strade della lavanda in Italia Sale San Giovanni ph Francesco Rasero

Strade della lavanda in Italia: gli itinerari viola lungo lo Stivale

in Natura|Viaggi
Strade della lavanda in Italia: gli itinerari viola lungo lo Stivale ultima modifica: 2020-06-11T08:00:27+00:00 da GreenElle
da

Non solo Provenza: in questi mesi è possibile ammirare la fioritura di campi di lavanda presenti in molte regioni italiane.

Strade della lavanda in Italia: pur essendo uno dei simboli della Provenza, la lavanda è una pianta che cresce spontanea anche in molte zone della nostra penisola.

I campi di lavanda sono un’attrazione turistica da ricercare in questo periodo dell’anno: tra giugno e luglio (in alcuni casi fino a inizi agosto), infatti, si assiste alla fioritura di profumate distese viola.

Strada della Lavanda: viaggio da cartolina tra i campi lilla in Provenza

Strade della lavanda in Italia: al Nord

Tra le regioni del Nord Italia più gettonate per ammirare i più ampi campi di lavanda troviamo in pole position il Piemonte.

In particolare, in località Demonte in Valle Stura (provincia di Cuneo) si possono osservare le fioriture spontanee di questa pianta. Restando in provincia di Cuneo i campi in fiore possono essere ammirati anche in località Sale San Giovanni in Alta Langa.

Viaggio nell’Alta Langa alla scoperta dell’Enkir e delle piante officinali

Muovendosi verso il Friuli Venezia Giulia, una meta da non perdere per gli amanti della lavanda si trova nel borgo di Venzone, in provincia di Udine, noto per l’uso secolare della pianta.

Nel corso del mese di luglio in Liguria presso Taggia è possibile assistere agli eventi legati alla raccolta della lavanda. La fioritura può essere osservata anche nelle valli presso le Alpi Mistiche, nell’entroterra di Sanremo, in provincia di Imperia.

Anche l’Emilia Romagna può vantare una lunga tradizione intorno alla coltivazione e alla raccolta di questa pianta officinale. In particolare, nel paese Casola Valsenio, in provincia di Ravenna, si svolge la Giornata della Lavanda con annessa Notte Viola.

Strade della lavanda in Italia: al Centro

Tra le regioni del centro Italia, la Toscana, soprattutto nella zona della Maremma verso le colline di Fonterutoli a 600 metri di altitudine, vede la coltivazione della lavanda del Chianti in un’area solitamente conosciuta per la sua produzione vitivincola.

Nel Lazio, invece, Tuscania è una vera e propria città della lavanda, di cui si celebra la festa tra fine giugno e inizi agosto.

Per chi non vuole uscire fuori dai confini nazionali, quindi, è il momento migliore per scoprire gli itinerari viola lungo lo Stivale.

Piante in camera da letto: quali scegliere per favorire un buon riposo notturno

[Cover Image: Sale San Giovanni, CN – Foto di Francesco Rasero]

Strade della lavanda in Italia: gli itinerari viola lungo lo Stivale ultima modifica: 2020-06-11T08:00:27+00:00 da GreenElle
Tags:
Strade della lavanda in Italia: gli itinerari viola lungo lo Stivale ultima modifica: 2020-06-11T08:00:27+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

1 Commento

  1. Anche nelle colline di Castrocaro Terme, in Emilia Romagna, abbiamo un lavandeto di circa 7000 piante di pregiata lavandula angustifolia, coltivata con metodo biologico, dal quale si estrae un profumatissimo olio essenziale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Natura

Go to Top