gatti antidepressivi

Gatti, custodi della salute: combattono la depressione e fanno bene al cuore

in Animali|Salute
Gatti, custodi della salute: combattono la depressione e fanno bene al cuore ultima modifica: 2018-11-06T13:30:15+00:00 da Evelyn Baleani
da

La vicinanza di un gatto produce diversi effetti positivi sulla nostra salute. Non si tratta di fantasticherie. A dirlo è la letteratura scientifica in vari studi internazionali.

Benefici dei gatti per la salute: antidepressivi naturali

Una ricerca realizzata dalla Mayo Clinic Center for Sleep Medicine in Arizona sostiene che dormire con un micio aiuta a sentirsi più rilassati e ad avere sonni più tranquilli.
Gatti: benefici per la saluteUno studio condotto nel 2008 su 4.000 americani ha invece evidenziato che prendersi cura di un gatto diminuisce i livelli di stress e di ansia, proteggendo il cuore.

I dati parlano chiaro. Secondo la ricerca, chi ha avuto un micio per dieci anni corre un rischio minore del 30% di morire di infarto rispetto a chi non ne ha avuti.

Gattoterapia: l’aiuto dei gatti ai cardiopatici

Partendo dalle evidenze scientifiche, la Fondazione Iseni e il Centro Cuore Malpensa, che nel 2017 avevano già lanciato una pet-therapy con l’adozione gratuita di cani, hanno deciso di promuovere un’iniziativa analoga con i gatti.

I principali benefici riguardano la sfera dei disturbi stress-correlati e depressivi e la sindrome ansiogena” spiega Andrea Macchi, cardiologo e direttore del Centro Cuore. “Il contatto con il pelo del gatto“, prosegue l’esperto “produce ossitocina, l’ormone della felicità. A differenza del cane, la difficoltà del gatto a fidarsi dell’essere umano stimola in quest’ultimo l’autocontrollo e l’impegno prolungato nella relazione. Il contatto con il pelo è piacevole e distensivo, agisce in modo positivo su battito, frequenza cardiaca e pressione arteriosa. Tutto ciò produce enormi benefici a livello cardiovascolare, prolungando e migliorando quindi la vita umana“.
gattini “Abbiamo deciso di avviare, attraverso la Fondazione Iseni, dei protocolli di intesa con alcuni gattili del territorio gestiti da volontari dove vengono portati i gatti abbandonati. Proporremo a chi soffre di patologie cardiache l’adozione di un cucciolo – spiega il presidente Fabrizio Iseni. “Una soluzione con un doppio risultato: primo, ovviamente, prolunga la vita ai malati, secondo dà una casa ai gatti abbandonati, che avranno così una famiglia e ripagheranno tutto l’affetto che ricevono regalando anni di vita a chi se ne prende cura“.

L’iniziativa della Fondazione Iseni e del Centro Cuore Malpensa è stata avviata a ottobre. Ci auguriamo che sia d’esempio per altre strutture disseminate in tutto il territorio nazionale.

Gatti, custodi della salute: combattono la depressione e fanno bene al cuore ultima modifica: 2018-11-06T13:30:15+00:00 da Evelyn Baleani
Tags:
Gatti, custodi della salute: combattono la depressione e fanno bene al cuore ultima modifica: 2018-11-06T13:30:15+00:00 da Evelyn Baleani

Web Content Editor freelance. Si occupa di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ha deciso di spiccare il volo con un’attività tutta sua. Le sue più grandi passioni oltre l'ambiente? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Animali

Go to Top