geese-1990202-min

Giornata mondiale degli uccelli migratori 2019 dedicata alla lotta alla plastica in mare

in Animali
Giornata mondiale degli uccelli migratori 2019 dedicata alla lotta alla plastica in mare ultima modifica: 2019-05-11T08:00:43+00:00 da Davide Mazzocco
da

“Protect Birds: be the solution to plastic pollution” è lo slogan della giornata che si celebra sabato 11 maggio 2019

Anche la Giornata mondiale degli uccelli migratori diventa l’occasione per riflettere sugli effetti collaterali dei 300 milioni di tonnellate di plastica che vengono immessi ogni anno sul mercato. “Protect Birds: be the solution to plastic pollution” è lo slogan che campeggia sull’home page del sito dedicato a questa giornata che celebra il “popolo migratore” che non smette di affascinare ornitologi e birdwatcher, naturalisti e appassionati.

Si calcola che dei 300 milioni di tonnellate prodotti ogni anno, ben 8 milioni finiscano nei mari e negli oceani di tutto il mondo. Una delle maggiori criticità legate alla dispersione della plastica nell’ambiente è rappresentata dai processi di frammentazione e degradazione che ne favoriscono l’ingestione  e l’aggrovigliamento.

mallard-ducks-1375187-min

Sfortunatamente potersi librare in cielo non mette al sicuro l’avifauna dalla minaccia rappresentata dalle plastiche. Le plastiche fluttuanti sull’acqua marina o sulle spiagge, magari ricoperte di alghe, vengono scambiate per prede e gli uccelli, inconsapevoli della loro vera natura, le usano per nutrire i loro pulcini.

Le conseguenze per uccelli e pulcini sono molteplici: le plastiche più appuntite e frastagliate procurano gravi lesioni agli organi interni che conducono gli uccelli alla morte, in altri casi l’ingestione di plastica procura all’avifauna la sensazione di sazietà che conduce alla morte. A ciò vanno poi aggiunti gli effetti tossici dell’ingestione di plastica.

Ma anche l’aggrovigliamento delle plastiche contribuisce alla mattanza di uccelli migratori. Gli attrezzi da pesca abbandonati provocano quella che viene detta in gergo “pesca fantasma”: una volta intrappolati nelle reti gli uccelli diventano facile preda di altri animali.

Si calcola che ogni anno almeno un milione di uccelli muoiano a causa delle plastiche e che il 90% degli uccelli marini ingerisca plastiche o microplastiche nel corso della propria esistenza.

wmbd-2019_banner-front-min

Finalità della Giornata Mondiale degli uccelli migratori 2019 è diffondere una maggiore consapevolezza nei confronti del problema, in modo che i consumatori riducano l’utilizzo di cannucce, borse e bottiglie di plastica, conferiscano i rifiuti negli appositi contenitori e contribuiscano alla pulizia dell’ambiente.

Uccelli migratori: alcune curiosità sui viaggiatori del cielo

La migrazione degli uccelli può durare da una settimana a quattro mesi, a seconda del tragitto, della velocità del volo (variabile fra i 15 e gli 80 km/h) e dell’esigenza di fare delle pause durante il viaggio (alcune specie riescono a coprire sino a 1000 km al giorno). Prima che inizi il loro viaggio, molte specie di uccelli migratori  entrano in una fase di iperfagia, nella quale aumentano di peso e ingrassano per affrontare con più energie il loro lungo viaggio.

Alcune specie di uccelli migratori come rondoni e rondini viaggiano di giorno, mentre le allodole si muovono di notte per sfuggire ai rapaci. Fra gli uccelli migratori merita una citazione il passero dalla corona bianca che può rimanere in stato di veglia per un’intera settimana, volando di notte e procacciando il proprio nutrimento di giorno.

sunset-942118-min

Alcuni studi effettuati in anni recenti hanno dimostrato che gli uccelli migratori utilizzano le stelle e il campo magnetico per orientarsi e ritrovare le rotte che li portano da Nord a Sud e viceversa. La precisione con la quale ritrovano i propri nidi anche dopo viaggi di migliaia di chilometri è sbalorditiva. La primavera e l’estate sono i due periodi con la maggiore frequenza di migrazioni, ma gli uccelli migrano per tutto l’anno, alcuni affrontando  rotte transoceaniche che li costringono a rimanere in volo per 100 ore senza toccare terra.

Chi volesse avere maggiori informazioni può consultare il sito del World Migratory Bird Day.

[Foto World Migratory Bird Day]

Giornata mondiale degli uccelli migratori 2019 dedicata alla lotta alla plastica in mare ultima modifica: 2019-05-11T08:00:43+00:00 da Davide Mazzocco
Tags:
Giornata mondiale degli uccelli migratori 2019 dedicata alla lotta alla plastica in mare ultima modifica: 2019-05-11T08:00:43+00:00 da Davide Mazzocco

Giornalista e saggista, ha scritto di ecologia, ambiente e mobilità sostenibile per numerose testate fra cui Ecoblog, La Nuova Ecologia, Terra, Narcomafie, Slow Food, Ciclismo, Alp ed ExtraTorino. Ha pubblicato numerosi saggi fra cui “Giornalismo online” e “Propaganda Pop”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Animali

Go to Top