inquinamento e diabete

L’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di sviluppare il diabete

in Ambiente|Inquinamento|Salute
L’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di sviluppare il diabete ultima modifica: 2018-08-30T08:00:15+00:00 da Evelyn Baleani
da

L’inquinamento atmosferico aumenta in modo significativo il rischio di sviluppare diabete, anche in presenza di livelli di smog considerati “accettabili”. Lo afferma uno studio pubblicato il 29 giugno sulla rivista The Lancet Planetary Health, in cui sono stati quantificati i danni che smog e polveri sottili arrecano alla capacità dell’organismo umano di regolare gli zuccheri nel sangue. La ricerca è stata condatta dalla Washington University School of Medicine, in collaborazione con il Veterans Affairs (VA).

Il legame tra inquinamento atmosferico e diabete: lo studio

Il diabete è una tra le patologie croniche più diffuse e a crescita più rapida. La malattia interessa oltre 420 milioni di persone nel mondo, di cui tre milioni e 200mila pazienti in Italia. L’elenco dei fattori scatenanti include obesità, stili di vita troppo sedentari e regimi alimentari sbagliati. Il nuovo studio ha voluto invece focalizzare l’attenzione sul ruolo, ancora poco chiaro, che l’inquinamento dell’aria gioca in rapporto all’insorgere del diabete.

L'inquinamento atmosferico aumenta il rischio di sviluppare diabeteI ricercatori hanno calcolato che a livello globale, solo nel 2016, l’inquinamento atmosferico ha contribuito ad almeno 3,2 milioni di nuovi casi di diabete, corrispondenti al 14% del totale delle nuove diagnosi per quell’anno.

Per giungere a questa conclusione, gli esperti hanno monitorato per 8 anni e mezzo, 1,7 milioni di persone, veterani dell’Esercito degli Stati Uniti, esposte ad inquinamento atmosferico. Nessuno dei partecipanti alla ricerca presentava una storia personale di diabete.

I dati ottenuti nel periodo preso in considerazione sono stati poi collegati ai sistemi di monitoraggio dell’aria terrestre dell’EPA e ai satelliti della NASA. Per valutare l’inquinamento dell’aria, i ricercatori hanno analizzato particelle di polveri sottili, sporcizia, fumo e fuliggine. Le osservazioni sono state anche integrate con quelle dedotte dalla precedente letteratura scientifica sul rapporto tra inquinamento e diabete e con i dati del Global Burden of Disease, il sistema di misurazione annuale della salute globale. Con l’insieme dei dati raccolti, gli studiosi hanno costruito un modello capace di valutare il rischio di comparsa del diabete in rapporto a diversi livelli di inquinamento.

Maggiore rischio di diabete nei Paesi poveri

Dai risultati è emerso che il rischio di manifestare il diabete risulta notevole anche a livelli di smog considerati accettabili. Circa il 21% dei partecipanti esposti a livelli di particolato compresi tra i 5 e i 10 microgrammi, infatti, ha sviluppato la malattia. Quando l’esposizione è aumentata da 11,9 a 13,6 microgrammi per metro cubo d’aria, la cifra è salita al 24%.inquinamento dell'ariaLa ricerca ha inoltre evidenziato che il rischio di insorgenza del diabete aumenta nei Paesi più poveri, dove mancano adeguate politiche ambientali volte a minimizzare l’impatto dell’inquinamento atmosferico sulla società.

Il nostro studio mostra un legame significativo tra inquinamento dell’aria e diabete a livello globale“, ha commentato Ziyad Al-Aly, primo autore della ricerca e assistente universitario di Medicina al Washington University. “Abbiamo riscontrato un aumento del rischio di sviluppare diabete anche a livelli bassi di inquinamento atmosferico, attualmente considerati sicuri dall’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente degli Stati Uniti (EPA) e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Si tratta di una scoperta importante perché molte lobby del settore industriale sostengono che i livelli attuali sono troppo rigidi e vanno perciò diminuiti. Le prove dimostrano, invece, che i livelli non sono ancora sufficientemente sicuri e devono, al contrario, essere rafforzati“.

Per la salute di tutti, inclusa quella del Pianeta, ci auguriamo che le politiche ambientali diventino sempre più severe, garantendo miglioramenti tangibili nella lotta all’inquinamento, non solo dell’aria ma di ogni sua forma.

L’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di sviluppare il diabete ultima modifica: 2018-08-30T08:00:15+00:00 da Evelyn Baleani
Tags:
L’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di sviluppare il diabete ultima modifica: 2018-08-30T08:00:15+00:00 da Evelyn Baleani

Web Content Editor freelance. Si occupa di contenuti per i media (TV e Web) dal 2000. Dopo aver lavorato per alcuni anni in redazioni di società di produzione televisiva e Web Agency, ha deciso di spiccare il volo con un’attività tutta sua. Le sue più grandi passioni oltre l'ambiente? Il Web, la scrittura e la Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verra pubblicato

*

Ultimi articolo di Ambiente

Go to Top