http://www.gcomegatto.it/wp-content/uploads/2014/11/17-novembre-oggi-%C3%A8-la-festa-del-gatto-nero.jpg

Halloween e gatti neri: le origini di una superstizione anacronistica

in Animali|News
Halloween e gatti neri: le origini di una superstizione anacronistica ultima modifica: 2016-10-27T08:00:58+00:00 da GreenElle
da

Animali eleganti simili a piccole pantere in miniatura, i gatti neri potrebbero essere a rischio in questo periodo dell’anno.

Anche in Italia, infatti, soprattutto tra i più giovani è ormai diffusa la tradizione della festività di Halloween, celebrata riproponendo usi e costumi americani.

Oltre ai più bonari travestimenti o alla richiesta di “dolcetto o scherzetto”, si possono verificare fenomeni spiacevoli nel corso di questa occasione di origine celtica.

Sebbene fortunatamente al momento sembra non esseri  un grosso allarme, i felini dal manto nero potrebbero essere bersaglio di maltrattamenti o sparizioni.

Gatti neri: una superstizione anacronistica

http://www.deabyday.tv/data/guides/cuccioli/consigli-in-pi-/Come-vincere-la-paura-del-gatto-nero-e-altri-animali-ad-Halloween/image_big_16_9/1-vincere-paura-gatti-neri-altri-animali-halloween.jpg
I gatti neri sono spesso associati a superstizioni anacronistiche.

Impropriamente associati a leggende e superstizioni sorte originariamente in epoca medievale, rimangono ancora oggi residui di queste dicerie su tali esemplari.

Probabilmente in passato, il gatto nero con occhi chiari era considerato un animale vicino alle streghe e posseduto dal demonio, visto l’effetto che aveva sui cavalli. Questi ultimi, spaventati dai piccoli fari luminosi dei loro occhi nel buio delle strade, si imbizzarrivano in modo apparentemente inspiegabile se non per l’effetto del gatto “demoniaco”.

Una semplice spiegazione logica, ad oggi, è sufficiente per comprendere quanto sia inammissibile affidarsi ancora a tali credenze dal sapore decisamente anacronistico.

Gatti neri: l’appello delle associazioni animaliste

Enpa e altre associazioni animaliste valutano con attenzione richieste di adozione di gatti neri nel periodo di Halloween.
Le associazioni animaliste valutano con attenzione richieste di adozione di gatti neri.

Il pericolo a cui questi felini sono sottoposti, soprattutto in corrispondenza dei festeggiamenti di Halloween, tuttavia, risulta attuale. Infatti, è tale da aver indotto alcune associazioni, come l’ENPA (Ente Nazionale per la Protezione Animali), a sospendere temporaneamente le adozioni di esemplari con manto del tutto nero. 

La notizia risulta al momento confermata dalla sezione di Catania, che ha optato per questa scelta.

Si tratta di precauzioni utili, nonostante i dati in merito a maltrattamenti o sparizioni di gatti neri non siano particolarmente allarmanti. Il fenomeno, quindi, non è molto diffuso ma nemmeno da sottovalutare.

In ogni caso, le associazioni invitano chi ha in custodia gatti di colore nero a tenerli al sicuro, soprattutto durante le ore serali e notturne del 31 ottobre.

Ci auguriamo che l’adozione di gatti neri, come degli altri esemplari, possa coprire l’intero anno senza alcun rischio per i nostri misteriosi amici, infaticabili produttori di fusa.

Halloween e gatti neri: le origini di una superstizione anacronistica ultima modifica: 2016-10-27T08:00:58+00:00 da GreenElle
Tags:
Halloween e gatti neri: le origini di una superstizione anacronistica ultima modifica: 2016-10-27T08:00:58+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Animali

Go to Top