eHabitat.it

Cuciniamo con le erbe spontanee: insalata di fagioli e melissa

Domenica piena di sole e caldo quella appena trascorsa. Sole che ha scaldato tutte le numerose persone che hanno preso parte alla 35° Camminata fra i ciliegi in fiore lungo un percorso che da Pecetto Torinese ha attraversato alcuni punti di ineguagliabile bellezza, costeggiando prati verdi e meravigliosi ciliegi, i cui frutti attendo con impazienza. Al momento in questi prati pieni di tante erbe buone e belle, ho raccolto un buon quantitativo di melissa. Le sue foglie ricordano l’ortica ma non hanno nessun effetto urticante. Hanno anzi un gradevole e fresco profumo di limone che ben si presta per preparare tisane rilassanti. In più la melissa è facilmente coltivabile anche sul balcone.

melissa
Melissa. Foto: cure-naturali.it

Ingredienti:

Fagioli secchi

Una manciata generosa di foglie di melissa

Un cipollotto

Sale

Olio

La sera prima mettere a bagno i fagioli secchi e al mattino farli cuocere in abbondante acqua, aggiungendo carota, cipolla, sedano, una fogliolina di alloro e una di salvia. Io ho usato i fagioli dell’occhio, buoni e con un tempo di cottura inferiore ma anche i cannellini vanno bene. Una volta cotti far raffreddare. Sgocciolare i fagioli che si vogliono usare per preparare l’insalata e metterli in una zuppiera. Aggiungere il cipollotto affettato sottilmente, la melissa tagliuzzata e condire con sale e olio. Volendo si possono aggiungere anche delle foglioline di timo limone. Consiglio: cuocere più fagioli di quelli che si intendono consumare freddi lasciandone una parte per preparare la minestra in modo da sfruttare meglio la cottura, comunque lunga dei fagioli. Così con una cottura avremo due piatti da servire.

Buon appetito!

Cuciniamo con le erbe spontanee: insalata di fagioli e melissa ultima modifica: 2016-04-16T08:00:38+02:00 da Sara Panarella
Exit mobile version