Come scegliere le piastrelle del bagno

Come scegliere le piastrelle per il vostro bagno in base all’arredamento e allo stile di casa

in Abitare|Lifestyle
Come scegliere le piastrelle per il vostro bagno in base all’arredamento e allo stile di casa ultima modifica: 2019-01-31T13:30:53+00:00 da Redazione eHabitat.it
da

La casa è il posto dove si deve voler tornare dopo una lunga giornata di lavoro, dopo un viaggio, dopo una vacanza. È il luogo del cuore e deve sapervi accogliere e farvi sentire meglio che in qualunque altro posto.

Arredare la casa, scegliere il suo stile, decidere per i mobili, i materiali e i colori non è solo un’incombenza di cui doversi occupare ma è un modo per prendersi cura anche della propria anima. Partendo dalla cucina, passando per il soggiorno e la camera da letto, anche il bagno è una stanza che dovrete curare nei minimi dettagli per sentirvi a vostro agio e coccolarvi in un momento di relax da dedicare al vostro benessere.

Il bagno deve poter essere il vostro rifugio, il luogo deputato alla cura del vostro corpo. Dai mobili ai sanitari, la scelta spazia tra stili e materiali diversi con cui potrete scatenare la vostra fantasia. A corredo di tutto, però, il rivestimento del bagno gioca un ruolo fondamentale e diventa complemento d’arredo, arricchendo di colore e fantasia l’ambiente.

Scegliere le piastrelle per il bagno dunque si tradurrà in una esperienza divertente tanto quella dell’arredo di tutta la casa e dovrà necessariamente seguire lo stile scelto per gli altri ambienti. Il fascino delle piastrelle, che le trasforma nella scelta primaria per moltissime persone, risiede essenzialmente nella loro versatilità, nella resistenza e, soprattutto, nella facile manutenzione.

Da sempre, le piastrelle sono sinonimo di solidità e in commercio ce ne sono davvero tante che possono affascinare e conquistare al primo sguardo. Cercando e guardando, però, la scelta risulta difficile perché la varietà di materiali e colori è immensa.

La piastrella è un grande classico che caratterizza le case italiane e non solo. Basti pensare a quanto vadano oggi di moda le piastrelle che ricordano quelle delle metropolitane delle grandi città europee come Parigi. Semplicissime, bianche e rettangolari, si adeguano subito ad un gusto retro che si abbina perfettamente ad una vasca da bagno sopraelevata con piedini in ferro battuto, e ad un catino trasformato in lavabo. Le subway tiles, così si chiamano, sono comparse nelle metropolitane nei primi del Novecento e la loro particolarità è che sono diamantate, vale a dire con una evidente e sinuosa sfaccettatura sui quattro lati, e sono rivestite da una smaltatura lucida.

Se lo stile del vostro bagno è giovane e moderno, potrete divertirvi a scegliere le fughe colorate che, a contrasto con il bianco tipico di queste piastrelle, saprà regalare all’ambiente un effetto davvero creativo. Se, invece, volete che sia la struttura delle piastrelle a risaltare, dando così movimento alle pareti, potrete optare per una fuga a contrasto.

Un’altra tendenza del momento vede sicuramente come protagonista il mosaico che regala all’ambiente un’atmosfera decisamente romantica. Se i vostri mobili e lo stile che prediligete sono classici o in stile shabby chic, sicuramente con il mosaico avrete fatto la scelta giusta. È un rivestimento che assicura un contrasto cromatico davvero interessante e mai banale. Potete utilizzarlo per rivestire intere pareti o per far risaltare muretti divisori. Bellissimo per arricchire la vasca o tutta la zona doccia, dal piatto alle pareti, il mosaico è realizzato su piastrelle che si installano velocemente perché hanno uno spessore che ne facilita il taglio e vengono incollati su una rete di fibra che rende tutto molto semplice.

Se per gli altri ambienti della casa avete scelto un caldo e confortevole parquet, la soluzione che potrete trovare per uniformare il bagno allo stile della casa è il gres porcellanato con effetto legno. Esteticamente, il suo realismo riesce a dare grandi soddisfazioni a chi ricerca un ambiente sobrio, elegante e raffinato.

Se sono i toni scuri a caratterizzare la vostra casa e volete uniformare al suo stile anche il bagno, il giusto rivestimento si realizza con le mattonelle in ardesia. Bellissime, riusciranno a rendere l’ambiente sofisticato, sorprendendovi con bellissimo contrasto se i mobili scelti saranno in rovere.

Se è un richiamo al passato che lo stile scelto per la vostra casa vuole trasmettere, anche il bagno deve uniformarsi e fare un passo indietro nel tempo. La scelta che si impone in questo caso è quella delle piastrelle che ricordano le cementine di un tempo. Se siete amanti dello stile Liberty e dell’Art Nouveau, infatti, queste piastrelle sapranno creare nella vostra casa e, in particolar modo nel vostro bagno, un ambiente ricercato e squisitamente d’antan. Oggi, infatti, sono molte le aziende che si sono spese nella ricerca di queste fantasie antiche creando piastrelle che risultano belle esteticamente e molto funzionali e pratiche. Si chiamano cementine perché in passato erano realizzate con cemento e resina; oggi, invece, le tecnologie sempre più avanzate hanno permesso di riproporre gli stessi motivi con materiali diversi come il gres porcellanato che si rivela sempre un materiale altamente resistente, duro e performante, di altissima qualità.

Di stili ce ne sono tanti e per tutti i gusti. Quale avete scelto per la vostra casa e per il vostro bagno?

Come scegliere le piastrelle per il vostro bagno in base all’arredamento e allo stile di casa ultima modifica: 2019-01-31T13:30:53+00:00 da Redazione eHabitat.it
Tags:
Come scegliere le piastrelle per il vostro bagno in base all’arredamento e allo stile di casa ultima modifica: 2019-01-31T13:30:53+00:00 da Redazione eHabitat.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Abitare

Go to Top