Crostata di mele e rosmarino

Crostata di mele e rosmarino

in Ricette
Crostata di mele e rosmarino ultima modifica: 2015-02-28T09:00:07+00:00 da Sara Panarella
da

Aspettando primavera… Così ho intitolato un mio precedente post pubblicato in una domenica che ha visto Torino imbiancata da una delicata nevicata. Pensavo di aver sbagliato titolo quella mattina, ma in settimana le giornate sono diventate un pochino più tiepide e la mia amica folletto mi ha avvisata che i prati dell’astigiano dove lei è di casa sono già punteggiati da primule fiorite.

Purtroppo non ho avuto tempo di recarmi sul posto per raccoglierle e utilizzarle in qualche colorata ricetta primaverile.

Rosmarino
Rosmarino, foto: it.wikipedia.org

Propongo quindi una ricetta “per ogni stagione”: una crostata di mele e rosmarino, una variante alla più classica delle torte che va bene sempre, delicata e gustosa e che grazie al rosmarino acquista una nota aromatica imprevista ma piacevole.

Il rosmarino è un’aromatica meravigliosa, direi la mia preferita insieme alla menta, ma al contrario di quest’ultima, dall’aroma più marcato quindi più difficile da dosare, il rosmarino sta bene con tutto, dai primi ai dolci e questo dolce ne è la prova.

Crostata di mele e rosmarino: ingredienti

Pasta frolla
2 mele
30/40 gr. di burro
Un bel rametto di rosmarino

Crostata di mele e rosmarino
Crostata di mele e rosmarino

Intanto è necessario preparare la pasta frolla. Io normalmente uso 150 gr. di farina, aggiungo 150 gr. di burro morbido, un pizzico di sale, 120 gr. di zucchero. Amalgamo grossolanamente poi aggiungo un uovo intero più un tuorlo. Nel caso di difficoltà ad amalgamare aggiungo anche il secondo albume. Formo la palla e metto in frigorifero a raffreddare per circa mezz’ora.

Nel frattempo ci si può dedicare alle mele: vanno sbucciate, private dei torsoli e tagliate a fettine. In una padella mettere burro, le mele tagliate a fettine, il rametto di rosmarino e due cucchiai di zucchero. Quando le fettine diventano morbide spegnere e far raffreddare. Se piace dolce aggiungere più zucchero. Nota: le mele devono risultare morbide ma asciutte pena il prolungamento della cottura in forno.

A questo punto si possono unire i composti sia optando per una crostata grande sia preparando piccole crostatine: stendere la pasta frolla sulla teglia e versarvi le mele ormai fredde eliminando il rametto di rosmarino. Aggiungere qualche fiocchetto di burro e una spolverata di zucchero di canna.

Infornate 190 gr. per mezz’ora. Normalmente il profumo indica che la cottura è quasi ultimata.

Buon appetito!

Crostata di mele e rosmarino ultima modifica: 2015-02-28T09:00:07+00:00 da Sara Panarella
Tags:
Crostata di mele e rosmarino ultima modifica: 2015-02-28T09:00:07+00:00 da Sara Panarella

Vive a Torino, bibliotecaria. Si laurea in Filosofia interessandosi di bambini e multiculturalità e si avvicina alla psicoanalisi e alla cura del pensiero. Ha poi quattro bimbi e un cane che insieme a tanta effervescenza aggiungono interessi nuovi, maggior attenzione per l’ambiente e gli antichi mestieri e saperi, lavorazione dell’argilla, uncinetto, raccolta e utilizzo delle erbe. Una moderna “Strega in famiglia”!

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ricette

Go to Top