#Plasticrevolution: il progetto FlipFlopi in Kenya combatte l'uso della plastica

#Plasticrevolution: FlipFlopi, la barca costruita con le infradito invita al riciclo come atto rivoluzionario

in Ambiente|Rifiuti|Riuso
#Plasticrevolution: FlipFlopi, la barca costruita con le infradito invita al riciclo come atto rivoluzionario ultima modifica: 2019-05-10T08:00:53+00:00 da Barbara Pignataro
da

#Plasticrevolution in Kenya: il veliero arcobaleno che naviga nell’oceano tra  Kenya e Zanzibar per divulgare consapevolezza in Africa esorta al riciclo della plastica.

 

FlipFlopi è la barca keniota interamente costruita con infradito e bottiglie di plastica recuperate nell’oceano con amore e pazienza. Tanta ne è servita in tre anni di raccolta in cui sono state recuperate ben 10 tonnellate tra bottiglie e ciabattine dalle quali è nata FlipFlopi, l’imbarcazione multicolore tipica del luogo chiamata anche dhow. Il veliero è costruito interamente con rifiuti plastici: la chiglia e gli elementi sono fatti con prodotti in plastica riciclata, comprese le bottiglie e le buste. Lo scafo e il rivestimento sono ricoperti solo da infradito vecchie trovate sulla spiaggia. Nonostante i materiali inusuali, la nave è realizzata utilizzando metodi tradizionali dagli artigiani locali.

#Plasticrevolution. Le vecchie infradito abbandonate danno vita ad una barca: riciclo
#Plasticrevolution. Riciclo: le vecchie infradito abbandonate danno vita ad una barca

#Plasticrevolution: il progetto

FlipFlopi è la prima imbarcazione realizzata interamente con materiali riciclati, unica al mondo. Fondatore del progetto è Ben Morison, capo costruttore navale Ali Skanda e team leader del gruppo di volontari Dipesh Pabari. Sull’isola di Lamu hanno lavorato tre anni per dar vita alla barca nata allo scopo di partire per una rivoluzione culturale: sensibilizzare la popolazione africana al riciclo della plastica e al contempo ripulire mare e spiaggia dai rifiuti. Infatti, durante il percorso da Lamu a Zanzibar, 500 km percorsi, altri rifiuti sono stati raccolti dagli ambientalisti kenioti e questo sembra essere solo l’inizio della lotta alla plastica.

Il progetto #plasticrevolution prevede altre imbarcazioni e altrettante navigazioni per il mondo affinché la plastica diventi solo un ricordo. In Kenya dal 2017 il governo ha imposto un divieto molto severo all’uso dei sacchetti di plastica: chiunque sia sorpreso a produrli, venderli o usarli, rischia la reclusione fino a 4 anni o multe fino a 35.000 euro. In attesa che restrizioni simili si estendano negli altri Paesi, gli ambientalisti kenioti contribuiscono alla divulgazione del concetto di riciclo, incentivando le persone a ricreare oggetti utili dalla plastica.

«L’obiettivo principale è costruire sulla storia di questa rivoluzione della plastica e continuare a evidenziare al mondo che gli oggetti di plastica monouso sono terribili. Vogliamo semplicemente dimostrare che la plastica monouso non ha senso, e speriamo che le persone di tutto il mondo siano ispirate a trovare i propri modi per riutilizzare oggetti in plastica già usati» affermano gli ideatori durante la presentazione del progetto.

Le vecchie infradito che colorano il veliero ricordano l’imminente arrivo dell’estate e l’inizio di una stagione pericolosa per l’ambiente marino di tutto il mondo invaso dai turisti alla ricerca di svago. Le tanto attese vacanze estive si auspica siano da quest’anno plastic-free.

#Plasticrevolution: FlipFlopi, la barca costruita con le infradito invita al riciclo come atto rivoluzionario ultima modifica: 2019-05-10T08:00:53+00:00 da Barbara Pignataro
Tags:
#Plasticrevolution: FlipFlopi, la barca costruita con le infradito invita al riciclo come atto rivoluzionario ultima modifica: 2019-05-10T08:00:53+00:00 da Barbara Pignataro

Romana, ama il mare e per questo vive a Ladispoli. Alla ricerca del benessere attraverso il cibo e la natura. Vegetariana. Giornalista pubblicista e speaker radiofonica per passione. Come può partecipa alla presentazione di libri e racconta la sua esperienza di viaggio con l'autore. Esperta di web marketing ed eventi. Ama condividere le scoperte quotidiane, dall'alternativa naturale per il mal di denti alla cena di questa sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top