eHabitat.it

Cuciniamo con le erbe spontanee: Minestra di salvia dei prati

Minestra di Salvia dei prati

Minestra di Salvia dei prati

Primavera, tempo di rinascita… anche sotto la pioggia. Con questo clima una bella minestra fumante fa piacere, riscalda il corpo e rasserena la mente. Da questo inverno aspettavo la Salvia dei prati. Me ne aveva parlato una signora conosciuta in un parco cittadino, la Tesoriera di Torino. I nostri cani avevano iniziato a giocare insieme e noi ci siamo ritrovate a chiacchierare. Quattro figli io, quattro figli lei, la simpatia è nata subito. Purtroppo il parco non era quello che frequento abitualmente e non ci siamo più incontrate. Non so dire quindi se la ricetta che propongo corrisponda alla sua. Però è semplice, buona e personalizzabile in base ai propri gusti.

L’unica accortezza è di raccogliere le foglie prima della fioritura per evitare che diventino troppo dure.

Salvia dei prati. Foto: parcocurone.it

Ingredienti:

un mazzetto di salvia dei prati

due patate

mezza cipolla

una carota

acqua

sale quanto basta

due cucchiai di panna di avena

Lavare accuratamente la Salvia dei prati e farla sbollentare qualche minuto mettendola in pentola quando l’acqua è già bollente. Nel frattempo far soffriggere la cipolla e le patate tagliate a cubetti. Una volta rosolate aggiungere la salvia sbollentata, tagliata grossolanamente e l’acqua fino a coprire. Far bollire mezz’oretta e salare. Spegnere il fuoco e frullare il tutto. Io ho aggiunto della panna vegetale, a me piace molto quella di avena.

Buon appetito!

Cuciniamo con le erbe spontanee: Minestra di salvia dei prati ultima modifica: 2016-05-14T08:30:20+02:00 da Sara Panarella
Exit mobile version