3 for the Sea: l'iniziativa per salvare le spiagge dalla plastica

3 for the Sea: l’iniziativa per salvare le spiagge dalla plastica

in Ambiente|Rifiuti
3 for the Sea: l’iniziativa per salvare le spiagge dalla plastica ultima modifica: 2019-01-18T08:00:33+00:00 da Evelyn Baleani
da

3 for the Sea: in Irlanda una targa invita a salvare le spiagge dalla plastica

Inquinamento da plastica: un’emergenza globale. Si stima che ogni anno negli oceani del Pianeta finiscano tra i 10 e i 20 milioni di tonnellate di questo materiale. Secondo l’ultimo report WWF “Mediterraneo in trappola”, la plastica rappresenta il 95% dei rifiuti nel solo Mare Nostrum e nelle sue spiagge. Cifre impressionanti.Plastica sulle spiaggeFortunatamente, le coscienze si stanno via via risvegliando, con tutta una serie di iniziative a partire dalle scelte politiche fino alle campagne di sensibilizzazione condotte su più fronti.

3 for the Sea: l’idea lanciata nella West Clare

Tra le tante iniziative in corso per combattere l’inquinamento da plastica, vale la pena ricordare l’efficace campagna lanciata nella costa della West Clare, angolo di natura che si affaccia sull’Oceano, ospitando alcune tra le più belle scogliere d’Irlanda.

Sui litorali di due tra le più note località balneari locali, Spanish Point e Whitestrand Miltown Malbay, sono state esposte delle targhe permanenti che invitano tutti i visitatori a portar via dalle spiagge tre rifiuti di plastica ogni volta che le visitano.

Un appello che nella sua semplicità lancia un messaggio essenziale sul problema dell’inquinamento da plastica e sul valore che risiede in ogni piccolo gesto per fronteggiarlo. Per completezza di informazione, va aggiunto che le targhe esposte nella West Clare sono ovviamente e rigorosamente plastic-free.

#Take3fortheSea: il movimento per ridurre l’inquinamento da plastica mondiale

L’iniziativa irlandese ha come antecedente il più ampio progetto #Take3fortheSea. Parliamo di un movimento nato in Australia, che si prefigge una mission ben precisa: ridurre l’inquinamento da plastica globale grazie all’educazione e alla partecipazione. Come aderire?

Basta seguire tre semplici passaggi:

  1. Prelevare tre rifiuti di plastica dalle spiagge o in qualsiasi altro luogo, prima di andarsene;
  2. Scattare una foto, condividendola sui social con l’hashtag #Take3fortheSea in modo da stimolare altre persone;
  3. Sostenere il movimento, riducendo la propria impronta plastica.
3 for the Sea: campagna contro l'inquinamento da plastica
Image Credit: Afloat.ie

Obiettivi che con un pizzico di volontà sono alla portata di tutti. In fondo, non bisogna essere eroi per aiutare il mondo. La differenza la fanno le nostre piccole azioni quotidiane.

Cover Image Credit: pagina Facebook WhiteStrand Miltown Malbay

3 for the Sea: l’iniziativa per salvare le spiagge dalla plastica ultima modifica: 2019-01-18T08:00:33+00:00 da Evelyn Baleani
Tags:
3 for the Sea: l’iniziativa per salvare le spiagge dalla plastica ultima modifica: 2019-01-18T08:00:33+00:00 da Evelyn Baleani

Web Content Editor freelance. Si occupa di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ha deciso di spiccare il volo con un’attività tutta sua. Le sue più grandi passioni oltre l'ambiente? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top