Grande Barriera Corallina australiana

La Grande Barriera Corallina australiana si ripopola di coralli

in Ambiente|Natura|News
La Grande Barriera Corallina australiana si ripopola di coralli ultima modifica: 2022-08-25T07:56:00+02:00 da Fabrizio Simone
da

La Grande Barriera Corallina australiana registra un aumento della copertura di coralli. Ben due terzi della Barriera hanno una copertura di coralli che non si vedeva da quasi 40 anni.

La Grande Barriera Corallina australiana si sta ripopolando di coralli. La buona notizia arriva dal rapporto annuale dell’Australian Institute of Marine Science (AIMS) 2021/2022.

Il rapporto evidenzia un importante aumento di coralli nella zona settentrionale della barriera, che arriva a raggiungere una copertura del 36 per cento. Nel 2017, invece, raggiungeva solo il 13 per cento. Anche la porzione centrale ha segnato un grande progresso, ottenendo una copertura del 33 per cento, un grande passo avanti rispetto al 14 per cento del 2019.

L’unica pecca è stata riscontrata nella regione meridionale. Qui, purtroppo, la copertura corallina è scesa, passando dal 38 al 34 per cento.

I ricercatori dell’Istituto australiano di scienze marine hanno condotto delle indagini da agosto 2021 a maggio 2022 portando alla luce la massiccia presenza di coralli. Si tratta di un vero e proprio record che non si registrava da quasi 40 anni.

La Grande Barriera Corallina è infatti un ambiente molto a rischio poiché è sempre più minacciato da fenomeni come il riscaldamento globale. Lo sbiancamento dei coralli è, infatti, favorito all’aumento delle temperature degli oceani.

Fecondazione artificiale dei coralli, la scienza in aiuto alla Grande barriera corallina australiana minacciata dallo sbiancamento

Ma a cosa è dovuta questa inaspettata ripresa?

Gli scienziati hanno spiegato che il merito va ricondotto in gran parte ai coralli del genere Acropora. Questi coralli, infatti, sono caratterizzati da una crescita molto rapida che li ha resi il gruppo più diffuso della Grande Barriera Corallina, a discapito del corallo duro.

Una buona notizia, dunque, ma l’allerta rimane. Gli esperti, infatti, hanno precisato che i nuovi coralli sono estremamente vulnerabili e potrebbero morire molto velocemente a causa degli effetti del cambiamento climatico.

Immersioni sostenibili, i consigli del Programma Ambiente delle Nazioni Unite

È, dunque, troppo presto per festeggiare. La Grande Barriera Corallina è ancora a rischio, occorre dunque continuare a monitorarla.

[Foto:https://en.wikipedia.org/wiki/Great_Barrier_Reef]

La Grande Barriera Corallina australiana si ripopola di coralli ultima modifica: 2022-08-25T07:56:00+02:00 da Fabrizio Simone
Tags:
La Grande Barriera Corallina australiana si ripopola di coralli ultima modifica: 2022-08-25T07:56:00+02:00 da Fabrizio Simone

Nato a Torino dopo essersi diplomato al Liceo di Scienze Umane ha iniziato gli studi al Dams. È ora al terzo anno e oltre allo studio si dedica alle sue passioni che comprendono la scrittura e la lettura di libri e fumetti. Ama andare a correre, disegnare e guardare più film e serie tv possibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top