Biodiversità animale

Biodiversità animale: è strage, il numero dei vertebrati è sceso del 60% dal 1970

in Animali|News
Biodiversità animale: è strage, il numero dei vertebrati è sceso del 60% dal 1970 ultima modifica: 2018-10-31T14:26:29+00:00 da Evelyn Baleani
da

La biodiversità animale è in serio pericolo. Non è una novità, certo. Ma l’ennesima conferma arriva dal Living Planet Report 2018, il rapporto annuale del WWF sulla biodiversità, redatto da un pool di 50 esperti in collaborazione con la Zoological Society of London.

I dati parlano chiaro: il numero degli animali vertebrati sulla Terra (mammiferi, uccelli, pesci, rettili e anfibi) è sceso del 60% dal 1970 al 2014. Una percentuale impressionante che non può che mettere in allarme.

Cos’è il Living Planet Report

Pubblicato ogni due anni, il Living Planet Report è uno studio completo sulle tendenze della biodiversità globale e della salute del pianeta. Il Living Planet Report 2018 è la dodicesima edizione del rapporto e fornisce le prove scientifiche di ciò che la natura ci ha ripetutamente comunicato: l’impronta ecologica dell’uomo è divenuta insostenibile e sta spingendo i sistemi naturali che sostengono la vita sulla Terra al limite estremo.

Le minacce alla biodiversità

Sovrasfruttamento e modifiche degli habitat naturali, inquinamento, cambiamento climatico, specie invasive, dighe e miniere. Negli ultimi 50 anni l’impronta ecologica umana è cresciuta del 190%, con conseguenze disastrose per l’ambiente. Attualmente meno del 25% della superficie terrestre è ancora in condizioni naturali. Se non si inverte la tendenza, nel 2050 la percentuale si abbasserà al 10%.
Orso polareIn soli cinquanta anni il 20% della superficie delle foreste dell’Amazzonia è scomparsa, mentre gli habitat marini hanno perso quasi la metà dei coralli negli ultimi 30 anni. Nell’elenco non manca il degrado dei suoli che, oltre alle chiare implicazioni ambientali, mina il benessere di circa 3,2 miliardi di persone nel mondo.

L’appello del WWF

Se vogliamo davvero salvare la biodiversità, secondo il WWF la strada da perseguire è una sola: invertire il trend in atto, lanciando un “global deal”, un impegno mondiale, che salvaguardi la ricchezza della vita sul nostro Pianeta. “È fondamentale un accordo globale, ambizioso ed efficace per la natura e la biodiversità – commenta la presidente italiana del WWF, Donatella Bianchi -, come è avvenuto per il cambiamento climatico in occasione della Conferenza di Parigi nel 2015“.

Living Planet Report 2018Un impegno deciso e puntuale che, ci auguriamo, si tramuti presto in realtà.

Biodiversità animale: è strage, il numero dei vertebrati è sceso del 60% dal 1970 ultima modifica: 2018-10-31T14:26:29+00:00 da Evelyn Baleani
Tags:
Biodiversità animale: è strage, il numero dei vertebrati è sceso del 60% dal 1970 ultima modifica: 2018-10-31T14:26:29+00:00 da Evelyn Baleani

Web Content Editor freelance. Si occupa di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ha deciso di spiccare il volo con un’attività tutta sua. Le sue più grandi passioni oltre l'ambiente? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Animali

Go to Top