Fonte foto: pagina Fb "Airlite"

Hunting Pollution: a Roma il più grande murales ecologico d’Europa firmato da Iena Cruz

in Arte
Hunting Pollution: a Roma il più grande murales ecologico d’Europa firmato da Iena Cruz ultima modifica: 2018-10-25T08:00:41+00:00 da GreenElle
da

Il più grande murales eco-sostenibile d’Europa si trova a Roma e coniuga la street art con l’attenzione alle tematiche ambientali.

Hunting Pollution, letteralmente “a caccia di inquinamento”, è il nuovo murales che arricchirà ulteriormente la collezione di street art del quartiere ostiense di Roma.

Realizzato da Federico Massa, in arte Iena Cruz, si potrà ammirare tra via del Porto Fluviale e via del Gazometro a partire dal 26 ottobre.

Oltre a riportare in Italia lo street artist milanese trasferitosi da 8 anni a New York, quest’opera punta i riflettori su importanti tematiche ambientali.

Hunting Pollutin: è il più grande murales eco-sostenibile dEuropa. Fonte foto: pagina FB "Yourban 2030".
Hunting Pollutin: è il più grande murales eco-sostenibile dEuropa.
Fonte foto: pagina FB “Yourban 2030”.

Raffigura le onde del mare da cui si staglia un airone. L’animale, che tiene nel becco un pesce appena pescato, è appollaiato su un barile di petrolio, divenuto simbolo della nostra attuale società dei consumi. Così come l’airone cattura una preda contaminata, anche il murales ‘cattura’ le polveri dell’inquinamento.

Hunting Pollution e Yourban 2030

Il murales fa parte del  più ampio e ambizioso Yourban2030, percorso di consapevolezza sulle tematiche della green economy. Per rendere fruibili questi argomenti si punta all’utilizzo di svariati linguaggi espressivi, tra cui quello della street art.

Questo progetto no profit è finanziato da una giovane imprenditrice e mecenate romana, Veronica De Angelis. Proprietaria del palazzo su cui viene realizzata l’opera, punta a sensibilizzare sul coinvolgimento della popolazione nelle tematiche green di stringente attualità.

Hunting Pollution e Airlite

Hunting Pollution: utilizza pitture eco-sostenibili in grado di catturare linquinamento. Fonte foto: pagina FB "Federico Massa Iena Cruz"
Hunting Pollution: utilizza pitture eco-sostenibili in grado di catturare linquinamento.
Fonte foto: pagina FB “Federico Massa Iena Cruz”

L’aspetto innovativo di questo murales consiste soprattutto nella particolare pittura mangia-polveri inquinanti. I 1000 metri quadrati dell’opera sono stati infatti realizzati con Airlite. Oltre ad essere del tutto ecosostenibili e naturali, queste pitture saranno in grado di purificare l’aria della capitale “catturando” le polveri inquinanti per trasformarle in sali inermi.

La pittura eco-sostenibile costituisce un valore aggiunto dell’opera, vero e proprio regalo green ai romani.

Per iniziare ad ammirare questa grande opera muraria, occhi puntati durante l’inaugurazione prevista per il prossimo 26 ottobre.

 

Hunting Pollution: a Roma il più grande murales ecologico d’Europa firmato da Iena Cruz ultima modifica: 2018-10-25T08:00:41+00:00 da GreenElle
Tags:
Hunting Pollution: a Roma il più grande murales ecologico d’Europa firmato da Iena Cruz ultima modifica: 2018-10-25T08:00:41+00:00 da GreenElle

Vive a Roma ma mantiene saldo il legame con il suo sud. Appassionata di scrittura sul web, si interessa a tutto ciò che ruota intorno al mondo 'verde': dall'alimentazione cruelty-free alla mobilità sostenibile, dalla cosmetica ai rimedi naturali, il tutto nell'ottica del benessere per l'uomo e l'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Arte

Go to Top