Kamchatka, a causa di un misterioso disastro ecologico morto il 95% degli animali marini

in Ambiente|Inquinamento|Natura
Kamchatka, a causa di un misterioso disastro ecologico morto il 95% degli animali marini ultima modifica: 2020-10-09T13:22:52+00:00 da Fabrizio Simone
da

Russia, in Kamchatka, coste ricoperte da carcasse di animali marini. Molti surfisti della zona hanno accusato strani sintomi. É disastro ecologico.

In Russia, in Kamchatka, sulla spiaggia Khalatyr, popolare meta di surfisti, e la Baia Avacha, si sta verificando un disastro naturale. Le coste della penisola sono state ricoperte da carcasse di numerosi animali marini come pesci, ricci di mare e foche. Gli scienziati dopo aver incontrato Vladimir Solodov, governatore della regione, non lasciano spazio a dubbi: quasi tutta la vita dei fondali è stata spazzata via.

Animali marini: come evitare sofferenza e morte a stelle marine e granchi in spiaggia

Durante le immersioni abbiamo scoperto la morte di massa degli organismi a 10-15 metri di profondità: il 95% della fauna è morto – ha dichiarato lo scienziato Ivan Usatov  Solo alcuni grossi pesci e gamberi sono sopravvissuti, ma in numero molto ridotto“.

Greenpeace parla di un vero e proprio disastro ecologico, rinvenendo in acqua una concentrazione dei derivati del petrolio quattro volte superiori la norma.

How to change the world, l’origine di Greenpeace e dell’ambientalismo moderno

La concentrazione dei fenoli risulta, invece, due volte più alta.

I surfisti della zona sono stati un campanello d’allarme, quando hanno iniziato ad accusare problemi alla vista, tosse secca, nausea e febbre alta. Ad alcuni di loro sono state persino diagnosticate ustioni oculari.

Nonostante ciò, le autorità sostengono che non si siano verificati incidenti industriali o altri eventi anomali nell’area.

Tra le ipotesi più accreditate c’è quella di un avvelenamento dovuto al carburante per razzi, che è altamente tossico. Seguendo questa ipotesi, i componenti del carburante avrebbero raggiunto l’oceano da una delle installazioni militari presenti in Kamchatka.

Insomma, si sa ancora poco delle cause di questo disastro.

Il governatore Solodov ha promesso a Greenpeace Russia che il sito militare vicino alla spiaggia verrà bonificato. Campioni di sabbia, acqua e animali morti, sono stati spediti a Mosca per essere analizzati.

[Foto di Anna Strelchenko]

Kamchatka, a causa di un misterioso disastro ecologico morto il 95% degli animali marini ultima modifica: 2020-10-09T13:22:52+00:00 da Fabrizio Simone
Tags:
Kamchatka, a causa di un misterioso disastro ecologico morto il 95% degli animali marini ultima modifica: 2020-10-09T13:22:52+00:00 da Fabrizio Simone

Nato a Torino dopo essersi diplomato al Liceo di Scienze Umane ha iniziato gli studi al Dams. È ora al terzo anno e oltre allo studio si dedica alle sue passioni che comprendono la scrittura e la lettura di libri e fumetti. Ama andare a correre, disegnare e guardare più film e serie tv possibili.

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top