trump 2018

Trump dichiara guerra all’ambiente: tutti i cambiamenti alle politiche ambientali negli Stati Uniti del post-Obama

in Ambiente|Inquinamento
Trump dichiara guerra all’ambiente: tutti i cambiamenti alle politiche ambientali negli Stati Uniti del post-Obama ultima modifica: 2019-01-04T08:00:43+00:00 da GreenElle
da

Negazionismo e passi indietro rispetto all’era Obama. L’amministrazione del tycoon chiude gli occhi di fronte ai rischi per la salute e l’ambiente legati ai cambiamenti climatici.

Trump 2018: come sono cambiate le politiche in tema ambientale sotto la guida del tycoon?

A partire dal dichiarato negazionismo sul climate change, l’agenda dell’attuale presidente americano non si è affatto colorata nel tempo di sfumature green.

Nell’ultimo anno si è assistito ad una vera e propria guerra all’ambiente e alle politiche a tutela del nostro Pianeta.

Ecco alcune delle principali mosse involutive di questo governo in materia di protezione ambientale.

Trump 2018: attacco alla scienza e alle specie a rischio

1. Limitazione norme EPA sull’inquinamento atmosferico

All’inizio del 2018 sotto la guida di Trump, l’EPA (Environmental Protection Agency) ha improvvisamente abbandonato l’OIAI (Once In Always In). Strategia politica ereditata dall’amministrazione Clinton, rappresentava uno sforzo per limitare la produzione industriale di inquinamento atmosferico.

2. Taglio al programma di monitoraggio climatico della NASA

A maggio Trump ha cancellato il programma della NASA per il monitoraggio delle emissioni di gas serra (CMS, Carbon Monytoring System). Finanziato con 10 milioni di dollari all’anno, permetteva di verificare l’effettiva riduzione dei gas serra da parte degli Stati, come previsto dall’Accordo di Parigi sul clima.

3. Proposta di cambiamenti sulle norme relative alle specie in via di estinzione

Trump 2018:
Trump 2018: ha proposto una revisione della legge di tutela delle specie a rischio estinzione.

Durante l’estate l’amministrazione sotto la guida del tycoon statunitense ha proposto una revisione alla legge del 1973 sulle specie a rischio estinzione. In questo modo si rischia di eliminare l’automatica tutela rivolta a specie animali e vegetali minacciate.

4. Revisione degli standard sul consumo di carburante per le automobili

Con una netta marcia indietro rispetto ai progressi dell’era Obama, Trump ha proposto la revisione degli standard in tema di consumo di carburante per i veicoli. Tale cambiamento, previsto a partire dal 2021, non consentirebbe neppure ai singoli Stati, come la California, di imporre una regolamentazione autonoma.

5. Abrogazione regole sulle emissioni di metano

Altro passo indietro rispetto alla lotta al cambiamento climatico intrapresa dall’amministrazione Obama, è stato realizzato da Trump in tema di gas metano. Il taglio ai limiti di gas metano rilasciato nell’atmosfera durante le estrazioni sarebbe un regalo dell’amministrazione statunitense all’industria petrolifera.

Trump 2018: trivellazioni e ritorno al carbone

6. Approvazione della perforazione artica in mare aperto

Trump 2018: via libera alle concessioni per lestrazione di greggio e gas in mare aperto.
Trump 2018: via libera alle concessioni per l’estrazione di greggio e gas in mare aperto.

Dopo lo stop di Obama, l’attuale presidente americano ha dato il via libera alle trivellazioni in mare aperto per l’estrazione di greggio e gas. Le concessioni della durata di 5 anni, dal 2019 al 2024, riguarderanno Oceano Pacifico, Oceano Atlantico e Mar Glaciale Artico.

7. Investimenti nelle centrali elettriche a carbone

L’intento di Donal Trump è quello di arrestare il declino del carbone investendo nelle centrali elettriche. Anche in questo caso si assiste ad uno smantellamento delle politiche ambientali messe in atto da Obama durante i suoi due mandati presidenziali.

8. Pulizia della plastica dall’oceano

Unico punto a favore dell’ambiente sembra quello nell’impegno a lottare contro i rifiuti che stanno invadendo gli oceani. Ad ottobre il Presidente Trump ha infatti firmato una legge per il miglioramento degli sforzi collettivi nella pulizia degli oceani dai rifiuti in plastica.

Nel complesso questo 2018 registra un bilancio molto negativo per le condizioni già difficili del nostro Pianeta.

Il grido d’allarme sui cambiamenti climatici lanciato dal mondo della scienza continua a non tangere il ricco imprenditore al governo degli Stati Uniti.

Trump dichiara guerra all’ambiente: tutti i cambiamenti alle politiche ambientali negli Stati Uniti del post-Obama ultima modifica: 2019-01-04T08:00:43+00:00 da GreenElle
Tags:
Trump dichiara guerra all’ambiente: tutti i cambiamenti alle politiche ambientali negli Stati Uniti del post-Obama ultima modifica: 2019-01-04T08:00:43+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top