olio di neem

Olio di Neem: proprietà e utilizzi dell’Arishta

in Beauty|Lifestyle
Olio di Neem: proprietà e utilizzi dell’Arishta ultima modifica: 2019-07-05T08:00:06+00:00 da GreenElle
da

Ricavato da un albero considerato sacro in India e caro alla tradizione ayurvedica, l’olio di neem è un cosmetico naturale ricco di proprietà benefiche.

L’olio di Neem, noto in India come Arishta, è un olio vegetale caro alla tradizione ayurvedica e rinomato per le sue proprietà benefiche.

Si ottiene tramite spremitura a freddo dei semi dell’Azadirachta Indica, una pianta sacra in India. Viene considerata, infatti, come un albero in grado di curare tutte le malattie.

L’olio vegetale ricavato è ricco di proprietà antivirali, antibatteriche e idratanti che lo rendono adatto per un uso versatile.

Olio di Neem: utilizzi

Olio di Neem
Olio di Neem: si ottiene dai semi di una pianta considerata sacra in India.

Uno dei principali usi di questo olio è nell’ambito della cosmesi naturale.

Grazie alla sua concentrazione di vitamina E e acidi grassi essenziali, svolge un’azione eudermica in grado di restituire idratazione alla pelle svolgendo anche un effetto antiage.

Per contrastare il suo particolare odore pungente può essere unito ad oli essenziali e applicato sulla pelle del viso e del corpo.

La sua efficacia antimicotica e antibatterica e l’azione cicatrizzante lo rendono un rimedio naturale adatto anche in caso di affezioni dermatologiche, come eczemi, psoriasi e acne.

Inoltre, le proprietà repellenti di questa pianta permettono di adoperarlo come valido rimedio naturale antizanzare. Anche in questo caso è possibile contrastare l’odore poco gradito del neem con altri oli essenziali, come quello di citronella.

cosmesi naturale
Olio di neem: viene utilizzato in ambito cosmetico e come rimedio naturale antizanzare.

Olio di Neem: controindicazioni

Per l’impiego in ambito cosmetico non ci sono particolari controindicazioni nell’utilizzo di questo olio.

Invece, del tutto vietato è l’uso interno a causa dell’elevato rischio di tossicità.

Per le modalità di conservazione è preferibile riporlo in un luogo fresco e asciutto. In caso di temperatura superiore ai 25°C l’olio tende ad assumere una consistenza solida senza tuttavia modificare le sue proprietà.

Da evitare, invece, di riscaldarlo ad una temperatura superiore ai 60°C poiché perderebbe del tutto i suoi principi attivi.

Olio di Neem: proprietà e utilizzi dell’Arishta ultima modifica: 2019-07-05T08:00:06+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Beauty

Go to Top