coop

Uova cruelty free nei supermercati Coop con il progetto Salviamo il pulcino maschio

in Alimentazione|Animali
Uova cruelty free nei supermercati Coop con il progetto Salviamo il pulcino maschio ultima modifica: 2019-04-19T08:00:31+00:00 da Alessia Telesca
da

Il rispetto per l’ambiente e per gli animali inizia a coinvolgere supermercati e consumatori. La Coop ha intrapreso il progetto Salviamo il pulcino maschio, per sottrarre i pulcini dalla soppressione.

Uova cruelty free Coop
La Coop e il progetto Salviamo i pulcini maschi (fonte: e-coop.it)

Uova cruelty free: il progetto Salviamo il pulcino maschio

La Coop ha messo in vendita, da aprile 2019, nei suoi supermercati uova cruelty free. Il progetto Salviamo il pulcino maschio ha l’obiettivo di salvare 750.000 piccoli dalla soppressione, come avviene abitualmente negli allevamenti delle galline ovaiole. Infatti, i pulcini vengono uccisi perché considerati improduttivi dalle aziende.

La Coop ha deciso di prendere degli accordi con i propri fornitori. Verranno, infatti, acquistati i pulcini femmine, che verranno allevati per diventare galline ovaiole, per la produzione di uova Coop, soltanto se i pulcini maschi della stessa famiglia saranno allevati fino a raggiungere l’età adulta e non uccisi.

Le uova Coop diventano così la prima filiera cruelty free in Italia. Già da oltre 15 anni, le uova a marchio Coop provengono esclusivamente da allevamenti a terra o biologici, in cui le galline possono razzolare e muoversi liberamente. Dal 2010 sono state messe in vendita esclusivamente uova provenienti da galline allevate a terra, estendendo a tutto l’assortimento dei punti vendita quanto già fatto per le uova a marchio Coop. Per questo impegno, nell’ottobre del 2010, la Coop si è aggiudicata il premio Good Egg, assegnato da Compassion in World Farming.

coop

Pulcini maschi: uccisi perché improduttivi

Ogni anno nel mondo vengono uccisi sei miliardi di pulcini maschi, spesso anche con pratiche atroci e crudeli, perché non facendo uova, sono considerati improduttivi. Come dimostrato da inchieste condotte dalle associazioni animaliste, molti di essi sono triturati per diventare mangime per animali. Solo in Italia vengono uccisi 44 milioni di pulcini maschi all’anno.

In varie nazioni stanno però affacciandosi sul mercato le prime aziende che come Coop producono uova cruelty free. Nei supermercati tedeschi Rewe Group sono in vendita le Respeggt, uova processate con un’innovativa lavorazione che individua il sesso del pulcino dall’uovo. Le uova contenenti pulcini maschi vengono scartate, per realizzare mangimi per animali, così da non uccidere i piccoli una volta nati. Questo tipo di lavorazione per Assoavi, l’Associazione Italiana degli Allevatori Avicoli, potrebbe arrivare anche in Italia.

Il dubbio che resta, però, è se questi progetti possano bastare per salvare i pulcini ed evitare stragi di queste proporzioni. Ciwf, Compassion in World Farming, e Legambiente hanno richiesto ai ministri di Politiche agricole e Salute di lavorare sulla definizione dell’etichettatura. “Fra le etichette che compaiono sui prodotti di origine animale quella con il claim ‘rispetto animale’ si sta diffondendo molto rapidamente, alla pari di altre indicazioni di vario genere come ‘fresco di allevamento’, ‘genuino’, ‘100% naturale’ – hanno dichiarato – Queste etichette ingannano i consumatori sulle condizioni di vita degli animali”.

Va per esempio ricordato che in Italia vengono allevate 35 milioni di galline ovaiole e il 62% è allevato in gabbia. Come afferma Ciwf, nel 2004 è stato introdotto il regolamento con l’obbligo di etichettatura delle uova in base al tipo di allevamento seguito per le galline. Sulle etichette di pasta, biscotti e altri prodotti che utilizzano l’uovo, invece, non è obbligatorio per legge riportare l’allevamento di derivazione delle uova. È probabile che molte delle uova provengano da galline allevate in gabbia.

Il lavoro da svolgere perciò è ancora arduo, lungo e si articola su diversi fronti. Ricordiamocene quando andiamo a fare la spesa.

Uova cruelty free nei supermercati Coop con il progetto Salviamo il pulcino maschio ultima modifica: 2019-04-19T08:00:31+00:00 da Alessia Telesca
Tags:
Uova cruelty free nei supermercati Coop con il progetto Salviamo il pulcino maschio ultima modifica: 2019-04-19T08:00:31+00:00 da Alessia Telesca

Classe 1987, torinese. È educatrice e web editor per diverse testate online. Vegetariana, è appassionata di animali, tematiche ambientali e educative. Spazia dai film thriller alle commedie e segue con attenzione il calcio. Dalle molteplici idee, prova ad unire le passioni con la scrittura creativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top