pronto chi ricarica

Pronto, chi ricarica? Dalle cabine telefoniche alle e-car con il progetto della Deutsche Telekom

in Ambiente|Energia|Mobilità
Pronto, chi ricarica? Dalle cabine telefoniche alle e-car con il progetto della Deutsche Telekom ultima modifica: 2019-02-05T13:30:23+00:00 da GreenElle
da

Il progetto della Deutsche Telekom dona nuova vita alle cabine telefoniche investendo sul futuro della mobilità elettrica.

Pronto, chi ricarica? è un progetto ispirato ai principi dell’economia circolare e tale da rendere delle vecchie infrastrutture nuovamente utili.

Le cabine telefoniche in disuso di Deutsche Telekom trovano così una nuova vita grazie a questa interessante iniziativa.

Le cabine telefoniche dismesse avranno una seconda vita nell’ottica di un’economia circolare.

Pronto, chi ricarica? Il progetto

Il colosso tedesco delle telecomunicazioni ha deciso di reinvestire in questo genere di beni appartenenti alla categoria degli sleeping assets, letteralmente patrimoni dormienti.

Si tratta di strutture e infrastrutture ormai dismesse ma in grado di tornare ancora utili nell’ottica di un’economia circolare.

Le cabine telefoniche sono considerate ormai sleeping assets, cioè patrimoni dormienti.
Le cabine telefoniche sono considerate ormai sleeping assets, cioè patrimoni dormienti.

Nel caso delle cabine telefoniche, ormai oggetti difficili da decodificare per le nuove generazioni di millenials, la seconda vita promette nuove prospettive sostenibili.

L’intuizione della Deutsche Telekom è quella di favorire un piano di conversione in colonnine di ricarica per le auto elettriche.

Si tratta di un progetto dalle mire alquanto ambiziose che parte dalla consapevolezza dell’ormai scarso utilizzo delle cabine. Utilizzando le cablature già presenti nelle città di Bonn e Darmstadt, l’azienda tedesca punta a rendere le cabine fonti di ricarica per due veicoli in contemporanea.

Pronto, chi ricarica? e la mobilità elettrica

Si prevede un piano di investimenti triennale nel settore della mobilità elettrica.

A ciò si aggiunge l’intenzione di un investimento nel settore della mobilità elettrica. Nell’arco di tre anni si prevede l’installazione di 500 punti di ricarica veloci in tutta la Germania con colonnine da 150 kW.

Nonostante la distanza della Telekom da questo particolare settore di investimenti, sembra un’idea lungimirante che guarda alla prossima diffusione delle e-car.

Un modo perfetto per coniugare gli oggetti del passato con le prospettive del futuro in un ottica ecosostenibile.

Pronto, chi ricarica? Dalle cabine telefoniche alle e-car con il progetto della Deutsche Telekom ultima modifica: 2019-02-05T13:30:23+00:00 da GreenElle
Tags:
Pronto, chi ricarica? Dalle cabine telefoniche alle e-car con il progetto della Deutsche Telekom ultima modifica: 2019-02-05T13:30:23+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top