deumidificare casa

Deumidificare casa: come ridurre l’umidità nell’ambiente domestico

in Abitare|Lifestyle
Deumidificare casa: come ridurre l’umidità nell’ambiente domestico ultima modifica: 2019-11-16T08:13:03+00:00 da GreenElle
da

Piogge e temperature rigide aumentano la percentuale di umidità dentro e fuori casa. Alcuni accorgimenti o pratiche soluzioni possono aiutare a prevenire i problemi alla salute degli inquilini e tutelare la qualità dell’edificio.

Con l’arrivo delle piogge e dei primi freddi è importante rendere salubri gli ambienti domestici per ridurre il rischio di ammalarsi. Raffreddore e disturbi respiratori possono essere le prime dirette conseguenze di un ambiente troppo carico di umidità.

L’accumulo di umidità in casa è uno degli elementi da contrastare anche per evitare danni a carico dell’edificio, soprattutto per intonaco e infissi, oltre a problemi di natura estetica. Non è, in effetti, insolito riscontrare la formazione di muffe sulle pareti all’interno degli appartamenti.

Deumidificare casa: buone prassi

Alcune semplici abitudini quotidiane possono, tuttavia, evitare l’insorgenza di questa problematica.

È buona prassi ricordarsi di arieggiare quotidianamente i locali interni aprendo le finestre per qualche minuto durante la giornata, approfittando soprattutto dei momenti soleggiati.

Meglio evitare di stendere il bucato in camera.
Meglio evitare di stendere il bucato in camera.

Inoltre, se possibile, è preferibile evitare di stendere il bucato all’interno o sui termosifoni. In caso non sia possibile optare per uno spazio esterno, meglio non collocare gli indumenti bagnati in camera da letto.

Se si tengono piante da interno, è bene ricordare di annaffiarle senza formare ristagni di acqua nel sottovaso. Quest’acqua, infatti, rilasciando vapore produce ulteriore umidità all’interno dell’ambiente domestico.

A livello preventivo è possibile optare per soluzioni fai-da-te semplici ed economiche per assorbire l’eccesso di umidità presente nel proprio appartamento. Una strategia di facile realizzazione prevede l’uso del sale grosso che, versato all’interno di vaschette collocate in vari punti della casa, meglio se in alto, aiuta a ridurre l’umidità dell’ambiente.

In alternativa, il sale grosso può essere posto all’interno di uno scolapasta da coprire con un telo per ottenere l’effetto anti-umidità. In entrambi i casi 150 grammi di sale sono sufficienti per deumidificare una stanza di circa 20 metri quadrati.

Le lampade del sale dell
Le lampade del sale dell’Himalaya aiutano a ridurre l’eccesso di umidità in casa.

Anche le lampade di sale dell’Himalaya, oltre ad essere oggetti d’arredo, possono contribuire ad assorbire la quota di umidità presente nell’aria.

Qualora il tasso di umidità in casa fosse troppo elevato, si consiglia di scegliere il deumificatore migliore per il proprio ambiente in base alle dimensioni e alle funzionalità necessarie.

Deumidificare casa: come ridurre l’umidità nell’ambiente domestico ultima modifica: 2019-11-16T08:13:03+00:00 da GreenElle
Tags:
Deumidificare casa: come ridurre l’umidità nell’ambiente domestico ultima modifica: 2019-11-16T08:13:03+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Abitare

Go to Top