uomo guarda il cielo eventi astronomici

Eventi astronomici del 2020, tutti gli appuntamenti con il cielo

in Natura|News
Eventi astronomici del 2020, tutti gli appuntamenti con il cielo ultima modifica: 2020-01-08T08:00:16+00:00 da Valentina Tibaldi
da

C’è sempre un buon motivo per guardare il cielo. Gli spettacoli mozzafiato che gli eventi astronomici offrono a chi li sa apprezzare sono un’ottima occasione per farlo. Come gli anni che l’hanno preceduto, il 2020 sarà generoso di fenomeni imperdibili per gli astrofili di tutto il mondo. Ecco, qui di seguito, una panoramica che riassume gli appuntamenti più importanti.

Calendario dei principali eventi astronomici del 2020

Eclissi solari

L’eclissi di Sole è un fenomeno che fa sì che dalla Terra si assista all’oscuramento di tutto, o di una parte, del disco solare da parte della Luna. Nel 2020, accadrà due volte. Entrambe le volte, purtroppo, gli eventi astronomici non saranno visibili dall’Italia.

  • 21 giugno: eclissi solare anulare totale. Il percorso dell’eclissi inizierà nell’Africa centrale e viaggerà attraverso l’Arabia Saudita, l’India settentrionale e la Cina meridionale prima di finire nell’Oceano Pacifico. Il poetico risultato sarà un anello di luce attorno alla Luna oscurata. Un’eclissi parziale sarà visibile, inoltre, in gran parte dell’Africa orientale, del Medio Oriente e dell’Asia meridionale.
  • 14 dicembre: eclissi solare totale. Questa volta, la Luna coprirà completamente il Sole, lasciando intravedere soltanto la corona solare. L’eclissi totale sarà visibile solo in alcune parti del Cile meridionale e dell’Argentina meridionale, mentre un’eclissi parziale sarà visibile in molte aree del Sud America meridionale, nell’Oceano Pacifico sudorientale e nell’Oceano Atlantico meridionale.

eclissi fenomeni astronomici

Eclissi lunari

Durante le eclissi lunari, è la Luna ad essere oscurata, completamente o parzialmente, dall’ombra della Terra quando essa è allineata fra il Sole e il satellite. Nel 2020 sarà possibile assistere a ben 4 eclissi di questo genere. Tre di esse saranno visibili dall’Italia.

  • 10 gennaio: eclissi lunare penombrale. L’eclissi, durante la quale la Luna non sarà completamente oscurata, sarà visibile in gran parte dell’Europa, Africa, Asia, Oceano Indiano e Australia occidentale.
  • 5 giugno: eclissi lunare penombrale. L’evento sarà visibile in gran parte dell’Europa, Africa, Asia, Australia, Oceano Indiano e Australia.
  • 5 luglio: eclissi lunare penombrale. Si potrà osservare l’eclissi in gran parte del Nord America, del Sud America, dell’Oceano Pacifico orientale, dell’Oceano Atlantico occidentale e in Africa occidentale.
  • 30 novembre: eclissi lunare penombrale. L’eclissi sarà visibile in gran parte del Nord America, dell’Oceano Pacifico e del Nord-est asiatico.

Superluna

Quando la fase di Luna piena coincide con un ravvicinamento del nostro satellite, si verifica l’effetto conosciuto come “Superluna”. Il termine non appartiene all’abito scientifico, ma è fortemente evocativo. Indica il momento in cui la fase di Luna piena è vicina al perigeo, ovvero il punto dell’orbita lunare che corrisponde alla distanza minima dalla Terra. Tale condizione fa sì che essa appaia più luminosa e circa il 7% più grande rispetto alla normalità. Nel 2020 potremo osservare una Luna dalle dimensioni maggiori il 9 febbraio, il 9 marzo, l’8 aprile e il 7 maggio.

fenomeni astronomici superluna

Piogge meteoriche

Le piogge meteoriche, conosciute ai più come “stelle cadenti”, sono attese, nel 2020, in molte occasioni ben distribuite.

