casa eco friendly

Ristrutturazione green: 3 modi per rendere un’abitazione eco-friendly

in Abitare|Decrescita|Energia
Ristrutturazione green: 3 modi per rendere un’abitazione eco-friendly ultima modifica: 2018-09-29T08:00:03+00:00 da Redazione eHabitat.it
da

Oggi sono numerose le famiglie italiane attente alla tutela dell’ambiente. Per quanto riguarda l’abitare si sta imponendo un nuovo modo di concepire la propria casa all’insegna del rispetto della natura, del risparmio energetico e della sostenibilità. Si tratta di un nuovo modo di concepire lo spazio domestico in grado di rispondere anche a esigenze di risparmio. Spesso, infatti, una casa concepita in maniera eco-sostenibile ha costi di manutenzione più bassi e presenta un grado di vivibilità superiore rispetto alle abitazioni tradizionali. Se si sta valutando l’ipotesi di procedere ad una ristrutturazione della propria casa, ecco come trovare i finanziamenti e quali interventi mettere in campo per trasformare la propria abitazione in un edificio green.

Come trovare le risorse economiche

Il primo step consiste nel reperire le risorse economiche di base per poter finanziare i lavori necessari. Non è una cosa impossibile: il budget necessario per coprire queste spese può essere trovato in tanti modi. In primo luogo è possibile richiedere un prestito per la ristrutturazione a istituti come Younited Credit, ad esempio, per avere una risposta in tempi certi e ravvicinati. Molti enti di credito, infatti, mettono a disposizione dei clienti prestiti a condizioni vantaggiose. Un’altra strada può essere quella delle agevolazioni fiscali. Si tratta di misure pensate per chi approfitta della ristrutturazione, provvedendo anche alla riqualificazione energetica della casa. Parliamo dell’Ecobonus, previsto dalla Legge di Bilancio 2018: in questo caso la detrazione Irpef arriva al 65%, a patto di restare entro un tetto di spesa non superiore ai 100mila euro.

Sistema energetico a basso impatto e riciclo dell’acqua

Una casa eco-friendly non potrebbe mai fare a meno dell’installazione di una serie di impianti green. Fra questi si trovano, in primis, i pannelli solari e i sistemi per il riciclo dell’acqua domestica. Nel primo caso si parla di un grande classico: i pannelli fotovoltaici installati sul tetto del proprio edificio consentono di sfruttare l’energia del sole per la produzione di energia elettrica. Inoltre, permettono anche di risparmiare, in quanto l’energia che non viene sfruttata nell’immediato rimane in rete per essere riutilizzata. Anche l’installazione di un sistema per il riciclo dell’acqua è molto importante, considerato anche il valore delle risorse idriche per la sussistenza di qualsiasi specie. Fra l’altro, queste unità di riciclo sono molto semplici da installare.

L’importanza dell’isolamento termico

Altro elemento fondamentale di un’abitazione sostenibile è l’isolamento termico. Basti pensare alle porte, alle finestre e ai tetti isolanti. Queste soluzioni sono capaci di creare un isolamento termico pressoché totale, proteggendo gli ambienti interni dai cambiamenti delle temperature esterne. Ciò permette di risparmiare sulle spese relative al riscaldamento e al raffreddamento degli ambienti domestici. Altre soluzioni utili a tal scopo sono le pavimentazioni radianti oppure i pavimenti in legno, che trattengono il calore e permettono alle temperature di restare costanti in qualsiasi stagione.

Le soluzioni presentate oggi sono davvero fondamentali per la realizzazione di una casa eco-friendly. Si tratta di un investimento davvero vantaggioso perché le spese iniziali possono essere compensate nel lungo periodo dai minori sprechi.

Ristrutturazione green: 3 modi per rendere un’abitazione eco-friendly ultima modifica: 2018-09-29T08:00:03+00:00 da Redazione eHabitat.it
Tags:
Ristrutturazione green: 3 modi per rendere un’abitazione eco-friendly ultima modifica: 2018-09-29T08:00:03+00:00 da Redazione eHabitat.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Abitare

Go to Top