eHabitat.it

Capodanno, palloncini al posto dei botti? Una pessima idea per l’ambiente

Capodanno palloncini

Capodanno palloncini

Capodanno, i palloncini sostituiranno i botti? L’idea, partita da Napoli, di lanciare palloncini in aria viene contestata da numerose associazioni ambientaliste

Capodanno, palloncini bianchi o colorati lanciati in aria al posto dei botti per omaggiare le vittime del Covid-19 e gli operatori sanitari.

Plastica monouso, l’Italia dice addio a palloncini e bicchieri

Questa idea ha preso forma a Napoli per poi diffondersi rapidamente sui social. All’apparenza può sembrare una buona iniziativa, ma non lo è affatto.

Se i botti incidono gravemente sulla quiete degli animali, i palloncini incidono altrettanto gravemente sull’ambiente.

A ricordarlo sono state tutte le associazioni ambientaliste della regione che hanno espresso il loro disappunto, tra cui WWF Napoli, il gruppo locale di Greenpeace, Marevivo Campania, vari circoli di Legambiente e Zero Waste Italy.

Nella nota diramata in queste ore, infatti, le associazioni ricordano che i palloncini sono pur sempre oggetti in plastica e, anche se biodegradabili o compostabili, non si decompongono in tempi brevi.

Hanno, dunque, tutto il tempo di finire sugli alberi o, peggio ancora, nel mare dove pesci e uccelli marini li ingeriscono.

Una volta dispersi nell‘ambiente, i palloncini si trasformano in una letale minaccia per tutti gli animali. Spesso, infatti, li ingoiano o rimangono impigliati nei loro fili.

“Che bella e positiva manifestazione di vicinanza sarebbe ‘Un Capodanno di solidarietà e Verde’, magari con candele, fiocchi colorati, striscioni, canzoni al balcone, ma senza palloncini di plastica o lanterne, che finiscono in mare e sono inquinanti. A tutte le istituzioni cittadine chiediamo invece a gran voce di non autorizzare né tantomeno patrocinare iniziative che abbiano l’effetto collaterale di disperdere rifiuti nel nostro già ampiamente straziato ambiente” si legge in conclusione della nota diramata dalle associazioni ambientaliste.

Capodanno senza botti né lanterne cinesi. Ed è festa per tutti!

Anche il ministro Sergio Costa, sui social, ha invitato esplicitamente i cittadini a non lanciare i palloncini in aria, ricordando che ogni nostra azione ha degli effetti sul pianeta.

Esistono sicuramente modi più coscienziosi, intimi e responsabili per ricordare le vittime del coronavirus.

Festeggiamo dunque l’arrivo del nuovo anno rispettando l’ambiente in cui viviamo.

[Photo by Kelly Molina on Unsplash]

Capodanno, palloncini al posto dei botti? Una pessima idea per l’ambiente ultima modifica: 2020-12-30T15:40:36+01:00 da Fabrizio Simone
Exit mobile version