  • 3-4 gennaio: le Quadrantidi. Si pensa che siano prodotte da granelli di polvere lasciati da una cometa estinta, conosciuta come EH1 2003. La visione migliore sarà offerta da una posizione buia, dopo la mezzanotte.
  • 22-23 aprile: le Liridi sono generate da particelle di polvere lasciate dalla cometa C/1861 G1 Thatcher. Il nostro satellite, in quelle date quasi nella fase di Luna Nuova, garantirà i cieli bui necessari a uno spettacolo imperdibile dopo la mezzanotte.
  • 6-7 maggio: le Eta Aquaridi sono prodotte da particelle di polvere lasciate dalla cometa Halley. La quasi Luna piena consentirà di intravedere solo i meteoriti più luminosi.
  • 28-29 luglio: le Delta Aquarii. Questa pioggia è creata dai detriti lasciati dalle comete Marsden e Kracht. Le meteore si irradieranno dalla costellazione dell’Acquario, ma possono apparire ovunque nel cielo.
  • 12-13 agosto: le Perseidi sono le più celebri e attese fra gli eventi astronomici denominati piogge meteoriche. Prodotte dalla cometa Swift-Tuttle, daranno il meglio di sé da una posizione buia dopo la mezzanotte.
  • 7 ottobre: le Draconidi sono generate dai granelli di polvere lasciati dalla cometa 21P Giacobini-Zinner. La loro particolarità e che offrono una visione migliore di sé in prima serata.
  • 21-22 ottobre: le Orionidi sono granelli di polvere lasciati dalla cometa di Halley. La migliore visione, nei cieli scuri offerti dalla mezzaluna crescente, sarà da una posizione buia dopo la mezzanotte.

fenomeni astronomici piogge meteoriche

  • 4-5 novembre: le Tauridi sono una pioggia di meteore minore di lunga durata. Si compongono di due flussi separati. Il primo è prodotto da granelli di polvere lasciati da Asteroid 2004 TG10. Il secondo flusso è prodotto dai detriti lasciati da Comet 2P Encke. Il primo quarto di luna permetterà di intravedere solo le meteore più luminose.
  • 17-18 novembre: le Leonidi, prodotte dai granelli di polvere lasciati dalla cometa Tempel-Tuttle, hanno un picco ciclonico ogni 33 anni, quando si possono osservare centinaia di meteore all’ora. L’ultimo di questi avvenne nel 2001. In questo 2020, la mezzaluna inizierà presto la sera, lasciando i cieli sufficientemente scuri per garantire un bello spettacolo.
  • 13- 14 dicembre: le Geminidi. Producendo fino a 120 meteore multicolori all’ora, sono considerate da molti le regine delle piogge meteoriche. Sono prodotte da detriti lasciati da un asteroide conosciuto come 3200 Phaethon, scoperto nel 1982. La Luna quasi nuova assicurerà cieli bui per quel che si prospetta come uno spettacolo indimenticabile.
  • 21- 22 dicembre: le Ursidi sono una piccola pioggia di meteoriti prodotta dai granelli di polvere lasciati dalla cometa Tuttle. Il primo quarto di luna dovrebbe sorgere poco dopo la mezzanotte, lasciando i cieli bui sufficientemente bui per lo spettacolo.

Anche nel 2020, dunque, gli eventi astronomici per gli appassionati scrutatori dei cieli non mancano. Calendario alla mano, non resta che attendere i momenti migliori per volgere gli occhi e il naso all’insù.

Eventi astronomici del 2020, tutti gli appuntamenti con il cielo ultima modifica: 2020-01-08T08:00:16+00:00 da Valentina Tibaldi
Tags:
Eventi astronomici del 2020, tutti gli appuntamenti con il cielo ultima modifica: 2020-01-08T08:00:16+00:00 da Valentina Tibaldi

Lettrice accanita e scrittrice compulsiva, trova in campo ambientale il giusto habitat per dare libero sfogo alla sua ingombrante vena idealista. Sulla carta è laureata in Lingue e specializzata in Comunicazione per la Sostenibilità, nella vita quotidiana è una rompiscatole universalmente riconosciuta in materia di buone pratiche ed etica ambientale. Ha un sogno nel cassetto e nella valigia, già pronta sull’uscio per ogni evenienza: vivere di scrittura guardando il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Natura

Go to Top