Big Jump

Big Jump, un salto in difesa dei nostri fiumi

in Natura|News
Big Jump, un salto in difesa dei nostri fiumi ultima modifica: 2021-07-11T00:01:11+02:00 da Fabrizio Simone
da

Big Jump, un evento simbolico per tornare in contatto con gli ecosistemi di acqua dolce e per chiedere ai leader europei di tutelare maggiormente i nostri fiumi anche rimuovendo le barriere che li ostacolano

Big Jump, o Grande Tuffo, è un evento simbolico che si ripete ogni anno dal 2002 e che quest’anno cade oggi domenica 11 luglio.

Ma da dove ha origine questa particolare iniziativa?

La giornata venne ideata da Roberto Epple, Presidente del European Rivers Network. Si tratta di un evento aperto a tutti che mira a creare un legame tra i cittadini e gli ecosistemi di acqua dolce. Il Big Jump non è solo una giornata all’insegna del divertimento. Come si può leggere sul sito del WWF, lo scopo dell’evento è quello di lanciare tutti insieme un “messaggio politico importante: i leader europei devono fare di più per proteggere i nostri preziosi fiumi, laghi e zone umide”.

Vacanze al lago: 6 mete d’acqua dolce per una rigenerante pausa estiva

Dal 2002, circa 200.000 persone hanno preso parte a oltre 2000 eventi distribuiti in 34 paesi.

Quest’anno il tema del Big Jump è Free Flowing Rivers e vedrà centinaia di salti nei fiumi per alzare la voce contro dighe e altre barriere nei corsi d’acqua. In questo modo, si ricorderà l’obiettivo europeo di liberare 25 000 km di fiumi entro il 2030.

In Italia, Legambiente ha deciso di organizzare un tuffo nel fiume Piave alle ore 15 a Breda di Piave.

Niente dighe, il fiume Vjosa in Albania continuerà a scorrere liberamente

Sul sito si legge: “Un tuffo nel Piave è l’opportunità per dimostrare l’esistenza di un’attenzione straordinaria verso il corso d’acqua “sacro alla patria”, per fronteggiare gli ostacoli, materiali o immateriali che ne mettono a rischio la tutela e per stimolare l’attenzione delle comunità fluviali attorno a tre concetti chiave: riqualificazione fluviale ed incremento della naturalità dell’ecosistema fluviale; sicurezza delle persone; promozione della cultura scientifica e di comunità.”

La rimozione delle dighe è la misura più rapida ed economica per recuperare interi ecosistemi. Grazie al Big Jump e alle sue iniziative in tutta Europa si può sensibilizzare l’opinione pubblica e fare la differenza.

[Foto @WWF Italia]

Big Jump, un salto in difesa dei nostri fiumi ultima modifica: 2021-07-11T00:01:11+02:00 da Fabrizio Simone
Tags:
Big Jump, un salto in difesa dei nostri fiumi ultima modifica: 2021-07-11T00:01:11+02:00 da Fabrizio Simone

Nato a Torino dopo essersi diplomato al Liceo di Scienze Umane ha iniziato gli studi al Dams. È ora al terzo anno e oltre allo studio si dedica alle sue passioni che comprendono la scrittura e la lettura di libri e fumetti. Ama andare a correre, disegnare e guardare più film e serie tv possibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Natura

Go to Top