucchero nei dessert

Frutta e patate dolci possono diventare dei preziosi alleati in cucina, per preparare ottimi dessert senza utilizzare lo zucchero raffinato.

Frutta

Datteri, prugne, albicocche e mirtilli rossi essiccati. Banane mature, succo di mela o succo d’uva. Forse non ci abbiamo mai pensato, ma la frutta- naturalmente zuccherina- può essere adoperata per dolcificare in modo naturale torte, biscotti e altri dessert.

dolcificanti naturali frutta

Non per nulla il succo d’uva, derivante dalla bollitura e spremitura dell’uva, viene spesso indicato fra i più efficaci dolcificanti naturali. Al succo ottenuto vengono aggiunti chiodi di garofano, cannella e limone, che ne determinano un sapore particolare. Si rivela un potente antiossidante grazie alla presenza del resveratrolo, composto chimico appartenente alla famiglia dei polifenolici. Tra le sue proprietà c’è una non trascurabile azione anti-infiammatoria e riequilibrante del colesterolo nel sangue.

Ma non solo: la mela può essere utilizzata per rendere più solide gustose marmellate, i datteri per dare origine a saporitissime torte e la banana per ottenere- senza sforzo e in pochissimo tempo-un gustosissimo gelato senza zuccheri aggiunti.

Ricetta veloce (e senza gelatiera) del gelato ai mirtilli

D’estate, si sa, la voglia di dolci fatti in casa è scoraggiata dalla necessità di accendere il forno. Con la canicola, il desiderio si sposta verso dessert freschi e dissetanti, come il gelato. Ma come prepararlo in casa velocemente, senza sforzo e senza gelatiera?

gelato ai mirtilli banane fatto in casa

Ingredienti:
2 banane precedentemente affettate e congelate
250 gr di mirtilli precedentemente congelati
poco latte (di origine animale o vegetale) a scelta

Estrarre dal freezer la frutta precedentemente congelata e inserirla nel mixer. Frullare aggiungendo, poco per volta, la quantità di latte necessaria a ottenere una consistenza cremosa e vellutata. Consumare subito per evitare che il gelato si liquefi. Il risultato è ottimo, sano e naturalmente dolce. È possibile sostituire i mirtilli con altra frutta a piacere.

Patate dolci

La patata dolce, conosciuta anche come patata americana o batata, è una specie appartenente alla famiglia delle Convolvulaceae. Malgrado il nome, non c’è parentela stretta con la patata comune.

frutta e patate dolci patate dolci

Alcuni studi sperimentali dimostrano un’azione di miglioramento sul quadro glicemico, una diminuzione del colesterolo, un miglioramento della resistenza all’insulina. È stato suggerito anche che la patata dolce possa essere in grado di stimolare la produzione da parte del tessuto grasso di un ormone, l’adiponectina, che favorisce il metabolismo dei grassi e dei carboidrati. Contribuirebbe, inoltre, a ridurre la pressione arteriosa, la glicemia, la colesterolemia, i trigliceridi. A dispetto dell’alto contenuto in zuccheri, la patata dolce bollita ha un indice glicemico contenuto.

Oltre che nei piatti salati, le patate dolci possono essere utilizzate nella preparazioni di dessert come torte, mousse, pancake. Online non mancano tante, sfiziose ricette: non resta dunque che abbandonare gli indugi e lasciare spazio alla creatività. Per esperimenti gastronomici che preservino la salute senza rinunciare alla dolcezza.

Frutta e patate dolci per sostituire lo zucchero raffinato: le alternative che non ti aspetti ultima modifica: 2019-09-14T08:00:36+00:00 da Valentina Tibaldi
Tags:
Frutta e patate dolci per sostituire lo zucchero raffinato: le alternative che non ti aspetti ultima modifica: 2019-09-14T08:00:36+00:00 da Valentina Tibaldi

Lettrice accanita e scrittrice compulsiva, trova in campo ambientale il giusto habitat per dare libero sfogo alla sua ingombrante vena idealista. Sulla carta è laureata in Lingue e specializzata in Comunicazione per la Sostenibilità, nella vita quotidiana è una rompiscatole universalmente riconosciuta in materia di buone pratiche ed etica ambientale. Ha un sogno nel cassetto e nella valigia, già pronta sull’uscio per ogni evenienza: vivere di scrittura guardando il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top