eHabitat.it

Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani 2021, pochi secondi possono salvare una vita

giornata mondiale dell'igiene delle mani

Oggi 5 maggio è la Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani. Quest’anno la ricorrenza è più rilevante che mai, dato che il lavaggio delle mani è una delle azioni più efficaci per ridurre la diffusione del COVID-19

Ogni anno il 5 maggio ricorre la Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani per la prevenzione delle infezioni. La ricorrenza è stata promossa nel 2005 dall’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) per ricordare l’importanza di questo gesto, molto semplice ma essenziale, soprattutto negli ambienti ospedalieri e di cura.

Lo slogan scelto per quest’anno è “Pochi secondi possono salvare una vita: pulisci le tue mani”. L’edizione del 2021 si rivolge direttamente agli operatori sanitari e alle strutture in cui lavorano affinché possano praticare un’igiene delle mani efficace dove vengano erogate le cure.

Tuttavia, la campagna di lavaggio delle mani è indirizzata a tutta la popolazione: è di cruciale importanza lavarsi correttamente le mani a casa, in comunità o al lavoro al fine di evitare la trasmissione dei microorganismi responsabili di molte malattie infettive.

Clean the World e le saponette avanzate dagli hotel, quando da un rifiuto si genera un grande dono

Per l’igiene delle mani è sufficiente il comune sapone e l’acqua e bisogna frizionare le mani per almeno 40-60 secondi. In assenza di questi, si può ricorrere agli igienizzanti per le mani a base alcolica, con i cui dovremmo lavarci le mani per 20 secondi. È importante non abusare di questi prodotti, in quanto il loro uso prolungato potrebbe favorire lo sviluppo di resistenze nei batteri.

Igiene delle mani e COVID-19

Oggi la ricorrenza ha più senso che mai. Dopo un anno di pandemia, bisogna ricordare che l’igiene delle mani è una delle azioni più efficaci per ridurre la diffusione degli agenti patogeni e prevenire le infezioni come il COVID-19. Lavare spesso le mani è un elemento di protezione sia per noi stessi che per gli altri.

Coronavirus: come usare disinfettanti, igienizzanti e detergenti in sicurezza

È importante lavarsi le mani soprattutto dopo aver tossito o starnutito, dopo aver assistito un malato, durante la preparazione di cibo o se si sono toccati oggetti o superfici esposti al contatto di molte persone.

Le Infezioni Correlate all’Assistenza (ICA) sono un problema grave che colpisce circa il 10% dei pazienti. Secondo l’Istituto Superiore di Sanità (ISS), in Italia si stima che tra il 5 e l’8% dei pazienti ricoverati contrae un’infezione ospedaliera. L’assistenza sanitaria pulita è riconosciuta dall’OMS come una delle sfide più urgenti da affrontare nella corsa verso il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile entro il 2030.

Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani 2021, pochi secondi possono salvare una vita ultima modifica: 2021-05-05T00:01:03+02:00 da Carla Clúa Alcón
Exit mobile version