varietà di mele

Passione mele: identikit e proprietà del frutto del benessere per eccellenza

in Alimentazione|Salute
Passione mele: identikit e proprietà del frutto del benessere per eccellenza ultima modifica: 2019-09-24T15:21:32+00:00 da Valentina Tibaldi
da

Mele. Pochi frutti, per non dire nessuno, godono della loro popolarità in cucina. Presente in circa 2000 varietà, si tratta di un alimento ormai destagionalizzato e disponibile sui banchi del supermercato in ogni momento dell’anno. In realtà, il loro periodo di maturazione naturale si ha in media dalla fine di agosto a ottobre.

In alcuni casi, le caratteristiche stesse di particolari varietà richiedono una maturazione post-raccolta prima di essere consumate. In altri, la maturazione viene resa più lenta, rendendo possibile avere a disposizione mele fresche fino a gennaio. A partire da quella data, poi, entrano in scena quelle conservate in atmosfera modificata.

raccolta delle mele
Raccolta delle mele. Presente sui banchi dei supermercati ormai tutto l’anno, il loro periodo di maturazione naturale si ha in media dalla fine di agosto al mese di ottobre.

Mele, identikit e segni particolari

La mela appartiene alla famiglia delle Rosacee (malus communis, melo). Il suo albero, che può raggiungere fino a 8 metri d’altezza, è il melo, originario dell’Asia centrale. Attualmente, è tra i frutti più coltivati al mondo, ed è il più consumato in Italia.

Tra le varietà di mele più diffuse troviamo la mela gialla (in questa categoria troviamo ad esempio la golden delicious), la mela rossa (tra le quali troviamo la royal gala), la mela fuji (dal colore rossastro, dolce e succosa), la mela verde (chiamata anche granny smith) e la mela renetta (questa varietà presenta una buccia giallastra e macchie scure).

Ricchissime di vitamine e povere di calorie, le mele si rivelano un vero e proprio concentrato di benessere.

Mele, benefici e proprietà

In una mela è presente un salutare mix di acqua, fibre, proteine, zuccheri e sali minerali. Composte principalmente da carboidrati e acqua, sono ricche di zuccheri semplici (come il fruttosio, il saccarosio, e il glucosio) ma presentano un indice glicemico basso grazie al buon contenuto di fibre.

La mela contiene diverse vitamine (B1, B2, B3, folati, vitamina A e vitamina C) e minerali (sodio, potassio, ferro, calcio e magnesio), utili per il corretto funzionamento dell’organismo.

Varie sostanze contenute in questi preziosi frutti conferiscono alla mela proprietà antiossidanti. Fra di esse, la quercitina, la catechina (che agisce migliorando le funzioni cerebrali e muscolari), l’acido clorogenico (utile, fra le altre cose, nel ridurre la glicemia), l’acido malico (sostanza antinfiammatoria e antiossidante che aiuterebbe anche a prevenire le malattie cardiovascolari).

mele verdi
Le mele verdi, o Granny Smith, sono tra le varietà più diffuse.

La mela possiede proprietà antianemiche e diuretiche. È in grado di regolare il funzionamento dell’intestino, sia in caso di colite che di stitichezza. Agisce abbassando il livello di colesterolo e di zuccheri nel sangue.

Tale frutto contiene inoltre la pectina: fibra solubile che agisce da prebiotico, alimenta la crescita dei batteri positivi presenti nell’intestino, mantenendo la regolarità intestinale e contrastando condizioni di irregolarità come la stipsi o la dissenteria.

Tra le proprietà delle mele troviamo, infine, benefici a livello polmonare. Secondo alcuni studi, infatti, gli antiossidanti in esse presenti sarebbero in grado di proteggere i polmoni dal danno ossidativo.

Usi e riusi della regina della cucina

La mela può essere, a pieno titolo, considerata una regina in cucina. Può essere consumata cruda, cotta, essiccata o trasformata. E’ bene ricordare che la buccia rappresenta un vero concentrato di molecole ad azione benefica. Tuttavia, per evitare pesticidi e contaminazioni batteriche, è buona abitudine scegliere mele biologiche o di provenienza sicura. Fondamentale, in ogni caso, lavarle bene sotto l’acqua corrente prima dell’uso.

Protagoniste incontrastata nella preparazione di dolci e dessert, dalle mele si possono altresì ottenere gustosissime bevande, tra cui sidro, succhi, frullati e centrifugati. Tale utilizzo consente, molto spesso, di evitare sprechi, rendendo preziosi anche i frutti imperfetti o molto maturi.

torta di mele
La torta di mele è uno dei dolci più classici e diffusi nella cultura gastronomica di molti Paesi.

L’alto contenuto di pectina naturale le rende il perfetto ingrediente accessorio per dare consistenza a marmellate di altri frutti, evitando così i gelificanti industriali.

Ma non solo: il sapore versatile delle mele le rende adatte alla preparazione di piatti salati, come risotti e zuppe.

Molto utilizzato è, infine, l’aceto di mele, prezioso- oltre che come condimento- per combattere infiammazioni della bocca e della gola, ridare splendore ai capelli o come anticalcare e antibatterico nelle pulizie di casa.

Più mele per tutti, dunque. Per godere delle loro innumerevoli proprietà benefiche, le accortezze sono quelle che l’agricoltura intensiva e l’abuso di sostanze chimiche tipiche dei nostri tempi ci impongono: informazione, responsabilità e consapevolezza a tavola.

Passione mele: identikit e proprietà del frutto del benessere per eccellenza ultima modifica: 2019-09-24T15:21:32+00:00 da Valentina Tibaldi
Tags:
Passione mele: identikit e proprietà del frutto del benessere per eccellenza ultima modifica: 2019-09-24T15:21:32+00:00 da Valentina Tibaldi

Lettrice accanita e scrittrice compulsiva, trova in campo ambientale il giusto habitat per dare libero sfogo alla sua ingombrante vena idealista. Sulla carta è laureata in Lingue e specializzata in Comunicazione per la Sostenibilità, nella vita quotidiana è una rompiscatole universalmente riconosciuta in materia di buone pratiche ed etica ambientale. Ha un sogno nel cassetto e nella valigia, già pronta sull’uscio per ogni evenienza: vivere di scrittura guardando il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top