Break primaverile a Mont Saint Michel

Break primaverile tra Bretagna e Normandia: Saint-Malo e Mont-Saint-Michel

in Muoversi|Viaggi
Break primaverile tra Bretagna e Normandia: Saint-Malo e Mont-Saint-Michel ultima modifica: 2019-05-03T15:33:48+00:00 da Redazione eHabitat.it
da

La primavera è una stagione perfetta per regalarsi delle brevi vacanze, assolutamente utili per staccare la spina dal tran tran quotidiano e rigenerare corpo e spirito con del sano e meritato relax. Un weekend tra Bretagna e Normandia nelle città di cui parleremo oggi è l’ideale per chi vuole prendersi un po’ di tempo per sé, scoprendo nuovi posti e godersi al massimo la loro atmosfera magica.

Ecco qualche piccolo consiglio utile: prima della partenza è bene attrezzarsi a dovere con indumenti adatti al luogo in questione, date le frequenti folate di vento tipiche di queste zone del Nord della Francia; inoltre non sarebbe una cattiva idea rispolverare un po’ di francese esercitando la grammatica su piattaforme come Babbel, così da poter scambiare due chiacchiere con gli abitanti del luogo e immergersi a pieno nell’atmosfera di questi splendidi luoghi.

Saint-Malo (Bretagna)

Saint-Malo è una nota località balneare che si trova sulla costa bretone, la cui storia è segnata dalle vicende legate ai corsari che la abitavano; la loro presenza è infatti testimoniata anche dalla statua dedicata a Robert Surcouf, il “Re dei corsari”, originario di questa zona e che trascorse i suoi ultimi giorni proprio a Saint-Malo.

La città è dotata di un fascino davvero unico, dunque vale la pena visitarla in lungo e in largo, ammirando tutto ciò che ha da offrire e immortalando i suoi scorci unici. Il cuore pulsante di Saint-Malo è Intra-Muros, cittadella fortificata caratterizzata da stradine e scorci imperdibili, oltre alla meravigliosa cattedrale gotica di Saint Vincent e ai famosi bastioni, particolarmente suggestivi nelle ore serali e dai quali è possibile ammirare la vista mozzafiato sul porto e sulle case.

Altre tappe da non perdere sono il castello di Saint-Malo (che ospita anche un museo al suo interno), il Musée Jacque Cartier e il grande acquario cittadino, uno dei più belli di tutta Europa, che ospita 11mila animali marini ed è consigliato soprattutto per le famiglie con bambini al seguito. Chi vuole dare una svolta unica alla visita di questa città, poi, non può non visitare l’isola del Grand-Bé, un’isoletta rocciosa disabitata (raggiungibile a piedi con la bassa marea) che custodisce la tomba di François René de Châteaubriand, scrittore originario del posto e precursore del Romanticismo francese.

Mont-Saint-Michel (Normandia)

Dalla Bretagna passiamo alla zona della Bassa Normandia e arriviamo a Mont-Saint-Michel, a circa 50 chilometri di distanza da Saint-Malo: classificata come patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO, Mont-Saint-Michel rientra decisamente tra le destinazioni francesi più amate dai turisti di tutto il mondo. Proprio per questo motivo è consigliabile visitarla in periodi diversi da quello estivo, così da godersi realmente la sua magica atmosfera al riparo dai grandi flussi di turisti.Saint-MaloTra le tappe imperdibili da visitare troviamo l’Abbazia, capolavoro di architettura gotica situato in cima alla famosa isoletta rocciosa raggiungibile via terra o via mare a seconda del fenomeno delle maree. Attenzione a non avventurarvi da soli, però: la traversata della baia per raggiungere l’isolotto a piedi è possibile solo con una guida esperta, per escludere ogni tipo di rischio.

Non possiamo non concludere sottolineando quanto sia importante preservare e salvaguardare luoghi unici come quelli che abbiamo visto oggi. Mont-Saint-Michel, ad esempio, ha un equilibrio ambientale davvero delicato, minacciato dall’inquinamento derivante dagli scarti di plastica rilasciati dalle aziende che allevano cozze. È quindi fondamentale fare estrema attenzione a questo aspetto nel momento in cui si decide di trascorrere le proprie vacanze in queste aree, facendo quindi sempre tutto il possibile per non peggiorare la situazione ambientale e aiutando attivamente le associazioni locali a proteggere questa perla della Francia.

Break primaverile tra Bretagna e Normandia: Saint-Malo e Mont-Saint-Michel ultima modifica: 2019-05-03T15:33:48+00:00 da Redazione eHabitat.it
Tags:
Break primaverile tra Bretagna e Normandia: Saint-Malo e Mont-Saint-Michel ultima modifica: 2019-05-03T15:33:48+00:00 da Redazione eHabitat.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Muoversi

Go to Top