cibi anticolesterolo

Cibi anticolesterolo: come proteggere la salute a tavola

in Alimentazione|Food|Salute
Cibi anticolesterolo: come proteggere la salute a tavola ultima modifica: 2018-10-27T08:39:53+00:00 da GreenElle
da

Oltre ad evitare quelli grassi e fritti, ci sono dei cibi anticolesterolo che permettono di tutelare la salute delle nostre arterie e ridurre il rischio di patologie cardiovascolari.

I cibi anticolesterolo sono i nostri alleati a tavola per favorire e mantenere il benessere attraverso l’alimentazione.

L’ipercolesterolemia, cioè l’accumulo di colesterolo nel sangue oltre i limiti previsti (240 mg/dl), è una spia per la nostra salute. Sempre più di frequente questa condizione si riscontra in persone giovani e meno giovani a causa di cattive abitudini alimentari e di vita.

In particolare, il colesterolo “cattivo” o LDL rappresenta un pericoloso nemico per il rischio di accumulo nelle arterie. Ciò contribuisce a predisporre l’individuo all’insorgenza di pericolose patologie cardiovascolari, tra cui infarto e ictus cerebrale.

Cibi anticolesterolo e buone abitudini

Per prevenire o contrastare questa condizione è importante adottare uno stile di vita sano. Attività fisica regolare insieme ad una corretta ed equilibrata alimentazione sono le strategie migliori per stare bene e non correre rischi.

Anche il fumo e l’assunzione di bevande alcoliche devono essere ridotte o preferibilmente eliminate.

A tavola alcuni alimenti non devono mai mancare per riuscire a contrastare l’accumulo di colesterolo “cattivo”.

Cibi anticolesterolo: grassi e fritti dovrebbero essere limitati o eliminati per evitare laccumulo di LDL nel sangue.
Cibi anticolesterolo: grassi e fritti dovrebbero essere limitati o eliminati per evitare l’accumulo di LDL nel sangue.

In generale, è opportuno consumare quotidianamente porzioni di verdure, cereali e legumi. Anche la frutta, ricca di fibra, dovrebbe essere una presenza fissa durante i pasti

Anche i metodi di cottura possono essere adeguati per ridurre la formazione di grassi.

Quando si prepara allora meglio optare per la bollitura, la cottura a vapore e nel forno tradizionale. I cibi fritti, invece, dovrebbero essere notevolmente ridotti o del tutto eliminati dalla dieta.

Per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue, è bene intervenire anche sui condimenti. Meglio optare per quelli vegetali, in primis l’olio extravergine di oliva, ricco di grassi insaturi.

Questi ultimi favoriscono un abbassamento del colesterolo “cattivo”. I grassi saturi, presenti in alimenti di origine animale, come burro, lardo e strutto, aiutano invece aumenterebbero l’LDL.

In generale, inoltre, si consiglia di non eccedere con il consumo di alimenti ricchi di grassi. Tra questi spiccano insaccati, formaggi, latticini e uova.

Cibi anticolesterolo: quali sono

Alcuni cibi, inseriti all’interno di un’alimentazione equilibrata e salutare, si rivelano particolarmente utili per la lotta al colesterolo.

Le noci sono uno snack sano da consumare come spezza fame durante gli spuntini. Bisogna però tener conto dell’elevato potere calorico di questa frutta secca assumendola con moderazione.

Come le noci, anche l’avocado è un alimento in grado di apportare grassi mono-insaturi che aumentano i livelli di colesterolo “buono” (HDL) presenti nel sangue.

Si rivela pertanto un ottimo alleato per prevenire il rischio di patologie cardiovascolari.

Cibi anticolesterolo: le noci sono valide alleate in tavola per favorire la riduzione dei livelli di colesterolo "cattivo" nel sangue.
Cibi anticolesterolo: le noci sono valide alleate in tavola per favorire la riduzione dei livelli di colesterolo “cattivo” nel sangue.

Il cioccolato fondente contiene sostanze antiossidanti in grado di influire positivamente sulla salute di cuore e arterie. In particolare, quest’azione è dovuta alla presenza di un alcaloide, la teobromina.

L’aglio, oltre a regolare la pressione arteriosa, contribuisce a ridurre i livelli di colesterolo LDL. Anche questo alimento, quindi, sembra confermarsi un’arma ideale da utilizzare a tavola contro il colesterolo.

Infine, l’olio d’oliva, come già accennato è un condimento che regna incontrastato tra le pietanze della cucina mediterranea. Tra le sue molteplici proprietà salutari vi è anche quella di garantire la protezione delle nostre arterie regolando i livelli di colesterolo nel sangue.

Cibi anticolesterolo: come proteggere la salute a tavola ultima modifica: 2018-10-27T08:39:53+00:00 da GreenElle
Tags:
Cibi anticolesterolo: come proteggere la salute a tavola ultima modifica: 2018-10-27T08:39:53+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Alimentazione

Go to Top