Disinfettante mani fai da te

Disinfettante mani fai da te, la ricetta e le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

in Coronavirus|Salute
Disinfettante mani fai da te, la ricetta e le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ultima modifica: 2020-02-25T11:36:00+00:00 da Redazione eHabitat.it
da

A fronte del proliferare delle numerose ricette più o meno efficaci che stanno girando in rete per contrastare il Coronavirus, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha diffuso alcune indicazioni e la ricetta per poter realizzare in casa e con pochi semplici ingredienti un disinfettante mani fai da te che è possibile utilizzare in famiglia.

Oltre a un’infinità di ricette e procedimenti che lasciano il tempo che trovano, soprattutto se l’obiettivo è sconfiggere il Coronavirus, ciò che più sconvolge in queste ore è la triste impennata dei prezzi che hanno raggiunto i prodotti per la disinfezione qualora si riesca a trovarli.

Al di là del fenomeno di diffusione della sindrome respiratoria denominata Covid-19, che ultimamente sta interessando in modo particolare il nostro Paese, in realtà lavarsi accuratamente le mani e in modo frequente è una pratica che tutti dovremmo adottare sempre, anche solo per semplici motivi di igiene.

LEGGI ANCHE Coronavirus: dall’Istituto Superiore di Sanità e dal Ministero della Salute un decalogo per prevenirlo

Disinfettante mani fai da te, gli ingredienti

Questi gli ingredienti per poter realizzare una soluzione efficace secondo l’OMS:

  • 833 ml di etanolo o alcol etilico (96% di concentrazione)
  • 42 ml di acqua ossigenata (3% di concentrazione)
  • 15 ml di glicerina (o gliderolo al 98%)
  • 110 ml di acqua distillata (sostituibile con acqua bollita e poi riportata a temperatura ambiente)

Gli ingredienti chiave sono l’alcol e l’acqua, i quali combinati assieme nelle giuste proporzioni -spiega l’OMS- sono efficaci per eliminare i virus.

Disinfettante mani fai da te lavare mani

Disinfettante mani fai da te, il procedimento

Per prima cosa è fondamentale assicurarsi che i recipienti utilizzati per preparare e conservare poi la soluzione siano adeguatamente puliti e disinfettati.

Mettete nel contenitore l’alcol, aggiungere l’acqua ossigenata, mentre per il glicerolo ci si può aiutare con l’acqua distillata bollente per scioglierlo e miscelarlo. Aggiungete l’acqua distillata, arrivando in totale a un litro.

Agitate bene, fino a ottenere un composto omogeneo. A questo punto è possibile distribuire il composto in contenitori più piccoli e pratici da usare e portare con sè, avendo cura di aspettare almeno 72 ore affinché la soluzione li disinfetti.

Disinfettante mani fai da te, la ricetta semplificata del CNR

Molto più semplice la ricetta diffusa dal CNR, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, che si realizza in poco tempo e con pochi euro, illustrata dal fisico e accademico Valerio Rossi Albertini.

  • 1 litro di alcol
  • 3 cucchiai di acqua ossigenata
  • 100 ml (mezzo bicchiere) di acqua distillata o fatta bollire
  • 1 cucchiaio di glicerina per le mani, come addensante

Il procedimento da seguire è lo stesso della ricetta precedente.

Il Ministero della Salute ricorda come lavarci bene le mani

ministero salute lavaggio mani

Una volta preparato il nostro disinfettante mani fai da te, seguiamo le indicazioni del Ministero della Salute per il corretto lavaggio delle mani.

Disinfettante mani fai da te, la ricetta e le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ultima modifica: 2020-02-25T11:36:00+00:00 da Redazione eHabitat.it
Tags:
Disinfettante mani fai da te, la ricetta e le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ultima modifica: 2020-02-25T11:36:00+00:00 da Redazione eHabitat.it

1 Commento

  1. Perchè etanolo alimentare (costoso) e non quello denaturato (prezzo basso). Solo perché il composto denaturante rende l’etanolo puzzolente e non fa guadagnare il fisco?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Coronavirus

Go to Top